Nintendo farà i suoi annunci E3 solo in formato digitale

Nintendo farà i suoi annunci E3 solo in formato digitale

Per il secondo anno consecutivo Nintendo rinuncia al media briefing in occasione dell'E3.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:01 nel canale Videogames
Nintendo
 

Nintendo ha comunicato che non ci sarà un evento fisico della grande N all'E3 ma che, come avvenuto anche lo scorso anno, ripiegherà su un evento digitale. Il 10 giugno, dunque, Nintendo trasmetterà una puntata speciale del Nintendo Direct in cui dettaglierà "le esperienze di gioco previste per le piattaforme Nintendo nel 2014 e oltre".

Super Smash Bros.

Secondo Nintendo, questo è il migliore approccio per condividere le informazioni sui suoi giochi con tutti i fan, con i media e con il resto del pubblico. Naturalmente bisogna anche aggiungere che organizzare un media briefing classico all'E3 comporta un investimento decisamente oneroso per i produttori dell'industria dei videogiochi, anche perché si tratta di faraonici spettacoli destinati principalmente ad allietare il pubblico.

Il canonico media briefing, quindi, verrà rimpiazzato da quello che Nintendo definisce Nintendo Digital Event, che verrà trasmesso martedì 10 Giugno alle 18.00 (ora italiana). Ci sarà anche un nuovo programma di live streaming, Treehouse, che fornirà dimostrazioni di gioco estemporanee e dal vivo direttamente dallo stand Nintendo all'E3.

All'E3 2014 ci sarà comunque un torneo fra 16 giocatori "altamente skillati" al nuovo Super Smash Bros. per Wii U. Il torneo, che si svolgerà al Nokia Theatre di Los Angeles, si caratterizzerà per la presenza di "migliaia di fan seduti sugli spalti e un pubblico innumerevole collegato online in live streaming vedrà per la prima volta i nuovi personaggi di Super Smash Bros. affrontare quelli già noti", come si legge nel comunicato stampa ufficiale. "Più che dichiarare un vincitore, tuttavia, questo evento vuole essere una celebrazione di Super Smash Bros., e un modo per i nuovi fan e i veterani per rendere omaggio a questa leggendaria franchise".

"Abbiamo dimostrato l'anno scorso che non abbiamo mai paura di seguire nuove strade, se crediamo di poter offrire una migliore esperienza ai fan e ai partner", ha detto Reggie Fils-Aime, presidente di Nintendo of America. "Quindi, sia nel caso sarai di persona a Los Angeles per l'E3 sia nel caso deciderai di partecipare online, per te ci saranno tante esperienze ed eventi da seguire".

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Unrealizer02 Maggio 2014, 14:29 #1
Sperando che abbiano capito che DEVONO fare un Metroid su Wii U o 3DS, sarebbe l'unica cosa che mi farebbe comprare una di queste due console
Lord Infamia02 Maggio 2014, 18:41 #2
SECondo Nintendo, questo è il migliore approccio per condividere le informazioni sui suoi giochi con tutti i fan, con i media e con il resto del pubblico.

Altro che migliore approccio, questa si chiama codardia, ne sai qualcosa Satò?
O più esplicitamente paura di vedersi arrivare pomodori maturi e uova marce sul palco.
Lo so, sembro un disco rotto, ma io continuo a non capire l'immobilismo degli azionisti: le azioni N sono scese fin quasi alla soglia psicologica dei 10000pti (nonostante il trucchetto di auto-comprarsi azioni per farne salire artificialmente il valore) e ancora nessuno si lamenta... Ma di quanto devono far scendere ancora il valore dell'azienda prima di potare i rami secchi?
Forse sperano in una ripresa grazie ai nuovi campi del non-wearable e del medical (per chi se lo stesse chiedendo, sì, è una vera slide di un vecchio direct; tradotto: bilance della farmacia e misuratori di pressione marchiati Nintendo, evidentemente l'epic fail del Vitality Sensor non gli è bastato)... Non so se ridere o piangere.
Ton90maz03 Maggio 2014, 16:06 #3
Originariamente inviato da: Lord Infamia
Altro che migliore approccio, questa si chiama codardia, ne sai qualcosa Satò?
O più esplicitamente paura di vedersi arrivare pomodori maturi e uova marce sul palco.
Lo so, sembro un disco rotto, ma io continuo a non capire l'immobilismo degli azionisti: le azioni N sono scese fin quasi alla soglia psicologica dei 10000pti (nonostante il trucchetto di auto-comprarsi azioni per farne salire artificialmente il valore) e ancora nessuno si lamenta... Ma di quanto devono far scendere ancora il valore dell'azienda prima di potare i rami secchi?
Forse sperano in una ripresa grazie ai nuovi campi del non-wearable e del medical (per chi se lo stesse chiedendo, sì, è una vera slide di un vecchio direct; tradotto: bilance della farmacia e misuratori di pressione marchiati Nintendo, evidentemente l'epic fail del Vitality Sensor non gli è bastato)... Non so se ridere o piangere.
Sì ma bisogna anche capire che se si ragiona come azionisti i rami secchi da potare da sono le collaborazioni con i platinum games o le acquisizioni di brand come project zero.
Quello che vogliono gli azionisti sono proprio le puttanate alla QoL e i giochetti casual, personalmente preferisco dissociarmi dalle esigenze di chi pensa ai soldi invece della qualità dei giochi.

Le due direct dello scorso anno (quella dell'E3 e quella di gennaio) hanno portato più annunci dei due E3 passati messi insieme, gli applausi del pubblico sono belli ma i contenuti mi interessano di più.

A proposito di pomodori, con la stampa che frequenta le conferenze dell'E3 di questi ultimi anni è più facile beccarsi le uova se parli di giochi piuttosto che invitare personaggi famosi a parlare di cose che neanche conoscono o annunciare schifezze tipo Kinect.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^