Nuovo gioco su Ghostbusters in sviluppo per iOS e Android

Nuovo gioco su Ghostbusters in sviluppo per iOS e Android

Beeline Interactive, team di sviluppo che fa parte di Capcom, sta lavorando su un freemium game basato sulla licenza Ghostbusters.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:31 nel canale Videogames
AndroidiOSCapcomApple
 

Sony Pictures Consumer Products ha raggiunto un accordo con Capcom per lo sviluppo di un videogioco per dispositivi portatili basato sulla licenza Ghostbusters. Previsto nella prima parte del 2013 per iOS e Android, il gioco è in fase di sviluppo presso Beeline Interactive.

Ghostbusters

I giocatori prenderanno il controllo di un nuovo affiliato alle prime armi del team Ghostbusters. New York è nuovamente infestata dalla presenza paranormale, e quindi il giocatore deve collaborare con gli altri Ghostbusters per scacciare la minaccia fantasma.

"Armati di zaini protonici e trappole fantasma, i giocatori potranno aggiornare il proprio equipaggiamento facendo esperimenti e catturando i fantasmi", si legge nel comunicato ufficiale. "Migliorare l'equipaggiamento consentirà di accedere a lavori a pagamento avanzati che offrono altro prestigio e la possibilità di investire in altri oggetti. I giocatori saranno anche in grado di aggiornare l'elenco dei dipendenti del team Ghostbusters".

Mark Caplan, VP di Sony Pictures Consumer Products, aggiunge: "Beeline ha una comprovata esperienza ed è stata leader nello sviluppo e nella pubblicazione di app di gioco. È il partner ideale per portare Ghostbusters nell'ambito videoludico mobile".

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ziozetti06 Dicembre 2012, 14:15 #1
Uhm... un tizio nero è diventato una tizia bianca con i capelli blu.
Questo è razzismo!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^