Peter Molyneux fuori da Lionhead e Microsoft

Peter Molyneux fuori da Lionhead e Microsoft

Peter Molyneux ha annunciato le sue dimissioni da Microsoft. Si attendono dettagli sui suoi impegni futuri.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:04 nel canale Videogames
Microsoft
 

"Lascio le adorabili Lionhead e Microsoft", scrive Peter Molyneux sul suo profilo Twitter. "Lo faccio per qualcosa di veramente incredibile, pauroso e coraggioso che prende il nome di 22 Cans". Colui che è responsabile dello sviluppo di alcuni tra i migliori videogiochi di sempre come Fable, Populous, Black & White e Syndicate lascia la software house che egli stesso aveva creato nel 1997, Lionhead Studios.

Molyneux ha rilasciato un'intervista a Kotaku in cui spiega i motivi della sua scelta, e conferma che continuerà a supportare Microsoft dal punto di vista creativo con le prossime installazioni di Fable. "La decisione di abbandonare la software house che ho fondato nel 1997 mi ha lasciato delle emozioni miste", ha detto Molyneux.

"Rimango assolutamente soddisfatto delle persone che lavorano in Lionhead, così come dei prodotti e delle esperienze che abbiamo creato. Mi riferisco sia a Black & White che a Fable sia al lavoro pionieristico fatto su Milo and Kate per la piattaforma Kinect. Tuttavia, ritengo che sia arrivato il momento di seguire una nuova avventura indipendente. Quindi, ringrazio il team di Lionhead e Microsoft per il supporto, la dedizione e lo straordinario lavoro di questi anni".

C'è un comunicato ufficiale di Microsoft: "Come co-fondatore di Lionhead e parte integrale degli studi Microsoft, Peter è un visionario creativo che ha creato il franchise blockbuster Fable, ed è stato tra coloro che hanno contribuito in maniera più appassionata e proficua allo sviluppo della piattaforma Xbox 360. Ha lasciato un importante segno nell'industria dei videogiochi e gli auguriamo di raggiungere strabilianti risultati con i suoi prossimi impegni".

Molyneux ha fondato un altro grande protagonista della storia dei videogiochi, Bullfrog, nel 1987, per poi vendere la software house a Electronic Arts nel 1994. Nel 1997, come detto, lascia Bullfrog (poi chiusa nel 2004) per fondare Lionhead Studios, ceduta a Microsoft nell'aprile del 2006.

Lavorare in maniera indipendente da Microsoft sicuramente consentirà a Molyneux di muoversi con maggiore libertà. Siamo, quindi, ansiosi di venire a conoscenza dei suoi nuovi progetti. Ben fatto, Peter!

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
iorfader07 Marzo 2012, 15:28 #1
e finalmente!!!!!!! sto finto genio ha distrutto fable dopo the last chapter, buffone
ulukaii07 Marzo 2012, 15:39 #2
See... "visionario creativo", ma per l'amor del cielo!
Beelzebub07 Marzo 2012, 16:25 #3
Popolous, Black & White e Syndicate restano delle pietre miliari nella storia dei videogiochi...
Paggio.Saccente07 Marzo 2012, 16:29 #4
Non so quando siete nati, ma Peter Molyneux è LA storia dei VG.
Guardate che fine ha fatto Bullfrog senza di lui. Mi aspetto lo stesso destino per Lionhead.
Piuttosto, mica scemo Peter, vende per un bel po' di milioncini la sua SH e poi, guarda il caso, la lascia e ne fonda un'altra. Per carità, MS e EA hanno straguadagnato con i titoli di PM ma, come ho scritto sopra, la festa dura poco.
ulukaii07 Marzo 2012, 16:40 #5
Per quanto mi riguarda nei primi anni 80... comunque dai tempi di Bullfrog quante ne ha imbroccate? Giusto Syndicate, il primo Black & White e il primo Fable (seppur con delle riserve).

Ops, errore mio Syndicate era ancora Bullfrog, quindi rimangono in campo solo gli ultimi 2.
Paggio.Saccente07 Marzo 2012, 16:56 #6
Magic Carpet, Powermonger, Dungeon Keeper, Populous...
La lista è lunga, mio caro...
Beelzebub07 Marzo 2012, 16:56 #7
Originariamente inviato da: ulukaii
Per quanto mi riguarda nei primi anni 80... comunque dai tempi di Bullfrog quante ne ha imbroccate? Giusto Syndicate, il primo Black & White e il primo Fable (seppur con delle riserve).

Ops, errore mio Syndicate era ancora Bullfrog, quindi rimangono in campo solo gli ultimi 2.


Ma stiamo parlando comunque di giochi che ai tempi erano qualcosa di rivoluzionario... Il solo B&W, relativamente recente, era fuori dagli schemi... aveva una grafica di assoluto impatto, richiamava elementi presenti in Populous, introduceva tutta una serie di aspetti interessanti e originali...

Originariamente inviato da: Paggio.Saccente
Magic Carpet, Powermonger, Dungeon Keeper, Populous...
La lista è lunga, mio caro...

Oddio, bellissimo!!! Non me lo ricordavo più!!!
ulukaii07 Marzo 2012, 17:00 #8
Originariamente inviato da: Paggio.Saccente
Magic Carpet, Powermonger, Dungeon Keeper, Populous...
La lista è lunga, mio caro...

Appunto sono tutti titoli dei bei tempi di Bullfrog.

Originariamente inviato da: Beelzebub
Ma stiamo parlando comunque di giochi che ai tempi erano qualcosa di rivoluzionario... Il solo B&W, relativamente recente, era fuori dagli schemi... aveva una grafica di assoluto impatto, richiamava elementi presenti in Populous, introduceva tutta una serie di aspetti interessanti e originali...

Appunto, Black & White era molto interessante ed è per questo che mi è piaciuto. Si può dire l'ultima cosa veramente ispirata che ha fatto, insieme a Fable, seppur quest'ultimo non mi sia piaciuto particolarmente.
Beelzebub07 Marzo 2012, 17:02 #9
Originariamente inviato da: ulukaii
Appunto, Black & White era molto interessante ed è per questo che mi è piaciuto.


Beh, ok, con Fable ha fatto una mezza cagata (anche se il primo l'ho trovato tutto sommato carino) ma non si può giudicarlo solo per gli ultimi anni, senza considerare i capolavori cui ha collaborato ai tempi di Bullfrog... solo per quei titoli entra nell'Olimpo dei videogiochi...

EDIT: sto riguardando un video di Magic Carpet... gli effetti degli incantesimi erano più spettacolari di quelli di Skyrim...
ulukaii07 Marzo 2012, 17:14 #10
Appunto nessuno si è mai chiesto come mai ci sia stata la picchiata dai tempi di Bullfrog? Solo colpa di Microsoft
Ha lasciato Bullfrog nel 1997, collaborando comunque nel 1998 per Populous: The Beginning e nel 1999 Dungeon Keeper 2 (se non sbaglio). Dal 1997 in Lionhead e l'unico titolo interessante (almeno per quanto mi riguarda) è datato 2001. Permettimi, ma qualche riserva mi rimane, sebbene sia vero che in ambito ludico generale ci siamo appiattiti dalla fine degli anni 90 in poi (salvo alcune eccezioni), ma ripeto solo colpa di Microsoft?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^