OnLive discute con Microsoft e Sony sull'integrazione con XBox 360 e PS3

OnLive discute con Microsoft e Sony sull'integrazione con XBox 360 e PS3

Il servizio di cloud gaming che debutterà in Europa nel corso dell'anno potrebbe venire integrato anche nelle console di attuale generazione.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:03 nel canale Videogames
SonyMicrosoftXbox
 

Nel corso dell'E3, OnLive ha presentato il nuovo controller che consente di giocare su dispositivi non dotati di hardware particolarmente competitivo come TV e iPad con i giochi di ultima generazione. Disponibile negli Usa dallo scorso giugno, OnLive processa da remoto la grafica e poi la trasmette al dispositivo con il quale si gioca, senza che quest'ultimo debba compiere calcoli aggiuntivi.

OnLive

All'E3 erano presenti Borderlands, di Gearbox Software, e From Dust, di Ubisoft, ma OnLive sta lavorando anche con Electronic Arts e Warner Bros., in modo che i giochi di questi ultimi possano essere sviluppati per supportare il nuovo sistema e il nuovo controller.

Joe Bentley, vice presidente della divisione Engineering di OnLive, ha parlato con Cvg a proposito del rapporto con i produttori di console di attuale generazione. Bentley ha detto che OnLive sta discutendo con Microsoft e Sony, in modo da pensare a una possibile integrazione con le rispettive console, piuttosto che bypassare i due principali produttori.

"Il nostro controller è un ibrido tra quello di PS3 e quello di XBox 360", dice Bentley. "Alcuni dei nostri ragazzi stanno discutendo con Microsoft e Sony, vedremo cosa succederà. Quel che è certo è che il nostro sistema è pensato per essere compatibile con qualsiasi cosa, siamo pronti a lavorare con chiunque".

"La gente si sta rendendo conto che tutti i dispositivi possono essere una console e che ci sono sistemi che consentono di giocare in qualsiasi posto. Quando sono entrato in azienza, non pensavo assolutamente che le cose potessero evolversi così velocemente. Ho fatto delle lezioni all'università dicendo che ormai siamo nell'era dei SOC, i System-On Chips, come quelli che si trovano dentro iPad o come Snapdragon. Questo consente di avere tanti tipi di utilizzi differenti con questi smartphone o tablet".

"Tutto può essere trasformato in una console senza avere compromessi come i giochi Zynga, ma trasmettendo giochi completi per qualsiasi tipo di giocatore. L'importante è che il tipo di esperienza sia immediato, perché tutti abbiamo sempre meno tempo libero a disposizione. Ciò che ha reso popolare il mobile gaming è perché si può giocare mentre si aspetta l'autobus. Il limite di questi giochi però riguarda il fatto che sono videogiochi a metà, con molti compromessi, perché i sistemi piccoli non sono in grado di calcolare la grafica complessa".

L'integrazione di OnLive con XBox 360 e PlayStation 3, però, incontra diversi limiti. I produttori di videogiochi, infatti, pagano attualmente delle royalties a Microsoft e Sony per ogni copia venduta. I videogiochi vengono sviluppati, ottimizzati e migliorati per i rispettivi hardware delle console, e sono attentamente scrutinati dai due produttori prima del rilascio. La presenza di OnLive in questi sistemi cambierebbe radicalmente il modello di business e comunque risulterebbe particolarmente limitata in quelle nazioni che non usufruiscono di connessione a internet particolarmente performante.

Il servizio su PC e Mac è disponibile negli Usa da giugno 2010 al costo di $9.99 mensili. È già disponibile anche in versione condivisione con Facebook. OnLive ha previsto il debutto in Europa nel prossimo autunno, stagione nella quale sarà disponibile nel Regno Unito. Ha pianificato il lancio per le altre nazioni europee entro la fine dell'anno.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Artins9028 Giugno 2011, 10:27 #1
Io on live l'ho provato su pc, I settaggi video dei giochi non si possono modificare e di solito vengono settati al minimo poi lo streaming video sembra avere ad occhio la qualita dello streaming a 720p di youtube non è un granche, per la latenza non ci si puo lamentare c'è un piccolo delay che si nota leggermente ma è accettabile dato che I server sono negli USA inoltre al login si viene avvisati che la latenza è alta.
Bestseller28 Giugno 2011, 11:48 #2
Originariamente inviato da: Artins90
Io on live l'ho provato su pc

Ah, sì? Tempo fà, per curiosità, lo provai anch'io su pc ma dopo il login mi diceva che proprio non ce la faceva a connettersi ai server USA. Strano.

A parte il fatto che con le linee che ci troviamo in Italia non so quanto sia fattibile, sono contento che Onlive arrivi in Europa il prossimo autunno.
TheDariodario28 Giugno 2011, 12:42 #3
ho provato ora a giocare ad assassins creed 2....
non c'è praticamente latenza!!!
quindi il gameplay è ottimo.... la grafica non sarà il massimo però...
immaginatevi una cosa così su iphone!!! sto gia sbavando!!!
fdl8828 Giugno 2011, 15:33 #4
Originariamente inviato da: TheDariodario
ho provato ora a giocare ad assassins creed 2....
non c'è praticamente latenza!!!
quindi il gameplay è ottimo.... la grafica non sarà il massimo però...
immaginatevi una cosa così su iphone!!! sto gia sbavando!!!


banda e ping della tua connessione?
C++Ronaldo28 Giugno 2011, 15:39 #5
mi lascia perplesso
fdl8828 Giugno 2011, 15:43 #6
Originariamente inviato da: C++Ronaldo
mi lascia perplesso


in linea di principio è un ottima idea, il problema è che secondo me non hanno fatto bene i conti con la qualità delle connessioni internet in tutto il mondo...io al posto loro avrei aspettato una maggiore diffusione della fibra ottica
Dimension728 Giugno 2011, 15:46 #7
Originariamente inviato da: fdl88
in linea di principio è un ottima idea, il problema è che secondo me non hanno fatto bene i conti con la qualità delle connessioni internet in tutto il mondo...io al posto loro avrei aspettato una maggiore diffusione della fibra ottica


Non tutti son ridotti male come l'Italia, da questo punto di vista... e anche in Italia ci sono zone con copertura decente.
C++Ronaldo28 Giugno 2011, 15:51 #8
Originariamente inviato da: Dimension7
Non tutti son ridotti male come l'Italia, da questo punto di vista... e anche in Italia ci sono zone con copertura decente.


ok ma per giocare ammazzi la rete di tutta casa.
cioè se in un'altra camera tua moglie vuole navigare su youtube, tu per giocare gli strozzi tutto...solo perchè devi farti calcolare in cloud il mondo 3D
per di più pagando la rata, per farti calcolare quel qualcosa...ma è tanto buono l'hardware che possiamo comprare a due spicci nei negozi
che ci calcola i poligoni lì davanti a noi!!!

ma come siamo messi!! tra un po' secondo loro facciamo pure il bidet in cloud.
e' solo una cloud-mania per creare nuovi business e spillare soldi con rate varie.
un modo per "affittarci" potenza di calcolo che finora pagavi una volta e basta e ti durava quanto volevi tu.
TRF8328 Giugno 2011, 16:43 #9
@C++Ronaldo: occupi meno banda di quanto pensi..i dati del gioco sono in remoto, è come se facessi uno streaming di un video, più l'invio dei tuoi dati. Non invii mica tutti i dati della geometria,eh! Inoltre, con 9.99$ (120$ l'anno), hai una piattaforma che evolverà nel tempo per garantire quel minimo di qualità. E con 120$ l'anno, non ti compri chissà quale pc...
C++Ronaldo28 Giugno 2011, 16:49 #10
Originariamente inviato da: TRF83
@C++Ronaldo: occupi meno banda di quanto pensi..i dati del gioco sono in remoto, è come se facessi uno streaming di un video, più l'invio dei tuoi dati.


eh appunto...ma ci pensi a quanto consuma già uno streaming a 1080?
(che deve essere reattiva, mica deve fare le bizze col buffer)

ok che nel resto del mondo hanno anche buone connessioni, ma comunque non è che i miracoli si possono fare.

riguardo al prezzo posso dirti che per una xbox costa 179 da tanto e oltretutto la puoi pure rivendere se vuoi e tra 20 anni nell'armadio è ancora lì per esser rigiocata in un momento di nostalgia.
col cloud paghi a vuoto per avere aria fritta.
Il momento che smetti di pagare non ti rimane niente.

è il simbolo del consumismo "tutto a rate"..dentista a rate, macchina a rate, mutuo sulla casa, generazione "1000 euro"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^