Newell, i PC da salotto competeranno con le console di prossima generazione

Newell, i PC da salotto competeranno con le console di prossima generazione

Il CEO di Valve fa di nuovo intendere che la sua compagnia sta lavorando su una piattaforma hardware incentrata su Steam.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:31 nel canale Videogames
Steam
 

Gabe Newell, il boss di Valve, ha chiarito la posizione della sua compagnia a proposito della fantomatica 'Steam Box', già anticipata a più riprese dalle indiscrezioni principalmente perché la stessa Valve ha già disseminato dei piccoli indizi. Newell ha, infatti, detto che Valve spera di iniziare a vendere la sua soluzione di PC gaming da salotto a partire dall'anno prossimo.

La società di Bellevue ha già lanciato la modalità Big Picture, ma gradirebbe poterla inserire in una configurazione hardware ben definita, in modo da proporre un unico tipo di offerta e portare definitivamente Steam nei salotti dei consumatori.

"Penso che molti consumatori e molti sviluppatori si siano definitivamente resi conto che il PC è il migliore ambiente in assoluto", ha detto Newell a Kotaku. Secondo il CEO di Valve non ha più senso che la stanza del ritrovo per eccellenza continui a escludere il gaming, anzi quest'ultimo deve essere una forma di intrattenimento come le altre. Semplicemente perché la gente ormai la considera in questo modo.

Newell sostiene, inoltre, che Valve non sarà l'unica a offrire una soluzione di questo tipo, anzi entrà a far parte di un settore con fitta concorrenza. La piattaforma di Valve, inoltre, potrebbe non essere così open source, anzi la società di Bellevue reclamerebbe un certo tipo di controllo sul nuovo sistema.

"Il nostro hardware farà parte di un sistema molto controllato", aggiunge. "Chi desidera maggiore flessibilità, potrà comunque continuare a comprare un PC tradizionale. Ma per le persone che cercano qualcosa di pronto all'uso, la nostra soluzione potrebbe essere l'ideale".

Quello che Newell vuole suggerire è che i PC da salotto configurati in questa maniera e con queste caratteristiche potranno essere un importante competitor per le console di prossima generazione, che verosimibilmente arriveranno nella prossima stagione natalizia.

78 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mentalray10 Dicembre 2012, 11:54 #1
mmm... console made in Valve su OS Linux???
Max_R10 Dicembre 2012, 12:00 #2
Veri e propri pc.
Beelzebub10 Dicembre 2012, 12:12 #3
Secondo me ha in parte ragione, ma dipende molto dal tipo di gioco: non riesco a immaginarmi lunghe sessioni a giochi come Starcraft 2 o Diablo 3 giocate dal divano sulla tv da 40". L'interfaccia classica mouse+tastiera non si sposa molto bene con la postura che si tiene stando seduti senza un piano d'appoggio. Diversamente, giochi che prevedono l'uso del pad vanno benissimo, e finalmente si abbatterebbe la barriera che separa console e PC per quanto riguarda la loro localizzazione all'interno dell'ambiente domestico.
gaxel10 Dicembre 2012, 12:20 #4
Originariamente inviato da: mentalray
mmm... console made in Valve su OS Linux???


Girerebbero 5 giochi su 2000, la vedo bigia. E' più semplice che ci sbattano un Windows 7 personalizzato.

Originariamente inviato da: Beelzebub
Secondo me ha in parte ragione, ma dipende molto dal tipo di gioco: non riesco a immaginarmi lunghe sessioni a giochi come Starcraft 2 o Diablo 3 giocate dal divano sulla tv da 40". L'interfaccia classica mouse+tastiera non si sposa molto bene con la postura che si tiene stando seduti senza un piano d'appoggio. Diversamente, giochi che prevedono l'uso del pad vanno benissimo, e finalmente si abbatterebbe la barriera che separa console e PC per quanto riguarda la loro localizzazione all'interno dell'ambiente domestico.


INfatti Starcraft o Diablo non ci sono su Steam, e presumo che una Steam Box o permetta di installare solo giochi che supportano il pad o permetta, essendo un PC, di collegarci qualunque cosa... poi uno se la gestisce come preferisce.
Wolfhask10 Dicembre 2012, 12:20 #5
premetto che la cosa non mi dispiace se useranno linux come sistema operativo per far girare il tutto....e così potrebbe aprirsi un mondo che finora è rimasto ad uso e consumo di windows sempre che non siano i soli giochi valve a poterne beneficiare ma l'intero parco giochi in generale.
Però non vorrei sapere che steam poi sia funzionale con sta sola console e quindi noi già fruitori dobbiamo prenderla per giocarci ai nostri giochi già comperati...in quanto il mio htpc fà già da console se la vogliamo definire così.
cronos199010 Dicembre 2012, 12:24 #6
Originariamente inviato da: Wolfhask
premetto che la cosa non mi dispiace se useranno linux come sistema operativo per far girare il tutto....e così potrebbe aprirsi un mondo che finora è rimasto ad uso e consumo di windows sempre che non siano i soli giochi valve a poterne beneficiare ma l'intero parco giochi in generale.
Come già detto da Gaxel, ci son 5 giochi su 2000 che girano su Linux (ma facciamo pure 5 su 20000), e dubito che le SH spingeranno per produrre uno stesso gioco ANCHE per linux, aumentando i costi e avendo un guadagno di giocatori pari a zero (chi usa linux già gioca tramite PC con dual-boot o con l'emulatore, e comunque l'utenza di Linux è molto piccola in termini numerici).

Più che mai questo porta verso l'uso sempre più raro di mouse+tastiera, che oltre a preferirli (io) per quasi tutti i giochi, è comunque il sistema ideale per alcune tipologie.
Beelzebub10 Dicembre 2012, 12:29 #7
Originariamente inviato da: gaxel
INfatti Starcraft o Diablo non ci sono su Steam, e presumo che una Steam Box o permetta di installare solo giochi che supportano il pad o permetta, essendo un PC, di collegarci qualunque cosa... poi uno se la gestisce come preferisce.

Ho fatto 2 esempi per tipologia di gioco, sostituisci a SC2 uno strategico a caso su Steam (se ce ne sono) e a D3 un h'n's a caso tipo Torchlight2.

Non ne faccio una questione di piattaforma, ma di periferiche... mouse e tastiera provati sul divano non sono per nulla comodi da usare. Poi se uno si piazza il tavolino davanti al divano apposta per giocare è un altro discorso...

Nel complesso la considero comunque una cosa positiva, forse non si era capito dal mio post precedente...
NighTGhosT10 Dicembre 2012, 12:33 #8
Se considera pc da salotto anche gli Alienware X51......allora altro che rivaleggiare.....
gaxel10 Dicembre 2012, 12:39 #9
Originariamente inviato da: cronos1990
Come già detto da Gaxel, ci son 5 giochi su 2000 che girano su Linux (ma facciamo pure 5 su 20000), e dubito che le SH spingeranno per produrre uno stesso gioco ANCHE per linux, aumentando i costi e avendo un guadagno di giocatori pari a zero (chi usa linux già gioca tramite PC con dual-boot o con l'emulatore, e comunque l'utenza di Linux è molto piccola in termini numerici).

Più che mai questo porta verso l'uso sempre più raro di mouse+tastiera, che oltre a preferirli (io) per quasi tutti i giochi, è comunque il sistema ideale per alcune tipologie.


Valve sta sviluppando sistemi di controllo alternativi, e supporta il Razer Hydra, non è detto che mouse e tastiera restino i sistemi più adatti per tutte le tipologie di giochi in futuro. Cioè, per dire... prendi lo Sharp Shooter per Playstation Move, che integra anche in controller di movimento, e gioca a Killzone 3... è infinitamente più piacevole giocare a un FPS con quello che col mouse. Ora immagina che Move 2.0 (o chi per lui) sarà più preciso e veloce, anche grazie alla maggior potenza di console e PC futuri e che l'uso del fucile a video sia istantaneo. Devi solo abituarti ad usare il controller di movimento, al posto di WASD e sei a posto... col vantaggio che è tutto analogico.

Ora, io vedo il mouse come un sistema singletouch molto veloce e poco faticoso, con il vantaggio di poter bindare diversi controlli (più tasti, rotella) al punto di "contatto"... è replicabile comunque con Move, Kinect, schermi multitouch, pad, ecc... però allo stato attuale nessuno garantisce la stessa velocità e precisione, per motivi tecnici più che altro (il mouse ha 40 anni) senza affaticare troppo il braccio... in futuro credo che i sistemi di controllo che abbiamo visto nascere in questa generazione come Move/Wiimote, Kinect, il touchscreen del Nintendo DS, della Wii U o della PS Vita, e i sensori di movimento integrati in certi controller, come anche il sixaxis, saranno ulteriormente migliorati e affiancati a nuovi (occhiali per realtà aumentata) e potranno definitivamente sostituire mouse e tastiera e anche il pad classico, garantendo un'esperienza di gioco decisamente più immersiva e realistica.
Wolfhask10 Dicembre 2012, 12:43 #10
Originariamente inviato da: cronos1990
Come già detto da Gaxel, ci son 5 giochi su 2000 che girano su Linux (ma facciamo pure 5 su 20000), e dubito che le SH spingeranno per produrre uno stesso gioco ANCHE per linux, aumentando i costi e avendo un guadagno di giocatori pari a zero (chi usa linux già gioca tramite PC con dual-boot o con l'emulatore, e comunque l'utenza di Linux è molto piccola in termini numerici).

Più che mai questo porta verso l'uso sempre più raro di mouse+tastiera, che oltre a preferirli (io) per quasi tutti i giochi, è comunque il sistema ideale per alcune tipologie.


infatti io ho detto che sarebbe un'ottima prospettiva per un sistema che cmq ha il solo lato negativo per quanto riguarda i giochi ma cmq esistono già sistemi per far girare alcuni giochi windows su linux appunto...io ad esempio son riuscito a far partire bf3 su una distro peccato che possa giocare solo su server senza pb.
Se però dassero l'ok per rilasciare alcune feature per linux si potrebbe evolvere enormemente....
Io sul mio fisso in un Hdd ho ben 36 distro linux perfettamente funzionanti....ogni tanto ne disinstallo qualcuna per provarne altre. Resta il fatto che rispetto a windows è tutto un'altro mondo sia in velocità che in affidabilità se uno le sa usare. Se steam andasse con una distro e spero non sia per forza di cose ubuntu sarebbe un bel passo avanti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^