Nintendo Wii e DS: successo anche in Europa

Nintendo Wii e DS: successo anche in Europa

Nintendo rivela i dati ufficiali sulla vendita di Nintendo Wii e DS in Europa. Aumentate le previsioni finanziarie per l'anno fiscale in corso.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:14 nel canale Videogames
Nintendo
 
Nintendo rende pubblici i dati di vendita in riferimento al mese di dicembre 2006 e per ciò che concerne il territorio europeo. Vengono sostanzialmente ribaditi gli ottimi risultati che sono stati registrati negli Stati Uniti da The NPD Group.

Nintendo rivela che sia Nintendo Wii che Nintendo DS sono andati esauriti più velocemente del loro riassortimento. Le vendite delle due console costituiscono oltre la metà del totale delle vendite in fatto di hardware in campo videoludico.

Come accaduto negli Stati Uniti, la console più venduta nel corso del mese di dicembre è Nintendo DS. Questa ha fatto registrare il picco di vendite più alto da quando è entrata in commercio, ovvero nel marzo del 2005. Nel corso di dicembre sono state vendute 1,7 milioni di unità in Europa. Nintendo DS è anche la console più venduta nel corso di tutto il 2006 nel vecchio continente.

Per quanto riguarda l'Italia, Nintendo mantiene la leadership con il 69% delle console vendute, di cui un significativo 46% relativo al solo Nintendo DS che, di fatto, e' stata la console portatile piu' venduta in assoluto.

Veniamo al Nintendo Wii, la vera rivelazione di questo 2006 videoludico. La console è stata lanciata in Italia il 7 dicembre e nel resto d'Europa il giorno successivo. Al momento detiene il record quale console venduta più velocemente nella storia europea dopo il primo weekend nei negozi. Nel corso del mese di dicembre 2006, sono state vendute 700.000 unità di Nintendo Wii, il che evidenzia come la console sia stata più venduta in Europa rispetto a quanto avvenuto negli Stati Uniti. Infatti, qui le unità di Nintendo Wii vendute nel corso di dicembre sono 604.000, stando alla statistica formulata da The NPD Group che abbiamo già citato.

The Legend of Zelda: Twilight Princess ha venduto più di 500.000 copie, ovvero oltre il 70% di proprietari di Wii hanno acquistato questo gioco. Anche Wii Play ha avuto un ottimo successo con 320.000 copie vendute ad oggi, che corrispondono al 45% di tutti i possessori di Wii.

"Abbiamo avuto un periodo natalizio grandioso, con eccezionali dati di vendita sia per Wii che per DS", dichiara Laurent Fischer, Direttore Marketing di Nintendo Europa. "Il successo dei nostri prodotti in questo Natale dimostra che l’obiettivo di Nintendo di rendere il gioco accessibile a chiunque ha conquistato persone di tutte le età e abilità. Stiamo affrontando una richiesta di console così alta che, sfortunatamente, abbiamo insufficienza di scorte. Comunque stiamo facendo tutto il possibile per cercare di consegnare regolarmente ai negozianti i nostri prodotti”.

La scorsa settimana, Nintendo ha aumentato le previsioni finanziarie per l’anno fiscale che si chiude il 31 marzo 2007. Le stime, se realizzate, costituirebbero il picco storico della società.

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Solido16 Gennaio 2007, 09:16 #1
C'era da immaginarselo...oltre la grafica la gente vuole anche divertirsi e questa consolle lo fa in modo innovativo

GRANDE NINTENDO!
Motosauro16 Gennaio 2007, 09:17 #2
Sono contento per Nintendo, ma gli azionisti devono sperare che questo sia un trend, non un picco dovuto all'innegabile novità e curiosità suscitata. Io penso che sarà così, ma "fammi indovino e ti farò ricco"
PsyCloud16 Gennaio 2007, 09:36 #3
se tu metti 5 modelle stra-gnocce in un centro commerciale sotto natale. Le vesti bianco perlato (molto poco), e le tieni li a mostrarti come è facile giocare al WII, direi che la vendita è assicurata.
Se poi ci metti che il target medio a cui ho visto acquistare un WII erano genitori con figli di età compresa tra i 6-14 anni. Hai 700.000 copie sotto natale.
Senza le modelle le copie sarebbero state 300.000
Hal200116 Gennaio 2007, 09:46 #4
Originariamente inviato da: PsyCloud
Senza le modelle le copie sarebbero state 300.000


Ma erano davvero così irresistibili?

Mi spiegate perché la gente acquista su ebay una console fra i 280 e i 300€, quando nuova nei negozi costa meno?
Crisa...16 Gennaio 2007, 09:49 #5
Originariamente inviato da: PsyCloud
se tu metti 5 modelle stra-gnocce in un centro commerciale sotto natale. Le vesti bianco perlato (molto poco), e le tieni li a mostrarti come è facile giocare al WII, direi che la vendita è assicurata.
Se poi ci metti che il target medio a cui ho visto acquistare un WII erano genitori con figli di età compresa tra i 6-14 anni. Hai 700.000 copie sotto natale.
Senza le modelle le copie sarebbero state 300.000


guarda che i maggiori acquirenti del wii hanno in media piu di 20 anni... e ben poco a vedere con i ragazzini...

quelli dai 6 ai 14 anni vogliono la pleistescion
Crisa...16 Gennaio 2007, 09:50 #6
Originariamente inviato da: Hal2001
Ma erano davvero così irresistibili?

Mi spiegate perché la gente acquista su ebay una console fra i 280 e i 300€, quando nuova nei negozi costa meno?


perche' e' soldout ovunque
bombolo216 Gennaio 2007, 09:53 #7
Originariamente inviato da: Crisa...
guarda che i maggiori acquirenti del wii hanno in media piu di 20 anni... e ben poco a vedere con i ragazzini...

quelli dai 6 ai 14 anni vogliono la pleistescion





comunque attendo la killer application per sfondare il wii

MARIO MARIO MARIO MARIO MARIO MARIO MARIOOOOOOOOOOOO
Kintaro7016 Gennaio 2007, 10:02 #8
Zelda è un must buy e wii play è un acquisto conveniente per chi cerca il secondo controller.
Darkrunner16 Gennaio 2007, 10:03 #9
Vedo che c'è chi si ritiene più intelligente solo perchè non ha a che fare con il Wii... che tristezza
dsajbASSAEdsjfnsdlffd16 Gennaio 2007, 10:21 #10
complimentoni a Nintendo per i successi.
diciamo che è riuscita a portare i prodotti giusti nel momento giusto, ed è esattamente quello che un azienda dovrebbe saper fare e il mercato le da ampliamente ragione.
ci sarebbe da imparare!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^