Multiplayer di Command & Conquer salvo dopo lo shutdown di GameSpy

Multiplayer di Command & Conquer salvo dopo lo shutdown di GameSpy

Alcuni fan di Command & Conquer hanno messo a disposizione un nuovo server multiplayer per sopperire alla cessazione del servizio dovuta allo shutdown di GameSpy.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:01 nel canale Videogames
 

C&C: Online offre una libera emulazione dei server GameSpy per i giochi della serie Command & Conquer il cui multiplayer non è stato più disponibile dopo lo shutdown di GameSpy. Grazie a C&C: Online, infatti, si possono giocare in multiplayer i vari Command & Conquer: Generals, Command & Conquer: Zero Hour, Command & Conquer 3, Command & Conquer: Kane's Wrath e Command & Conquer: Red Alert 3.

Command & Conquer

Gli interessati possono registrarsi gratuitamente al sito ufficiale dell'iniziativa, la quale è sostenuta da Revora, associazione alla base dell'omonimo network online con sede in Svizzera.

GameSpy Technology, un servizio che forniva funzionalità online come hosting, classifiche e matchmaking, ha annunciato nel mese di aprile che avrebbe posto fine ai suoi servizi in data 31 maggio. Dopo l'annuncio Electronic Arts, ovvero il publisher maggiormente colpito, prometteva che avrebbe preso delle contromisure per estendere ancora i servizi multigiocatore, ma ad oggi non ha ancora provveduto in tal senso.

EA aveva cancellato una versione free-to-play di Command & Conquer e sciolto il team che se ne stava occupando, Victory Games, con sede a Los Angeles. Inizialmente, si sarebbe dovuto trattare di Command & Conquer: Generals 2, ma EA non è stata in grado di mantenere alto l'interesse su questo titolo, fino a rinunciarvi completamente. Anche in questo caso ha promesso di riesumare prima o poi il franchise Command & Conquer, ma si attendono ancora notizie.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^