Nintendo annuncia il suo primo gioco mobile, Miitomo

Nintendo annuncia il suo primo gioco mobile, Miitomo

Nintendo ha rotto gli indugi e ha finalmente annunciato il suo primo gioco mobile, ampiamente anticipato dagli addetti del settore e dalla partnership con DeNA.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:31 nel canale Videogames
Nintendo
 

Miitomo sarà rilasciato nel marzo 2016 nei formati iOS e Android e rappresenta lo storico debutto di Nintendo nel mondo mobile, di cui si è parlato tantissimo dopo l'annuncio dell'accordo raggiunto con il produttore giapponese DeNA. Si tratta di un'app free-to-play con micro-transazioni basata sugli avatar tipici del mondo Nintendo, i Mii.

Tomodachi Life

Nel mondo virtuale i giocatori potranno incontrare altri giocatori, comunicare con loro, e personalizzare il proprio Mii con indumenti e ornamenti vari. Nintendo prevede di commercializzare oggetti cosmetici, basando su questa funzionalità il modello di business della sua presenza in ambito mobile.

In realtà Miitomo sembra una trasposizione in chiave mobile del gioco di grande successo per Nintendo 3DS Tomodachi Life. Ma se il simulatore di vita per 3DS era un gioco completamente offline, Miitomo sarà invece fortemente basato sulle funzionalità di rete. Nintendo aggiungerà poi tutte le meccaniche legate agli acquisti in-app, inserendole all'interno di un contesto che possa essere facilmente fruibile tramite smartphone e tablet.

Originariamente Nintendo aveva previsto di lanciare l'app entro la fine dell'anno, ma ultimamente Tatsumi Kimishima ha spiegato che sarebbe stato necessario più tempo per promuovere meglio l'iniziativa.

Insieme a Miitomo, è stato annunciato anche Nintendo Account, un sistema basato sul cloud che connetterà in un unico posto sulla rete i dati provenienti dall'esperienza di gioco su differenti dispositivi. Nintendo Account terrà traccia dei progressi fatti nei giochi e trasferirà i dati tra i giochi mobile e quelli su console. Nintendo Account, infatti, sarà disponibile su PC, console e dispositivi portatili. Si attendono adesso gli annunci dei primi giochi che supporteranno questa funzionalità, con Nintendo che probabilmente intende creare delle esperienze di gioco che possono essere vissute sia sul dispositivo portatile che sulla console.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bestio29 Ottobre 2015, 12:48 #1
Ma perchè mobile oramai è diventato sinonimo di "free-to-play con micro-transazioni" che quasi sempre trasformano il gioco in "pay to win"??

Vorrei prendere a calci uno ad uno tutti quelli che hanno contribuito al successo di questo agghiacciante modello commerciale!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^