Nuovo prototipo di Oculus Rift con tracking posizionale e schermo OLED

Nuovo prototipo di Oculus Rift con tracking posizionale e schermo OLED

Chiamata 'Crystal Cove Prototype', la nuova versione di Oculus Rift presentata al CES introduce una nuova soluzione di tracking posizionale 3D.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:31 nel canale Videogames
Oculus Rift
 

Il nuovo modulo di tracking posizionale 3D utilizza una telecamera che cattura una serie di fasci all'infrarosso provenienti dalla superficie stessa dell'Oculus Rift. La versione dell'headset di realtà virtuale presentata al CES presenta, dunque, un funzionamento molto simile a quello di PS Move e PlayStation Camera.

Oculus Rift

Questo permette di tracciare in maniera più accurata i movimenti nello spazio, mentre in precedenza Oculus Rift si basava unicamente sui movimenti della testa e sulle sue inclinazioni. Con questo aggiornamento, i giocatori potranno spingersi anche al di là degli angoli delle scene di gioco e spostarsi all'interno delle location senza usare un controller esterno.

Naturalmente serve dell'hardware aggiuntivo per rendere tutto possibile, ovvero la telecamera e il nuovo visore dotato di proiettori all'infrarosso. Oculus promette che tutto questo sarà incluso nella confezione di base del dispositivo, senza un aumento del prezzo per l'utente finale.

"Il costo per l'utente è sempre stato uno snodo centrale della nostra strategia: se la tua soluzione non è conveniente potrebbe anche non esistere", ha detto Nate Mitchell, vice-president di Oculus. "Abbiamo progettato questa soluzione in modo da contenere i costi senza sacrificare la qualità".

Il prototipo di Oculus Rift presente al CES inoltre sostituisce i vecchi display LCD con il nuovo schermo OLED. Si tratta di uno schermo a bassa persistenza, che garantisce una più alta frequenza di aggiornamento per i pixel. La nuova tecnologia è pensata per eliminare del tutto l'effetto di sfocatura e le imperfezioni alle immagini. Oculus, però, al momento non fornisce dettagli sulla risoluzione delle immagini del nuovo schermo.

È stato annunciato, invece, che John Carmack, che ha raggiunto Oculus VR ormai qualche mese fa, sta lavorando su un nuovo software capace di evidenziare le potenzialità dell'headset di realtà virtuale. Non ci sono dettagli più circostanziati, ma sembra si stia parlando di un nuovo videogioco ottimizzato sulle caratteristiche di Oculus Rift.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Axer08 Gennaio 2014, 15:07 #1
Ma si sa gia' il prezzo di questo arnese?
Marok08 Gennaio 2014, 15:12 #2
Perchè più se ne parla e più ho il vago sospetto che non lo vedremo mai in vendita?
ciocia08 Gennaio 2014, 15:29 #3
L'ideale non sarebbe l'accoppiata oculus+nuovo kinect?
xxxyyy08 Gennaio 2014, 15:35 #4
Originariamente inviato da: Axer
Ma si sa gia' il prezzo di questo arnese?


Si', 300 dollari US o meno.
Da risolvere come problematiche cosa gli manca adesso?
Forse aumentare il campo visivo?
Probabilmente devono anche fare un aggeggio che regoli le lenti per i miopi/pesbiti e poi direi che ci siamo.
T3mp08 Gennaio 2014, 15:54 #5
mio al day1
Bestseller08 Gennaio 2014, 16:48 #6
Nutro un profondo interesse verso questo prodotto però ho i miei dubbi:
- riusciranno a dotare l'Oculus Rift di due schermi a risoluzione sufficientemente elevata da non rendere sgradevole la visione a causa dei pixel?
- non so voi, ma dopo un po' di tempo passato a guardare il monitor del PC, comincio ad avvertire un certo grado di stress agli occhi. Mi chiedo come sarà con questo Oculus, dal monento che mi troverò due lampade (gli schermi) a pochi centimetri dall'occhio.
- poi, è vero che per usare l'Oculus sarà necessario avere un computer molto performante dal momento che devono essere elaborate due immagini distinte e differenti per i due occhi?
MiKeLezZ08 Gennaio 2014, 17:43 #7
Originariamente inviato da: Bestseller
Nutro un profondo interesse verso questo prodotto però ho i miei dubbi:
- riusciranno a dotare l'Oculus Rift di due schermi a risoluzione sufficientemente elevata da non rendere sgradevole la visione a causa dei pixel?
Già l'anno scorso erano tranquillamente disponibili mini display OLED (usati nel viewfinder da alcune fotocamere professionali) da circa (se non erro) 1366x768 di risoluzione. Questa soluzione per l'Oculus di prima versione dovrebbe già andare di lusso, poi magari potrebbe passare al 1920x1080 per la seconda (essendo anche passati sui ca. 2 anni e considendo quindi la naturale evoluzione tecnologica).

- non so voi, ma dopo un po' di tempo passato a guardare il monitor del PC, comincio ad avvertire un certo grado di stress agli occhi. Mi chiedo come sarà con questo Oculus, dal monento che mi troverò due lampade (gli schermi) a pochi centimetri dall'occhio.
Io non provo tale fastidio.
Verifica che:
- La tua luminosità sia adeguata all'ambiente in cui ti trovi (se buio, sul 15%, se illuminato, sul 30%)
- L'ambiente in cui ti trovi abbia comunque una luce soffusa
- Il monitor che utilizzi sia dotato di lampade CCFL oppure LED PWM
- Sia presente una distanza di ca. 60 cm dal monitor
- Il monitor abbia un dot pitch nell'intorno di 0,0265 (valori inferiori indicano risoluzioni troppo elevate in rispetto alle dimensioni, mentre valori superiori indicano l'acquisto di un display sovradimensionato rispetto il campo visivo)

- poi, è vero che per usare l'Oculus sarà necessario avere un computer molto performante dal momento che devono essere elaborate due immagini distinte e differenti per i due occhi?
Ipotizzando due immagini da 1366x768 otteniamo una richiesta di calcolo di 2MP, pressochè equivalente a una singola da 1920x1080 (sempre 2MP). Rispetto a questa configurazione ci sarà un minimo deficit prestazionale in quanto due scene presuppongono diverse posizioni dei triangoli della scena (quindi ci sarà un overhead del 10%-20%), in ogni caso niente che non giri facilmente su attuali configurazioni di solo medio livello (VGA e CPU da ca. 150€ ciascuna) con anche la possibilità di attivare minimi filtri di antialiasing.
Nel caso si scegliesse di adoperare sensori da risoluzione maggiore, nulla comunque penso vieti di continuare a usare la 1366x768 o 1280x720 e affidarsi all'upscaling del dsp video.
Kino8708 Gennaio 2014, 17:47 #8
Originariamente inviato da: Bestseller
Nutro un profondo interesse verso questo prodotto però ho i miei dubbi:
- riusciranno a dotare l'Oculus Rift di due schermi a risoluzione sufficientemente elevata da non rendere sgradevole la visione a causa dei pixel?
- non so voi, ma dopo un po' di tempo passato a guardare il monitor del PC, comincio ad avvertire un certo grado di stress agli occhi. Mi chiedo come sarà con questo Oculus, dal monento che mi troverò due lampade (gli schermi) a pochi centimetri dall'occhio.
- poi, è vero che per usare l'Oculus sarà necessario avere un computer molto performante dal momento che devono essere elaborate due immagini distinte e differenti per i due occhi?


Guarda che la particolarità di Oculus è proprio quella di usare un unico schermo con un complesso sistema di lenti. Resta comunque il problema di dover elaborare in una sola immagine due punti di vista differenti per volta quindi dal punto di vista prestazionale mi aspetterei effettivamente un calo notevole di prestazioni ma non spingendosi fino al dimezzamento (per dire: se lo schermo è in full hd anziché elaborare una sola immagine a 1920x1080 sarà come elaborarne due a 960x1080 con in più accoppiato un filtro per la distorsione dell'immagine; la risoluzione complessiva delle due immagini è comunque uguale a quella dell'immagine originale e per quanto vadano ricalcolate tutte le geometrie alcune risorse come texture, calcolo dell'illuminazione e via dicendo dovrebbero essere quasi interamente condivisibili, poi bisogna vedere come viene implementato in software il tutto)
Mparlav08 Gennaio 2014, 18:37 #9
Ho letto che pesa circa 380g, senza cuffie.
Spero che prestino attenzione sul modello finale, alla ripartizione dei carichi, perchè alla lunga, tutto quel peso concentrato sulla parte anteriore (un po' come degli occhiali da sci oversize), a 8-10 cm dagli occhi, potrebbe essere affaticante per la cervicale.
Tecnologia molto interessante, se ne sente parlare da anni di questi "visori", ma ora diventano realtà e probabilmente, pure a buon mercato.
sev7en09 Gennaio 2014, 05:08 #10

DevKit?

Buongiorno acquistando ora il devkit, e' fornito direttamente questo nuovo prototipo o ancora il vecchio con display non OLED?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^