Nintendo vince la causa sul MotionPlus ma perde la battaglia per WiiU.com

Nintendo vince la causa sul MotionPlus ma perde la battaglia per WiiU.com

Negli ultimi giorni Nintendo è stata coinvolta in un paio di casi spinosi, mentre prepara il lancio di nuovi giochi per la stagione natalizia e per il 2014.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:51 nel canale Videogames
Nintendo
 

La Corte distrettuale di Seattle ha respinto la causa secondo la quale Nintendo avrebbe violato con il suo accessorio Wii MotionPlus un brevetto depositato originariamente da Triton Tech. Il Giudice Richard A. Jones ha lasciato cadere le accuse dopo aver ascoltato e respinto gli argomenti di Triton Tech.

Wii MotionPlus

"Questa sentenza suona come una vendetta per noi", ha detto il vice consigliere generale di Nintendo, Richard Medway, in un comunicato ufficiale. "Il presente e il passato di Nintendo dimostra come la società non lasci mai nulla al caso quando si tratta di azioni legali sui brevetti, nel momento in cui crede che le accuse siano prive di fondamento. Ciò vale anche per il caso di Triton. I consumatori rispettano Nintendo perché sviluppa prodotti unici e innovativi e perché onora le proprietà intellettuali possedute da altri".

Triton Tech ritiene che l'accessorio Wii MotionPlus, che aggiunge dei sensori di movimento più precisi all'originale telecomando Wii, violi il suo brevetto intitolato "dispositivo di input per informazioni tridimensionali". La società avviò la causa nel 2010 in Texas. La richiesta di Nintendo di trasferire il caso a Seattle venne accolta successivamente, consentendo alla società nipponica di operare nelle vincinanze del suo quartier generale americano, che si trova a Redmond.

Ma non è l'unica grana per Nintendo negli ultimi giorni. L'altra, però, non ha avuto ancora esito positivo. Nintendo combatte, infatti, da diverso tempo per il dominio WiiU.com, di cui non è titolare. La decisione è stata pubblicata sul sito della World Intellectual Property Organisation (WIPO) e conferma che la richiesta di Nintendo sul controllo del dominio WiiU.com, depositata nello scorso febbraio, è stata respinta.

Il dominio risulta registrato da una società con sede a Burlington, nel Massachusetts, già nel 2004. WiiU.com è adesso acquistabile all'asta, ma pare che Nintendo debba sborsare una cifra considerevole per impossessarsene. Non c'è stata alcuna spiegazione sul perché Nintendo abbia perso la causa.

Tutto questo mentre Nintendo si prepara alla prossima stagione videoludica. Oltre a Bayonetta 2, Mario Kart 8 e Super Mario 3D World, Nintendo rivelerà prossimamente altri giochi per Wii U per la prossima stagione natalizia e per il 2014. Lo ha fatto sapere il presidente Satoru Iwata attraverso un messaggio su Twitter.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^