Nintendo 3DS: nuovi dettagli ufficiali per il lancio giapponese

Nintendo 3DS: nuovi dettagli ufficiali per il lancio giapponese

Nintendo ha organizzato un evento in Giappone, Nintendo World, in cui ha comunicato i dettagli ufficiali definitivi sulla nuova console. L'evento sarà replicato anche in Europa e Nord America nei prossimi giorni.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:54 nel canale Videogames
Nintendo3DS
 

Nintendo 3DS sarà disponibile in Giappone dal 26 febbraio, i giochi saranno più cari dei giochi per DS tradizionale e ci saranno 10 titoli per il lancio. Sono le principali notizie divulgate ufficialmente da Nintendo in occasione di un evento organizzato in Giappone proprio per l'ormai imminente lancio della nuova console portatile che consente di vedere le immagini in visione stereoscopica 3D senza occhialini.

I prezzi dei giochi per Nintendo 3DS saranno superiori di circa mille yen rispetto ai prezzi dei giochi per l'attuale DS, allineandosi a quelli dei giochi per PSP. Secondo dichiarazioni del presidente di Nintendo, Satoru Iwata, questo è dovuto ai maggiori costi di produzione dei giochi per 3DS, superiori di circa tre volte rispetto ai costi di produzione dei giochi per DS.

I giochi disponibili al lancio saranno quelli della seguente lista, non ancora definitiva:

- Nintendogs + Cats (4,800)
- Winning Eleven Soccer 3D (5,800)
- Super Street Fighter IV 3D Edition (4,800)
- Samurai Warriors Chronicle (6,090)
- Puzzle Bobble 3D (4,980)
- Ridge Racer 3D (6,090)
- Battle of the Giants: Dinosaurs 3D (5,040)
- Professor Layton and the Mask of Miracles (5,980)  

Nintendo ha parlato anche di durata della batteria: con i giochi pensati per sfruttare le caratteristiche hardware del 3DS la batteria durerà dalle tre alle cinque ore, a seconda di come viene impostata la luminosità dei display. Con i vecchi giochi per DS, invece, la durata della batteria varierà tra le cinque e le otto ore. Serviranno circa tre ore e mezza per ricaricare pienamente la batteria del dispositivo portatile.

In questa pagina vedete una foto con le confezioni ufficiali con cui sarà venduto Nintendo 3DS. Dentro ogni confezione ci saranno il caricabatterie, un pennino stilo, una scheda SD da 2 GB, la guida e il manuale di istruzioni, sei Action Replay per sbloccare i codici per ottenere agevolazioni nei giochi.

In Giappone Nintendo 3DS costerà 25 mila yen, pari a poco più di 220 euro. Nintendo terrà il 19 gennaio un evento simile ad Amsterdam e New York, in cui comunicherà i dettagli della commercializzazione della nuova console per Europa e Nord America, e la data di rilascio definitiva, che comunque sarà entro il mese di marzo.

Altri dettagli sulla nuova console si trovano qui.

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Darkon10 Gennaio 2011, 11:09 #1
Ammazza... 220€ mi sembrano veramente tanti per il DS!!!

Sicuramente aspetterò un drastico calo prima di prenderlo seriamente in considerazione.
jpjcssource10 Gennaio 2011, 11:48 #2
- Nintendogs + Cats (44,73 euro)
- Winning Eleven Soccer 3D (54,05 euro)
- Super Street Fighter IV 3D Edition (44,73 euro)
- Samurai Warriors Chronicle (56,75 euro)
- Puzzle Bobble 3D (46,40 euro)
- Ridge Racer 3D (56,75 euro)
- Battle of the Giants: Dinosaurs 3D (46,96 euro)
- Professor Layton and the Mask of Miracles (55,72 euro)

Più che l'hardware a me sembra un pò altino il prezzo del software, 220 euro per una console portatile al lancio ci possono stare....
fgpx7810 Gennaio 2011, 12:04 #3
220€ mi paiono un prezzo normale. D'altronde quello che farà il 3DS non lo farà nessun'altro per un bel po', quindi se lo vuoi lo paghi a quanto decidono loro.
Quello che più mi stupisce invece sono le 3/5 ore di durata della batteria... a mio parere una console portatile non dovrebbe mai scendere sotto le 8h!!!

Se per esempio dovessi usarla mentre vado/torno dal lavoro, dovrei ricaricarla tutte le sere completamente.
goldorak10 Gennaio 2011, 12:04 #4
Originariamente inviato da: jpjcssource
- Nintendogs + Cats (44,73 euro)
- Winning Eleven Soccer 3D (54,05 euro)
- Super Street Fighter IV 3D Edition (44,73 euro)
- Samurai Warriors Chronicle (56,75 euro)
- Puzzle Bobble 3D (46,40 euro)
- Ridge Racer 3D (56,75 euro)
- Battle of the Giants: Dinosaurs 3D (46,96 euro)
- Professor Layton and the Mask of Miracles (55,72 euro)


Prezzi osceni.

Più che l'hardware a me sembra un pò altino il prezzo del software, 220 euro per una console portatile al lancio ci possono stare....


Ma avete perso del tutto qualsiasi metro di paragone.
220 € per una console portatile, al lancio o meno e' un LADROCINIO puro e semplice. Ma ovviamente se tutti ragionano come te jpjcssource, Nintendo non ha niente di che preoccuparsi.
jpjcssource10 Gennaio 2011, 12:08 #5
In effetti sono tanti anche 220 per una console che, a parte lo schermo autostereoscopico, monta un hardware che non è nemmeno poi tanto potente.

Piuttosto volevo dire che il prezzo dei giochi mi aveva stupito ancora di più.

Stai sicuro che nintendo difficilmente vedrà i miei soldi visto che la sua filosofia aziendale non è molto vicina ai miei gusti di videogiocatore.

In ogni modo, come hai detto, Nintendo vende ancora a caterve e può permettersi di fare prezzi per lei ventaggiosi.
Dopotutto vende il Gamecube plus a 199 e una volta a 250 euro quando a lei costerà non più di 50 - 60 produrlo.
opt3ron10 Gennaio 2011, 12:25 #6
220€ in giappone, in europa sono 249,99 €

http://buddhagaming.it/amazon-fissa...249-euro-70431/
jpjcssource10 Gennaio 2011, 12:37 #7


Giustamente visto che noi europei siamo i consumatori zimbelli delle varie multinazionali....
rb120510 Gennaio 2011, 12:42 #8
Originariamente inviato da: jpjcssource


Giustamente visto che noi europei abbiamo tasse all'import e al consumatore che gli altri stati non hanno....


Fix'd
goldorak10 Gennaio 2011, 12:47 #9
Originariamente inviato da: jpjcssource
In effetti sono tanti anche 220 per una console che, a parte lo schermo autostereoscopico, monta un hardware che non è nemmeno poi tanto potente.


Rispetto al DS e' ancora piu' grande e con meno autonomia. Ma si parla sempre di console portatili. Forse dovrebbero riportare in auge il termine trasportabile. ^_^ Oltre a questo, 220 € la mette a livello di prezzo sullo stesso piano delle console fisse, per non dire che e' piu' care adirittura del Wii.
Non penso di essere l'unico a vedere una situazione anomala e una presa per il c*lo dei futuri acquirenti.

Piuttosto volevo dire che il prezzo dei giochi mi aveva stupito ancora di più.


Anche qui non posso che essere d'accordo. I prezzi incominciano ad essere sullo stesso livello di quello dei videogames per le console fisse. Anche qui non ci siamo mica. Ma non era la Nintendo che andava gridando su tutti i muri come il costo di sviluppo sulle console portatili era di gran lunga inferiore a quello delle console fisse e quindi questo avrebbero dovuto riflettersi anche sul prezzo ? Ma chi vogliono prendere per il ?

Stai sicuro che nintendo difficilmente vedrà i miei soldi visto che la sua filosofia aziendale non è molto vicina ai miei gusti di videogiocatore.


Aldila' della questione gusto, io mi limito a criticare dati oggettivi.
I prezzi che per questo nuovo prodotto non stanno ne' in cielo ne' in terra.
Sony si era presa una bella critica con la psp go anche per la questione del prezzo, non vedo per quale motivo Nintendo dovrebbe essere esente da ogni critica.

In ogni modo, come hai detto, Nintendo vende ancora a caterve e può permettersi di fare prezzi per lei ventaggiosi.
Dopotutto vende il Gamecube plus a 199 e una volta a 250 euro quando a lei costerà non più di 50 - 60 produrlo.


Nintendo ci prova, trovo pero' stupefacente che non si alzino voci critiche.
Cioe' dopo un po' uno ne ha le @@ piene di leggere sempre comunicati fatti da yes-men. Un po' di critica giornalistica non farebbe male.
lucky8510 Gennaio 2011, 12:51 #10
prezzi davvero folli...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^