Nintendo DS combatterà la pirateria

Nintendo DS combatterà la pirateria

Un dirigente di THQ conferma le dichiarazioni di Satoru Iwata: Nintendo 3DS sarà caratterizzato da nuove misure contro la pirateria videoludica

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:18 nel canale Videogames
Nintendo3DS
 

La console portatile Nintendo 3DS sarà caratterizzata dalla presenza di una tecnologia che aiuterà le case editrici a porre un argine alla pirateria del mondo videoludico. Questa è l'informazione che giunge da un dirigente di THQ, una tra le più importanti aziende impegnate nello sviluppo di videogiochi. Attualmente non sono disponibili dettagli in merito, ma è improbabile che si tratti di una soluzione esclusivamente hardware, dal momento che 3DS dovrebbe mantenere la retrocompatibilità con i giochi di precedente generazione.

Ian Curran, Executive Vice President della divisione global publishing per THQ, ha dichiarato: "Ciò che mi entusiasma ancor più che i giochi 3DS è la tecnologia in questo dispositivo che può davvero combattere la pirateria. Il mercato DS negli ultimi anni, e particolarmente il DS Lite, è diventato un bersaglio della pirateria. Diventa impossibile spostare volumi significativi. Il DSi ha fatto qualcosa contro questo fenomeno, ma con 3DS verrà compiuto un ulteriore passo avanti". La dichiarazione di Curran va a confermare quanto già annunciato pochi mesi fa da Satoru Iwata, presidente di Nintendo, ovvero la presenza di nuove tecnologie antipirateria nella prossima console portatile.

Il problema della pirateria è molto sentito in casa Nintendo. Ricordiamo che l'azienda giapponese ha fatto sapere nel corso dei mesi passati di aver condotto un'indagine che ha messo in luce come siano circa 238 milioni le copie di giochi per Nintendo DS scaricate illecitamente. Nel mese di marzo, inoltre, il Tribunale di Milano ha disposto la cessazione della distribuzione dei dispositivi che consentono l'esecuzione dei giochi piratati su Nintendo DS, come ad esempio la nota cartuccia "R4", per altro dichiarata illegale anche in Giappone.

Il colosso nipponico non avrebbe tuttavia ancora illustrato il funzionamento della tecnologia, nemmeno ai propri partner, perché ritenuta "molto sofisticata". A livello ipotetico si può pensare che il nuovo 3DS sia in grado di determinare se il gioco caricato è originale o se l'utente sta utilizzando un qualche genere di adattatore per eseguire titoli piratati.

Nonostante vi sia un particolare interesse da parte degli sviluppatori verso lo sviluppo di titoli per la prima e, per ora, unica console portatile con schermo autostereoscopico, l'attenzione potrebbe essere ancor maggiore se non vi fossero le preoccupazioni ed i dubbi sollevati dal fenomeno della pirateria.

A tal proposito Curran commenta: "Emerge l'opportunità per investire più risorse nello sviluppo di prodotti e giochi per il 3DS. Realizzare titoli completamente in 3D costerà di più rispetto ai giochi tradizionali, e vogliamo essere certi di avere il giusto ritorno sugli investimenti che decidiamo di compiere". Lo stesso Satoru Iwata aveva già avuto modo di affermare che i costi di sviluppo dei giochi per Nintendo 3DS sono paragonabili a quelli dei titoli Nintendo Wii.

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lombo9114 Luglio 2010, 12:20 #1
Si preparino ad un calo di vendite
alexdal14 Luglio 2010, 12:22 #2
A osaka a Nippobashi le vendono tranquillamente: pensavo che il solo pronunciare r4 avrebbe portato all'arresto.
SSB14 Luglio 2010, 12:29 #3
Un Nintendo 3DS senza schede stile r4?

Prevedo un disastroso effetto "PSP"!

Ed io che già mi pregustavo questo gioiellino... Spero solo si tratti di propaganda.
lospillo8914 Luglio 2010, 12:33 #4
Vabbè anche il primo DS inizialmente era inviolabile, poi chi si ricorda tutte le card che si sono passate sotto il naso?

La pirateria la batti riducendo i costi e offrendo videogiochi degni di tale nome, altrimenti si tratta solo di dare tempo al tempo...
Darkon14 Luglio 2010, 12:33 #5
Si ecco.... ennesima protezione inutile e complicata che verrà alla fine crakkata in qualche modo o venderanno uguale e chi non vuol pagare farà a meno del DS.

Ogni volta sprecano soldi in questo modo assurdo non capendo che nel 99% dei casi il pirata non comprerà giochi originali comunque e che se lo lasci crakkare almeno la console te la compra e forse dico forse un gioco originale ogni tanto.

Con la protezione 100% fa a meno di comprare la console e via.... cosa che non è per niente di vantaggio a nessuno, né a Nintendo né a chi fa giochi.
Artins9014 Luglio 2010, 12:34 #6
Qualcuno lo softmoddera secondo me i giochi saranno caricati da SD
s12a14 Luglio 2010, 12:37 #7
Vorra` dire che anche sul 3DS i giochi diventeranno piuttosto costosi ed saranno abbinati a contenuti extra scaricabili a pagamento al lancio degli stessi (un tempo originariamente pensati per aumentare la longevita` del gioco ed incentivare l'acquisto di software originale in quanto gratuiti) ? Questo e` il risultato della zero pirateria o della zero tolleranza su altre console.
Pecio8414 Luglio 2010, 12:39 #8
Se fanno costare i giochi tanto quanto quelli dell'iPhone, per esempio, quindi da 1 a 10€, allora posso capire la mossa.

Se continueranno a pensare che per una console portatile il grande pubblico (escludo gli appassionati) sia disposto a spendere 30-40€ a gioco...

D'altronde, loro stessi hanno detto che iPhone sarà il loro avversario del futuro...beh, iniziassero ad equiparare i costi
Mory14 Luglio 2010, 12:40 #9
Continuano a buttare soldi, tempo e risorse in tecnologie antipirateria che poi alla fine non servono quasi a nulla. Potrebbero vendere una console piratabile al 100% ma con giochi fatti bene e a prezzi stracciati che nessuno piraterebbe
s12a14 Luglio 2010, 12:44 #10
Originariamente inviato da: Mory
Continuano a buttare soldi, tempo e risorse in tecnologie antipirateria che poi alla fine non servono quasi a nulla. Potrebbero vendere una console piratabile al 100% ma con giochi fatti bene e a prezzi stracciati che nessuno piraterebbe


Sulla Playstation 3 e` servito eccome: la pirateria non esiste. Il problema e` che cio` ha comportato esattamente zero vantaggi per gli utenti/giocatori.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^