Miyamoto delinea la Nintendo Vision

Miyamoto delinea la Nintendo Vision

Shigeru Miyamoto non ha presentato sconvolgenti novità nel suo discorso tenuto al GDC, limitandosi a confermare l'uscita di Super Mario Galaxy nel 2007.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 13:35 nel canale Videogames
NintendoGalaxySuper MarioSamsung
 
Shigeru Miyamoto non ha presentato sconvolgenti novità nel suo discorso al Game Developers Conference, come invece hanno fatto Sony e Phil Harrison. Secondo indiscrezioni, questa decisione è dovuta al delicato periodo che Nintendo sta attraversando in borsa. Fatto sta che una manifestazione votata alla tecnologia grafica e fisica di ultima generazione qual è il GDC non aderisce perfettamente all'idea di videogioco che Nintendo ha maturato con Wii.

Infatti, lo stesso Miyamoto ha utilizzato la sua conferenza per spiegare la cosiddetta "Nintendo Vision". Questa consta di tre punti cardine: il Wife-O-Meter, la collaborazione tra i membri dello staff, l'incoraggiamento a prendere decisioni che siano effettivamente creative.

Super Mario Galaxy

Wife-O-Meter: cosa si è inventato stavolta il signor Miyamoto? Sostanzialmente, secondo il creatore di personaggi come Super Mario e Donkey Kong, se le mogli, e dunque le donne, si avvicinano ai videogiochi è segno che stai espandendo il tuo mercato, coinvolgendo soggetti che prima ne erano esclusi. E' ovvio che con Nintendo Wii si è puntato principalmente su questo aspetto.

Riguardo alla collaborazione tra i membri dello staff, Miyamoto sostiene che in Nintendo "non ci si preoccupa dei risvolti economici, ma si lasciano liberi gli impiegati di concentrarsi su ciò che desiderano". Inoltre, "nessuno si prende dei meriti per conto proprio, ma si tratta sempre di una collaborazione di gruppo".

Il terzo punto, invece, viene presentato con queste parole: "incoraggiamo sempre gli sviluppatori a fare cose differenti. Più grande è la sfida, più grande è il rischio". Inoltre, "GameCube è stato solo un mezzo passo in avanti nel tentativo di espandere il pubblico dei videogiochi. Era tecnicamente avanzato, ma volevo raggiungere un traguardo più importante. Con Wii ci siamo chiesti se fosse proficuo continuare a prendere rischi per attirare i giocatori o evolvere semplicemente i nostri prodotti nel modo con cui lo abbiamo fatto in passato. Ovviamente abbiamo deciso di perseguire la strada del rischio".

Miyamoto conclude la sua conferenza con queste parole: "la visione aziendale è essenziale. Ma le aziende non fanno giochi, le persone si".

Super Mario Galaxy

Viene, inoltre, confermato che Super Mario Galaxy sarà rilasciato nel corso del 2007, ma non vi è ancora una data più precisa. Le foto in questa pagina sono proprio del nuovo episodio della serie di videogiochi più venduta di tutti i tempi. Al GDC è stato mostrato anche un nuovo trailer del gioco (lo potete vedere qui). Miyamoto ha altresì accennato ad una rivisitazione del sistema dei Mii: in futuro vi saranno più opzioni di personalizzazione e più contesti entro i quali utilizzarli.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kintaro7009 Marzo 2007, 13:40 #1
Originariamente inviato da: Miyamoto
se le mogli, e dunque le donne, si avvicinano ai videogiochi è segno che stai espandendo il tuo mercato, coinvolgendo soggetti che prima ne erano esclusi.


Nintendo ha capito chi comanda in casa.
Praetorian09 Marzo 2007, 13:46 #2
se le donne dovessero spendere in giochi la metà di quanto spendono in vestiti, nintendo scavalcherebbe microsoft
sblantipodi09 Marzo 2007, 13:56 #3
premetto che non comprerei mai un Wii
1) perche' quando gioco voglio stare comodamente seduto con un pad in mano senza sudare
2) perche' quando gioco, oltre a divertirmi voglio che la mascella cada per la bellezza grafica delle scene.

pero' a mio avviso il Wii e' davvero una bella idea.
Ho fatto promozioni per Xbox/xbox 360/PSP/PS2 e ne faro' altre per PS3 ma non credo di aver mai visto ragazze cosi' interessate alle consolle come succedeva con il Wii.
manu@298609 Marzo 2007, 14:07 #4
beh oddio non è che bisogna sbracciarsi con ogni gioco del wii....non tutti i giochi sono come wii sport...per il resto hai ragione
Bulfio09 Marzo 2007, 14:19 #5
Secondo me nel momento in cui un gioco ti diverte DAVVERO, cioè ti prende e ti coinvolge a tal punto da dimenticare ogni cosa, la grafica va direttamente in secondo piano.
Per quelli della mia età, i vari monkey island ne sono la prova.
E' per questo secondo me che il Wii (come il nintendo ds) sta avendo così successo (rispetto ad esempio a psp): il divertimento viene prima di tutto.
Appena posso cercherò di provare questo wii, che deve dare davvero tante soddisfazioni.
magilvia09 Marzo 2007, 14:36 #6
Secondo me nel momento in cui un gioco ti diverte DAVVERO, cioè ti prende e ti coinvolge a tal punto da dimenticare ogni cosa, la grafica va direttamente in secondo piano.

Infatti! Mai sentito parlare di retrogaming? Si rigiocano titoli anche di 10 anni fa perchè se la grafica fa schifo rispetto oggi ci si diverte ancora tanto e in molti casi di più che con i giochi tutta apparenza e niente sostanza di oggi.
jappilas09 Marzo 2007, 14:58 #7
Originariamente inviato da: magilvia
Infatti! Mai sentito parlare di retrogaming? Si rigiocano titoli anche di 10 anni fa perchè se la grafica fa schifo rispetto oggi ci si diverte ancora tanto e in molti casi di più che con i giochi tutta apparenza e niente sostanza di oggi.
poi esistono (e anche tanti, come si vede sui siti che li trattano, ovvero popcap, wildtangent e reflexive games) giochi, soprattutto casual games , di realizzazione recente ma al tempo stesso basati su concept poco o affatto distanti da quelli degli arcade del tempo che fu...
a riprova della longevità e dell' appeal degli stessi concept, al di là della realizzazione tecnologica o grafica, per la quale è spesso sufficiente qualcuno di capace a disegnare gli sprites e i fondali, o textures, scene e modelli....
Fray09 Marzo 2007, 15:15 #8
si ma appunto non travisiamo, quello dove puoi sbracciati è wiiSPORT, mica per giocare agli fps, le avventure, etc etc devi muoverti così...
FiLoxXx09 Marzo 2007, 15:17 #9
Poi la Grafica del Wii non è che sia proprio una schifezza tale da non essere neanche presa in considerazione.
dark.shark.dsk09 Marzo 2007, 15:22 #10
Per i drogati di poligoni e di texture hd, la grafica del wii è irrilevante...

Quelli quando vedono una console che fa girare più poligoni di quella precedente, bollano come schifo qualsiasi cosa che c'è di meno...

Non che, i drogati grafica siano da disprezzare , ovviamente i gusti sono gusti. E poi penso che chiunque a parità di giocabilità apprezzi di più un gioco con la grafica più bella...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^