Nintendo Wii sarà region free?

Nintendo Wii sarà region free?

In un'intervista da parte di un membro di Nintendo rilasciata a IGN si prospetta la soluzione di rendere Wii completamente region free.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:53 nel canale Videogames
Nintendo
 
Gran parte del successo che sta riscontrando Nintendo DS nel mondo dipende dalla sua natura region free, e cioè dal fatto che ogni console è in grado di eseguire il software indipendentemente dalla nazione in cui è stato acquistato. Nintendo starebbe pensando di applicare tale strategia commerciale anche a Wii, stando all'intervista rilasciata a IGN da Perrin Kaplan, vice presidente del settore marketing di Nintendo of America.

Secondo Kaplan, "il successo di Nintendo DS offre una chiara lezione di come funziona il mercato -- e noi certamente intendiamo continuare a soddisfare i nostri fan. Per Wii, stiamo finalizzando tutti i dettagli e li renderemo noti nei prossimi mesi".

Kaplan continua dicendo che "l'approccio region free di cui è dotata la connessione Wi-Fi su Nintendo DS è stato un chiaro successo e una caratteristica attrattiva -- abbiamo oltrepassato ogni più rosea previsione commerciale! Il costo, la facilità d'uso e la privacy dell'utente sono le tre cose su cui ci siamo concentrati maggiormente. Queste priorità saranno applicate anche con Wii".

Insomma, Kaplan non svela ufficialmente e in maniera diretta che l'approccio region free sarà confermato anche con Nintendo Wii, ma certamente le sue dichiarazioni fanno presagire l'inclusione di questo tipo di caratteristica. Kaplan, inoltre, sembra intendere con region free anche la possibilità di giocare online senza limiti tecnici. Ad ogni modo, la parola fine su queste speculazioni sarà data nel corso di settembre, mese nel quale Nintendo svelerà le caratteristiche definitive della sua nuova console.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Motosauro27 Luglio 2006, 17:01 #1
Chissà in Cina se li venderanno e come limiteranno l'accesso a Internet.
Qualcuno sa come funzioni il discorso del megaproxy attrverso cui devono obbligatoriamente navigre i cinesi?

Bella notizia per noi cmq, non se ne poteva davvero più dei codici regionali.
Di conseguenza dovrebbero calare i prezzi dei giochi import, visto che non servirebbe modifiche per giocarli.
avvelenato27 Luglio 2006, 17:07 #2
motosauro in cina il collegamento ad internet sara` tutto filtrato tramite i proxy di stato, quindi non ci saranno problemi, e il gaming on line o verra` relegato ai confini nazionali o anche se cosi` non fosse, sarebbe inutile, verrebbero aggiunte troppe latenze, e cmq dubito che un cinese possa sfidare un abitante di un altra nazione, a meno di non considerare giochi non in real-time, come gli scacchi o gli altri giochi a turni.
The dark Vash27 Luglio 2006, 17:09 #3
Per me è sufficiente che mettano final fantasa da giocare su internet coi personaggi che già ho così mi sbarazzo della xbox che è stata una delusione
Kintaro7027 Luglio 2006, 17:25 #4
Grande Nintendo, finalmente c'è chi si preoccupa di soddisfare i propri clienti e non solo il suo portafoglio.
Hikaro27 Luglio 2006, 17:28 #5
... se fosse così sarebbe il sogno di una vita... una console region free non portatile... vi prego non svegliatemiiiiiiiii
potrò finalmente giocare a Super Robo Taisen, ai vari Gundam, a Superfire Pro Wrestling senza rotture di palle?!
hahahahahahah ahhahahahahah HAHAAHAHHAHAHHAaaaaaaargh
ErminioF27 Luglio 2006, 17:36 #6
l'abbiamo perso
r3g-ik27 Luglio 2006, 18:06 #7
Trovo molto interessanti le recenti politiche di Nintendo.. l'ultima console che ho avuto è stata il Super Nintendo (e poi non mi sono mai piaciute PS e XBOX) ed ora sembra tempo di tornare al vecchio splendore.. il Wii-mote mi fa impazzire :-D
Redvex27 Luglio 2006, 18:08 #8
Ma xkè c'è questa limitazione in cina?
4rdO27 Luglio 2006, 18:33 #9
Perchè è una democrazia?
Luposardo27 Luglio 2006, 18:38 #10
Senza dubbio è punto (in più favorevolissimo per Wii.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^