Payday 2: scuse per il nuovo modello di microtransazioni

Payday 2: scuse per il nuovo modello di microtransazioni

Overkill Software si è scusata pubblicamente a proposito del modello di microtransazioni che così tanto ha fatto discutere.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:22 nel canale Videogames
Halifax
 

Con una lettera aperta pubblicata sul forum di Steam, Overkill Software si scusa con i giocatori di Payday 2 per la serie di passi falsi fatti con l'introduzione delle microtransazioni, dopo che inizialmente la stessa software house aveva respinto qualsiasi ipotesi di un possibile passaggio a questo modello di business per Payday 2.

Payday 2

Overkill ha anche pubblicato il video di due ore che riportiamo in questa pagina, nel quale si discute dell' "auto-sospensione" decisa da un paio di moderatori della community di Payday 2 in seguito alle proteste dei giocatori. Overkill non delinea ancora dei piani su come rimettere le cose a posto, ma descrive nel dettaglio quella che è la situazione attuale.

"Abbiamo avuto un incontro con Ashley e Jones, due dei nostri moderatori volontari", si legge su Steam. "Ashley e Jones hanno raccolto una serie di questioni provenienti dalla nostra community, che abbiamo discusso in una riunione interna. Due dei temi hanno riguardato l'aumento delle statistiche e la 'COP Reward'. La community ha fatto una serie di suggerimenti che adesso stiamo valutando. Il nostro obiettivo è ridurre o rimuovere l'incidenza degli elementi casuali nel premio finale, al di là di quella che è la ricompensa".

"Stiamo pensando di introdurre qualcosa di simile a StatTrack, utilizzato in Counter-Strike Global Offensive. Tuttavia, dobbiamo sottolineare il fatto che adesso non possiamo fare nessuna promessa: queste sono cose che discuteremo nel dettaglio più avanti".

Le critiche dei giocatori scaturiscono dall'introduzione pressoché silente delle microtransazioni in questo noto simulatore di rapine. Infatti, Overkill aveva annunciato un evento gratuito per poi dire solo in un secondo momento che le casse speciali che si potevano ottenere in quell'evento diventavano disponibili solo se si era fatto un acquisto in-app con valuta reale. Overkill in questo modo ha introdotto un ostacolo finanziario per l'accesso ad alcune fra le armi migliori di Payday 2 anche per quei giocatori che hanno già speso molto in DLC. In passato, invece, aveva ribadito a più riprese che non avrebbe introdotto in nessun caso delle forme di acquisti in-app all'interno di Payday 2.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Titanox224 Novembre 2015, 09:45 #1
ma quali scuse, la gente ha comprato un sacco di dlc su sto gioco tutto tagliato al day1 e ora si lamentano che gli appioppano le microtransazioni....i devs devono guadagnare hanno visto che la gente compra è normale che mettono sempre roba a pagamento.
La gente iniziasse a non comprare più giochi del genere e magari ritorneranno a uscire giochi decenti e completi
Noir7924 Novembre 2015, 10:42 #2
Io sono uno di quelli che ha comprato un sacco di DLC.

Ma l'ho fatto per finanziare gli sviluppatori - alla fine sviluppare le espansioni costa soldi, e mi é sembrato giusto ricompensare gli sviluppatori per il duro lavoro svolto.

Era giá allora pay-to-win? In parte si, ma per essere competitivi al livello di difficoltá piú alto, onestamente, ne bastano soltanto due (spessissimo in offerta a -75%), e non dimenticate che hanno pubblicato davvero UN SACCO di DLC gratuiti.

Ques'ultima mossa, invece, é davvero imperdonabile - soprattutto alla luce del fatto che dopo il ribilanciamento delle armi dell'ultima versione, la maggior parte delle armi "stock" sono solo a 1-2 punti di distanza dai "breakpoint" importanti per DeathWish e Overkilll... che "casualmente" possono essere aumentati con le skin a pagamento!

Io ho giocato 300 ore a questo gioco, ma ho smesso di giocare dopo questa notizia e non continueró fino a quando non rimuovono le micro-transazioni.
VSHJXYZ24 Novembre 2015, 13:23 #3
Originariamente inviato da: Noir79
Io sono uno di quelli che ha comprato un sacco di DLC.

Ma l'ho fatto per finanziare gli sviluppatori - alla fine sviluppare le espansioni costa soldi, e mi é sembrato giusto ricompensare gli sviluppatori per il duro lavoro svolto.

Era giá allora pay-to-win? In parte si, ma per essere competitivi al livello di difficoltá piú alto, onestamente, ne bastano soltanto due (spessissimo in offerta a -75%), e non dimenticate che hanno pubblicato davvero UN SACCO di DLC gratuiti.

Ques'ultima mossa, invece, é davvero imperdonabile - soprattutto alla luce del fatto che dopo il ribilanciamento delle armi dell'ultima versione, la maggior parte delle armi "stock" sono solo a 1-2 punti di distanza dai "breakpoint" importanti per DeathWish e Overkilll... che "casualmente" possono essere aumentati con le skin a pagamento!

Io ho giocato 300 ore a questo gioco, ma ho smesso di giocare dopo questa notizia e non continueró fino a quando non rimuovono le micro-transazioni.


IMO e senza offesa, gente come te ha causato questo e mille altri giochi a finire nel baratro perché il lato "business" della SH non combina a capire che trasformare i giochi in pay2win e castrarli al day 1 e' una bastardata nei confronti di chiunque acquista il gioco o ancora peggio preordina (NON FATELO MAI).

Personalmente ho voluto giocare a tanti giochi simili stile Evolve o altri che poi hanno stra fallito ma mi sono ritenuto nel comprarli vista la direzione in cui andavano. Ora come ora i giochi del genere che basano il business su DLC vendono quasi unicamente in base al nome che hanno (CoD, Assasins Creed, Sims o in generale quasi tutti i giochi EA/Ubisoft/Actiblizzard)

Per fortuna case come Valve, Riot e pochissime altre hanno capito come funziona e fanno i milioni (giustamente) con titoli che durano per anni. In quel caso capisco acquistare gli oggetti dato che sono puramente estetici e hai pure possibilità di dropparli alla fine di una partita!

Fiero di non aver mai comprato un DLC/Season pass/ca*ate del genere
Noir7924 Novembre 2015, 16:56 #4
Nessuna offesa, non preoccuparti.

Ma il punto é che fino a quel punto avevano PROMESSO che non avrebbero introdotto microtransazioni, e continuare a sviluppare un gioco richiede fondi; comprare i DLC - la maggior parte dei quali puramente cosmetici - era un modo di sostenere un modello di business alternativo alle microtransazioni.

Fino a quando non si sono rimangiati la parola come i cani senza madre che sono... al che ho disinstallato il gioco e tanti saluti. É stato bello finché é durato... e finché é durato é stato proprio bello.
Titanox224 Novembre 2015, 17:24 #5
Originariamente inviato da: Noir79
Nessuna offesa, non preoccuparti.

Ma il punto é che fino a quel punto avevano PROMESSO che non avrebbero introdotto microtransazioni, e continuare a sviluppare un gioco richiede fondi; comprare i DLC - la maggior parte dei quali puramente cosmetici - era un modo di sostenere un modello di business alternativo alle microtransazioni.

Fino a quando non si sono rimangiati la parola come i cani senza madre che sono... al che ho disinstallato il gioco e tanti saluti. É stato bello finché é durato... e finché é durato é stato proprio bello.


perdonami ma già al day1 si vedeva che il gioco non era completo, qui non si tratta di lavoro post lancio, qui ti stanno rivendendo pezzi di gioco che hai già pagato.
moicano6824 Novembre 2015, 22:14 #6
abbandonato quasi 1 anno or sono, dopo l'ennesimo dlc senza senso rilasciato..erano i tempi del dlc in stile hotline Miami...dopo quello ne saran usciti ancora una..30? questi son tutti fuori di testa.peccato eprchè non era male,ma il troppo stroppia!
Noir7924 Novembre 2015, 23:17 #7
Il problema é che il modello di business vecchio (fai un gioco, lo vendi, punto) non é piú sostenibile.

I costi di sviluppo sono aumentati, e c'é l'aspettativa da parte dei fan che il gioco continuerá a essere sviluppato anche dopo il rilascio.

Questo richiede soldi, e questi possono arrivare in un modo o nell'altro... e i DLC sono il male minore.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^