Nessun titolo di Quantic Dream in arrivo quest'anno

Nessun titolo di Quantic Dream in arrivo quest'anno

Due titoli sono attualmente al vaglio in Sony, molto differenti rispetto ad Heavy Rain e anche tra loro. Il controller tradizionale è superato, secondo David Cage l'industria deve concentrarsi su sistemi di controllo innovativi.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 17:34 nel canale Videogames
Sony
 

David Cage ha confermato che lo studio non pubblicherà un nuovo titolo nel corso del 2011.

Nel corso di un'intervista il leader di Quantic Dream ha rivelato che Sony si starebbe occupando dei dettagli per la pubblicazione di due nuovi titoli, che sono stati definiti "molto diversi" da Heavy Rain e anche tra di loro. Ha inoltre spiegato che i due lavori dovrebbero godere di un "timbro e un gameplay differenti, ma ancora incentrato su concept che sfruttano elementi narrativi ed emozioni".

Cage non si è sbottonato sull'eventuale presenza di questi titoli in occasione dell'E3 di giugno.

"Ne stiamo discutendo con Sony. Vedremo. Non posso rispondere ad alcuna domanda sulla release. Siamo in fase di produzione in questo momento, quindi di sicuro niente uscirà sul mercato quest'anno".

Ha poi aggiunto che il controller tradizionale ormai è superato, mentre tecnologie come Move e Kinect consentono esperienze molto più immersive.

"Forse ci saranno più dispositivi che andranno nella stessa direzione di Move in futuro, ma che funzioneranno in modo leggermente diverso da poter aprire nuovi scenari. Ritengo che il DualShock rappresenti la fine di un'era e dobbiamo muoverci verso qualcosa di differente come industria. Non so se Kinect o Move siano la risposta definitiva. Spetta ai produttori di console proporre nuovi dispositivi. Ma qualcosa accadrà di sicuro, se tutto va bene avverrà molto presto".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^