Nintendo: risultati in perdita per la prima volta in sette anni

Nintendo: risultati in perdita per la prima volta in sette anni

Nintendo registra perdite operative per circa 18 milioni di euro nella prima metà dell'esercizio fiscale 2010. Vendute quasi 5 milioni di console domestiche.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:57 nel canale Videogames
Nintendo
 

Nintendo ha pubblicato i risultati finanziari relativi alla prima metà dell'esercizio fiscale 2010. Registra perdite operative pari a 2 miliardi di yen, corrispondenti a circa 18 milioni di euro. È dato sensibilmente più basso rispetto a quello fatto registrare nello stesso periodo dello scorso anno fiscale, in cui c'erano profitti per 69,49 miliardi di Yen, circa 618 milioni di euro. Per la prima volta in sette anni, Nintendo registra un dato in perdita.

Il fatturato è di 363,1 miliardi di yen, che corrispondono a 3,2 miliardi di euro. A questa voce il dato dello scorso anno era di 548 miliardi di yen, a sua volta in calo del 34% rispetto all'anno precedente. L'81,4% del fatturato di Nintendo proviene dai terrritori al di fuori del Giappone: si tratta di 295,4 miliardi di yen (2,6 miliardi di euro).

Nei sei mesi in analisi Nintendo ha venduto 4,97 milioni di unità di Wii, mentre nello stesso periodo dello scorso anno ne aveva venduti 5,75 milioni. Le unità di DS vendute ammontano a 6,69 milioni. Il software per Wii raggiunge le 65,21 milioni di copie vendute, quello per DS 54,84 milioni di copie.

Il gioco per la console domestica più venduto in questo periodo è Super Mario Galaxy 2, che ha raggiunto il traguardo delle 5,1 milioni di unità vendute dal momento del lancio avvenuto nello scorso maggio.

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PhoEniX-VooDoo29 Ottobre 2010, 17:05 #1
magari spiegare anche il motivo della perdita? di certo non sono aumentati i costi di produzione (poi con l'hw 'legacy' che propinano, figuriamoci :asd perchè detta cosi sembra che nintendo vada semplicemente male e non ha il minimo senso..

ipotizzo che la perdita sia dovuta in qualche modo al 3DS..
fendermexico29 Ottobre 2010, 17:05 #2
beh...mica si può sempre campare di rendita

il ds è un coso vecchio di anni uscito in tremila edizioni...ma sempre quello è...e ce l'hanno tutti coloro che potevano esserci interessati
la wii è uscita 4 anni fa...e ha saturato il suo mercato

è ora di sfornare quclosa di nuovo dal punto di vista hardware se si vuole tornare a vendere...
si vedrà col 3dS
ally29 Ottobre 2010, 17:14 #3
...si ma la perdita a cosa è dovuta?...che spese son state sostenute?...
CubeDs29 Ottobre 2010, 17:20 #4
Io credo che in parte sia dovuto anche nello scarso interesse che la release software suscita attualmente negli hardcore gamers. Ci sono come al solito dei capolavori targati Nintendo, ma l'hw datato e la vocazione di indirizzare la console ai party game, con conseguente poco impegno delle terze parti nello sviluppo di giochi importanti prima o poi si doveva far sentire. Inoltre non dimentichiamo che ormai xbox 360 e ps3 sono vendute ormai a prezzi accessibilissimi e che inoltre hanno a loro volta introdotto nel mercato la lora alternativa al wiimote.Tuttavia credo che Nintendo abbia fatto una fortuna con il Wii ed il Ds e che sia arrivata l'ora d'investire anche su un hw aggiornato nella prossima gen oltre che al fattore novità. Va bene la nuova utenza, va bene l'innovazione, però credo che Nintendo debba riprendersi una buona parte degli hardcore gamers che si è lasciata indietro con il Wii.
Malek8629 Ottobre 2010, 17:21 #5
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
magari spiegare anche il motivo della perdita? di certo non sono aumentati i costi di produzione (poi con l'hw 'legacy' che propinano, figuriamoci :asd perchè detta cosi sembra che nintendo vada semplicemente male e non ha il minimo senso..


Diciamo che improvvisamente, essere una compagnia giapponese che vive di esportazioni comincia a non sembrare più tanto una buona idea.

Chissà quando riuscirà il Giappone a risolvere i suoi problemi. Per ora sembra che gli vada tutto storto...
arch++29 Ottobre 2010, 17:33 #6
La nintendo paga dazio soprattutto sulle esportazioni perche' lo Yen in questo momento e' abbastanza forte (era dal 2002 che non valeva cosi tanto, rispetto al picco del 2008 vale il 50% in piu'). Se ci aggiungiamo che molta gente stara' aspettando il DS3d...
Pikazul29 Ottobre 2010, 17:35 #7
Leggete meglio la notizia, la nintendo ha venduto "solo" 5 milioni di wii invece che quasi 6...altro che andare male, sta andando benissimo considerata anche l'età XD Sono sicuro che le avversarie 5 milioni di console vendute a trimestre se le sognano. E nintendo ha sempre guadagnato dalla vendita dell'hardware oltre che da quella del software.

Andare in perdita non significa necessariamente che hai smesso di guadagnare, può significare anche che hai cominciato a spendere, cosa assolutamente normale per qualunque grande azienda. La domanda che bisogna farsi è: dove ha speso questi soldi nintendo?
Malek8629 Ottobre 2010, 17:44 #8
Originariamente inviato da: Pikazul
Leggete meglio la notizia, la nintendo ha venduto "solo" 5 milioni di wii invece che quasi 6...altro che andare male, sta andando benissimo considerata anche l'età XD Sono sicuro che le avversarie 5 milioni di console vendute a trimestre se le sognano. E nintendo ha sempre guadagnato dalla vendita dell'hardware oltre che da quella del software.

Andare in perdita non significa necessariamente che hai smesso di guadagnare, può significare anche che hai cominciato a spendere, cosa assolutamente normale per qualunque grande azienda. La domanda che bisogna farsi è: dove ha speso questi soldi nintendo?


Errato. Sono 5 milioni di Wii negli ultimi sei mesi, non negli ultimi tre. In confronto, la Sony ha appena annunciato di aver venduto 3.5 milioni di PS3 negli ultimi tre mesi.

Lo stesso Iwata ha ammesso che la situazione del Wii è preoccupante, e che se nelle vacanze non riuscirà a raggiungere un certo livello di vendite, prenderanno provvedimenti (non sappiamo ancora quali, esattamente).
netcrusher29 Ottobre 2010, 18:14 #9

yeah

ragazzi mandatemi malocchi a quel paese o quello che volete ma ci sto godendo alla grande, finalmente quella ciofeca di Wii non se la fila più nessuno, Nintendo hai stufato proprio col tuo legacy hardware!!!! I soldoni li tieni adesso investili come si deve e non fare la solita taccagna che non vuole pagare le royalties manco per gli mp3......eccheccavolo questi vogliono solo profitti rimettendoci il minimo......adesso sono cavoli loro qua la Apple sta guadagnando maledettamente terreno con giochi acquistabili a pochi miseri euro......sono proprio curioso.....vabbè la Sony non la considero manco tanto.....
Seph|rotH29 Ottobre 2010, 18:20 #10
Scusate, forse sono gnucco o forse è la stanchezza del venerdì, ma non ho capito.

Sono in perdita rispetto al primo semestre dell'anno scorso (cioè, hanno guadagnato 18 milioni di euro in meno rispetto ai primi 6 mesi 2009) o sono in perdita secca a sto giro?

No, perchè se nei primi 6 mesi dell'anno scorso hanno fatto 3,2 miliardi di euro di fatturato e in questo sono andati in negativo di 18 milioni è una perdita mica da ridere.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^