Ocelote: guadagno un milione di dollari annui per giocare ai videogiochi

Ocelote: guadagno un milione di dollari annui per giocare ai videogiochi

Il giocatore ventitreenne di League of Legends ha ammesso di guadagnare cifre elevatissime grazie al fatto di essere bravo al MOBA di Riot

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:01 nel canale Videogames
 

Carlos Rodríguez, in arte Ocelote, aveva 10 anni la prima volta che ha visto il padre giocare al computer. Ne rimase folgorato senza immaginare minimamente che in quel momento la sua vita sarebbe cambiata, una volta tanto in meglio. Al momento attuale Ocelote ha realizzato una fortuna grazie al semplice fatto di essere bravo con i giochi competitivi, facendone una vera e propria professione.

A 23 anni, riesce a guadagnare dai 600 ai 700.000€ annui, fra il salario garantitogli dal team in cui gioca, i contratti di marketing, gli sponsor e lo stream delle partite giocate, oltre al merchandising che vende all'interno del proprio sito. La storia di un campione del mondo dei videogiochi, come riporta il quotidiano spagnolo ABC, inizia durante le lunghissime sessioni adolescenziali a League of Legends, il gioco che lo ha consacrato fra le leggende della storia videoludica.

Tutti amano i videogiochi, ma per me è sempre stato diverso", ha dichiarato Ocelote durante l'intervista con il giornale spagnolo. "Ero fermamente convinto su quello che volevo fare, così ho fatto di tutto per farmi comprare un computer, persino prendere buoni voti a scuola. Quando ci sono riuscito, ho inizato a giocare ed addentrarmi nell'ambiente".

Carlos

"I giocatori di League of Legends come Ocelote sono professionisti nel vero senso della parola che guadagnano un salario mediante le squadre in cui giocano, proprio come i giocatori di calcio", ha dichiarato Sergi Mesonero, General Director della Professional Videogame League.

Mesonero spiega che l'Olimpo degli e-sport al momento è la Corea del Sud, in cui i salari medi di un giocatore professionista possono superare anche i 200.000$, mentre in America i migliori giocatori non riescono a raggiungere i 160.000$. Ocelote è un caso raro in Europa che, differentemente dalle altre aree geografiche discusse, è ancora molto indietro nel settore dei videogiochi competitivi. In Spagna, nello specifico, i salari dei videogiocatori non superano i 40.000€.

Altri giocatori nel corso degli anni sono riusciti ad accumulare fortune grazie agli e-sport, fra cui ricordiamo Fatality, che dava il suo nome a componentistica hardware per PC, riuscendo a guadagnare anche sino ad un milione di dollari in un solo anno. Ocelote è comunque una perla rara in Spagna, e praticamente caso singolo in Europa ad oggi.

Le discussioni con i genitori sono state un argomento fondamentale dell'intervista con la ABC spagnola, infatti diventare bravo in un videogioco richiede ore e ore di allenamenti, da togliere allo studio e ad altre attività più convenzionali: "Abbiamo litigato molto perché mi vedevano tornare da scuola, fare i compiti per casa in meno di un'ora e poi giocare fino alle 22.30 ogni giorno. Loro volevano che facessi altra roba, ma non potevano dirmi nulla perché avevo sempre ottimi voti", ricorda lo stesso Ocelote durante l'intervista.

I litigi sono progressivamente scomparsi da quando, appena diciassettenne, Carlos Rodriguez guadagna i suoi primi 2000€. Con la prima squadra, Ocelote ha uno stipendio fisso mensile di 500€, che diventano ben presto pochi. Tuttavia Rodriguez riporta che il salario che si ottiene dai team è solo una minima parte di quanto guadagnato complessivamente: ogni mese i giocatori migliori riescono ad ottenere più di 3.000€ solamente con lo stream delle partite, a cui vanno aggiunti i premi dei tornei in cui si partecipa e si vince.

Anche se Ocelote ama logicamente quello che fa e la gente con cui gioca, riconosce che "essere un giocatore professionista e giocare partite importanti ogni settimana è parecchio stressante. Non puoi farlo per tutta la vita", ha dichiarato durante l'intervista. "Il giorno che mi sveglio e mi accorgo che non voglio giocare più, che non sento la sete di vittoria, non giocherò più anche se il giorno seguente ho la più grande finale di sempre".

Ocelot ricorda che non è ancora arrivato quel momento, non prima di aver vinto uno dei più grandi tornei al mondo con premio di un milione di dollari: "Ma arriverà prima o poi", conclude convinto il giocatore professionista.

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Hellraiser8329 Ottobre 2013, 14:15 #1
bah....league of legends esce nel 2009, quando lui ha 19 anni. peccato che comincia a giocare prima dei 17 anni, età quando vede i primi soldi.ha fatto un salto nel futuro? e poi che giochi gioca ora? notizia incasinata come al solito
ferro7529 Ottobre 2013, 14:29 #2
E' un mondo malaaatooo
Red Baron 8029 Ottobre 2013, 14:32 #3
É una indecenza pagare questo soggetto e per giocare e soprattutto con queste cifre. Uno schiaffo alla miseria e a quanti sono disoccupati. Una vergogna e dovrebbe vergognarsi anche lui.
Faustan29 Ottobre 2013, 14:35 #4
Lui gioca negli SK, nel team league of legends. Ma ora non è più un gran che dopo questo
http://www.youtube.com/watch?v=ooozyf5y5t8
T2OJAN29 Ottobre 2013, 14:45 #5
Capisco e comprendo il fenomeno, utilizzo twitch attivamente e passivamente, ma a me quel genere di giochi mmo alla LoL fanno letteralmente schifo... Che palle (gusti).

@Red Baron: ma che vai dicendo? Lui è pagato tot perché fa fare tot cifra ai suoi sponsor, come qualsiasi lavoratore. Parliamo dei calciatori allora?
dtreert29 Ottobre 2013, 14:45 #6
Originariamente inviato da: Red Baron 80
É una indecenza pagare questo soggetto e per giocare e soprattutto con queste cifre. Uno schiaffo alla miseria e a quanti sono disoccupati. Una vergogna e dovrebbe vergognarsi anche lui.


looool
Raven29 Ottobre 2013, 14:47 #7
Originariamente inviato da: Red Baron 80
É una indecenza pagare questo soggetto e per giocare e soprattutto con queste cifre. Uno schiaffo alla miseria e a quanti sono disoccupati. Una vergogna e dovrebbe vergognarsi anche lui.


beh... allora vale lo stesso discorso per i giocatori di calcio, piloti di F1, attori famosi, etc etc... si divertono e prendono milionate di euro all'anno, eh!
Balthasar8529 Ottobre 2013, 14:56 #8
Quindi non sono tutti così i nerd dei videogame?
Link ad immagine (click per visualizzarla)


P.S.
Red Baron 80 sei incommentabile

CIAWA
albero7729 Ottobre 2013, 15:07 #9
l 'invidia è una gran brutta bestia...conosco gente invece che deve pagare per giocare e si sputtana tutto lo stipendio in hardware ultra costoso...per me questo ragazzo è da ammirare
dtreert29 Ottobre 2013, 15:10 #10
non voglio immaginare cosa guadagnano i coreani... che vincono tutto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^