Pachter: lancio della nuova Xbox nella primavera 2014 è un'ipotesi verosimile

Pachter: lancio della nuova Xbox nella primavera 2014 è un'ipotesi verosimile

L'analista di Wedbush Securities è convinto che ci siano buone possibilità di vedere la prossima Xbox esordire sul mercato nella primavera del 2014.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 11:01 nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Michael Pachter, analista di Wedbush Securities, è convinto che ci siano buone possibilità di vedere la prossima Xbox esordire sul mercato nella primavera del 2014.

Nel corso di un'intervista rilasciata a Xbox 360 Magazine, Pachter ha spiegato che una prospettiva di questo genere sembra particolarmente sensata per quanto riguarda le vendite, dal momento che cadrebbe in un periodo relativamente libero dal fitto calendario di uscite che caratterizza invece la stagione invernale e il periodo natalizio.

"Ed è probabile che non produrranno più di qualche milione di unità in vista del lancio", ha specificato.

Pachter ha poi trattato la questione relativa alla nuova tecnologia SmartGlass, recentemente presentata in occasione dell'E3. Secondo l'analista Microsoft intende permettere alla futura Xbox di funzionare anche come ricevitore televisivo.

"Questo permetterà ai produttore di servizi televisivi di trasmettere via Internet attraverso l'apparecchio, con SmartGlass come controller remoto, mentre Xbox 720 sfrutterà Windows 8 per dividere il segnale TV in canali multipli, che permetteranno al consumatore di inviare il segnale di canali differenti a molteplici display presenti in casa".

"Si renderà necessaria una connessione wi-fi per ogni display, quindi oltre a lavorare con SmartGlass, necessiterà anche di un dongle wi-fi per collegare gli altri televisori presenti in famiglia".

Una prospettiva allettante, ipotizzata però per le reti televisive americane, senza tenere in considerazione che, già attualmente, l'Europa si trova piuttosto indietro per quello che riguarda i servizi televisivi integrati su Xbox 360.

"Credo che questa sia la parte più importante del prossimo lancio, dal momento che consentirà a Microsoft di partecipare nella sottoscrizione televisiva mensile. Ci sono 85 milioni di famiglie negli USA con una tv via cavo o satellitare; se Microsoft potesse vendere Xbox 720 a metà di queste famiglie e ottenere una sottoscrizione di 5 dollari al mese, si parlerebbe di un guadagno notevole".

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rigelpd21 Giugno 2012, 11:30 #1
Basta rimandi, vogliamo la next generation, finora si parlava di natale 2013!
alexdal21 Giugno 2012, 12:09 #2
Ma Microsoft ha fatto la scemenza di associarsi con mediaset e non con sky.

sky e' piu' evoluto di un servizio a basso livello come digitale terrestre
NighTGhosT21 Giugno 2012, 12:15 #3
Originariamente inviato da: alexdal
Ma Microsoft ha fatto la scemenza di associarsi con mediaset e non con sky.

sky e' piu' evoluto di un servizio a basso livello come digitale terrestre


Sky sara' pure piu' "evoluto"......ma il digitale terrestre conta un numero di utenze molto piu' alto visto che su buona parte del territorio nazionale, e' obbligatorio se si vuol vedere la tv.
sonountoro21 Giugno 2012, 13:28 #4
Ci si augura che il ritardo serva a concepire un hardware potente e longevo, capace di tenere testa ad una ottima configurazione PC per almeno qualche anno di vita.
Purtroppo, per come si stanno mettendo le cose, c'è il rischio che le prossime console nascano già vecchie, al contrario di quand'è uscita xbox 360, e che sia focalizzate soprattutto sull'intrattenimento spiccio più che al videogaming hardcore. Senza dimenticare la lotta all'usato che molti addetti ai lavori hanno ventilato...

Come ho scritto in precedenza, c'è l'esigenza di nuove meccaniche di gioco più che di grafica fine a se stessa: le tech-demo come Crysis sono utili solo come benchmark prestazionali e sarebbe meglio farne a meno.
NighTGhosT21 Giugno 2012, 13:41 #5
Originariamente inviato da: sonountoro
Ci si augura che il ritardo serva a concepire un hardware potente e longevo, capace di tenere testa ad una ottima configurazione PC per almeno qualche anno di vita.
Purtroppo, per come si stanno mettendo le cose, c'è il rischio che le prossime console nascano già vecchie, al contrario di quand'è uscita xbox 360, e che sia focalizzate soprattutto sull'intrattenimento spiccio più che al videogaming hardcore. Senza dimenticare la lotta all'usato che molti addetti ai lavori hanno ventilato...

Come ho scritto in precedenza, c'è l'esigenza di nuove meccaniche di gioco più che di grafica fine a se stessa: le tech-demo come Crysis sono utili solo come benchmark prestazionali e sarebbe meglio farne a meno.


Il problema e' che loro lottano contro tutto cio' che gli neghi degli introiti.
Lottano contro la pirateria (piu' che giusto)....ora voglion lottare contro l'usato (questo e' MOLTO meno giusto dato che sono pur sempre dei beni che noi acquistiamo....e dal momento dell'acquisto, sono nostri.....e se una volta finiti vogliamo rivenderli, e' un nostro diritto il poterlo fare).

La prossima lotta sara' contro i genitori che negano l'acquisto ai propri figli???
sonountoro21 Giugno 2012, 14:34 #6
Originariamente inviato da: NighTGhosT
Il problema e' che loro lottano contro tutto cio' che gli neghi degli introiti.
Lottano contro la pirateria (piu' che giusto)....ora voglion lottare contro l'usato (questo e' MOLTO meno giusto dato che sono pur sempre dei beni che noi acquistiamo....e dal momento dell'acquisto, sono nostri.....e se una volta finiti vogliamo rivenderli, e' un nostro diritto il poterlo fare).

La prossima lotta sara' contro i genitori che negano l'acquisto ai propri figli???



Hai detto bene, infatti già adesso limitano molto la fruizione dei contenuti digitali che non siano distribuiti/venduti da loro stessi... Restando in casa microsoft, chi sa spiegarmi per quale assurdo motivo xbox 360 non è nemmeno capace di leggere unità di memoria formattate in NTFS ed ExFat, entrambi file system di microsoft? Oppure perché i pochi codec audio/video accettati devono essere scaricati dal Live e non possono trovarsi già nel disco rigido? Qualche tempo fa leggevo addirittura di un assurdo ridimensionamento dei flussi video dai 1080p nativi ai 720p, ma non ho più avuto modo di provare...
sonountoro21 Giugno 2012, 14:44 #7
Originariamente inviato da: Tyrael87
poco alla volta ci stanno rinunciando tutti. già Wii U non avrà blocchi sull'usato. forse anche qualche capoccia di Sony ha detto lo stesso per la prossima console.


Intanto però ci becchiamo gli online-pass o i codici DLC all'interno della confezione, quando va bene, oppure giochi largamente incompleti che vengono completati con i DLC, come Mass Effect 2 e 3.

Vedrete che il prossimo passo sarà pubblicare i giochi con un seriale che resterà impresso nel gametag e sarà invendibile; per poterlo giocare usato occorrerà acquistare una nuova licenza... succede già coi DLC o coi giochi "on demand".
matsnake8621 Giugno 2012, 19:03 #8
Originariamente inviato da: Tyrael87
poco alla volta ci stanno rinunciando tutti. già Wii U non avrà blocchi sull'usato. forse anche qualche capoccia di Sony ha detto lo stesso per la prossima console.


ma stà cosa della wii dove l'hai letta?
quella di sony era in home page qualche giorno fà, ma per nintendo non ho letto nulla
ciocia21 Giugno 2012, 19:07 #9
2014? cosi' presto? Io le farei uscire verso il 2020, tanto a che servono...oltretutto con hardware gia' datato anche se uscissero a fine di quest'anno, figuriamoci tra 2 anni...
cHocoBon21 Giugno 2012, 19:41 #10
Beh direi che è la data più auspicabile non ci voleva certo un analista per arrivarci ahahah

Comunque preferisco questa durata allungata dell'attuale gen, meno soldi da sborsare anche se posso capire che obbligare gli sviluppatori a scrivere giochi per console possa frenare la realizzazione ottimale su pc, che sfrutti tutta la potenza

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^