Niente online pass per Syndicate

Niente online pass per Syndicate

Il nuovo titolo di Electronic Arts andrà controcorrente. La motivazione principale è l'assenza del multiplayer competitivo.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 17:28 nel canale Videogames
Electronic Arts
 

Electronic Arts ha dichiarato che Syndicate, la riproposizione in chiave FPS del vecchio classico di Bullfrog, non si avvarrà delle ormai abituali funzionalità dell'online pass.

A dichiararlo è stato l'executive producer di EA Partners, Jeff Gamon, nel corso di un'intervista rilasciata a Eurogamer.net. L'obiettivo è di raggiungere un più ampio consenso tra i consumatori.

"Vogliamo che le barriere d'ingresso siano limitate per quanto possibile", ha commentato Gamon. "Desideriamo che chiunque compri una copia del gioco abbia accesso al prodotto nel suo insieme".

EA ha incluso l'online pass in numerosi suoi titoli usciti in questi ultimi anni, tra cui Battlefield 3, Dead Space 2, Need for Speed: Hot Pursuit e Medal of Honor. Peraltro prodotti recenti, pubblicati sotto l'etichetta EA Partners - tra cui Portal 2 e Crysis 2 - ne erano privi.

"In circostanze normali avrebbe avuto un online pass, ma dal momento che non si avvaleva di un multiplayer competitivo e poichè volevamo che la maggior quantità possibile di persone usufruisse della co-op, abbiamo preferito metterlo da parte".

Vi ricordiamo che Syndicate è previsto su Xbox 360, PlayStation 3 e PC per il 24 febbraio.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gildo8802 Febbraio 2012, 17:59 #1
Volevo scaricare la demo di questo gioco, perchè nutro dei dubbi su questo titolo, ma hanno pensato bene di farla solo per console.
Il bello poi è che Ea si lamenta della pirateria, ma come fa a pretendere che uno compri un gioco cosi a scatola chiusa senza nemmeno provare una versione dimostrativa? Brava Ea, ti sei giocata un possibile cliente, ed il gioco nè lo comprerò ne lo scaricherò, perchè a questo punto non meritate nulla.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^