Microsoft verso la chiusura del programma indie XNA. Stessa sorte per le DirectX?

Microsoft verso la chiusura del programma indie XNA. Stessa sorte per le DirectX?

Secondo fonti non ufficiali riportate da Cvg, Microsoft starebbe valutanto l'opportunità di eliminare gradualmente il framemork di sviluppo che era diventato popolare presso numerose software house indipendenti.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:41 nel canale Videogames
Microsoft
 

In un'email che sarebbe stata inviata a diversi sviluppatori di videogiochi e impiegati di Microsoft, il produttore di Xbox avrebbe confermato che il programma XNA è destinato alla cancellazione in favore di un nuovo programma che promuoverebbe tecnologie proprietarie di Microsoft.

Bastion

Questa email, secondo quanto riporta Cvg, non sarebbe stata diffusa a tutti i partner di Microsoft, la quale per il momento non rilascia commenti ufficiali. Una parte dell'avviso, tuttavia, è stata pubblicata da Promit Roy, responsabile tecnico Action Equals Reaction Labs, sul suo blog personale. Secondo quanto riporta Roy, la piattaforma non sarebbe più in sviluppo attivo.

Sul lungo termine, tutto ciò potrebbe nascondere le intenzioni di Microsoft di lasciare progressivamente la piattaforma al suo destino, fino a sganciarla da Xbox. Secondo alcuni, potrebbe esserci una nuova piattaforma riservata agli sviluppatori indipendenti in vista della console di nuova generazione.

Sempre stando a Cvg, la chiusura di XNA potrebbe essere propedeutica all'arresto del servizio Xbox Live Indie Games (Xblig). "Sarà interessante vedere se XNA sarà sostituita da un'altra tecnologia newbie-friendly, anche se ciò sembra improbabile, o se porteranno avanti il servizio Xblig sulla prossima generazione con un'altra tecnologia".

"È molto difficile mandare in crash l'intero sistema operativo tramite un Xblig piuttosto che tramite le API che normalmente gli sviluppatori utilizzano", si legge ancora nel blog segnalato. Evidentemente XNA è una piattaforma di programmazione molto guidata, che non lascia in ogni caso completamente liberi gli sviluppatori.

"Nessuno vuole imparare una tecnologia morente, e gran parte del traino che è stato fatto a XNA deriva dalla possibilità di avere i propri giochi su Xbox Live, anche se non era la cosa più commercialmente sensata da fare".

Tra i giochi sviluppati con il framework XNA troviamo Bastion e Fez, due grandi successi di critica e di pubblico che sono arrivati prima su Xbox Live proprio grazie al supporto per lo sviluppo indipendente.

Nella lettera, inoltre, si legge un appunto alquanto preoccupante anche sulle API DirectX. Microsoft avrebbe sostenuto, infatti, che "le DirectX 11 non si stanno più evolvendo", il che potrebbe far pensare a un tentativo di staccarsi anche da questa tecnologia.

In realtà, ciò che lo sviluppatore intende a proposito delle DirectX è che questo supporto potrebbe essere smantellato se inteso come supporto al di fuori delle Direct3D. Queste ultime, inoltre, potrebbero essere definitivamente assorbite all'interno del kernel di Windows.

Secondo Roy, Microsoft ha gestito molto male il supporto alle DirectX negli ultimi anni e non ha curato il rapporto con gli sviluppatori. Molte delle tecnologie (DirectInput, DirectSound, DirectShow) sono state distribuite in tanti segmenti senza un progetto ben definito, mentre, racconta ancora il programmatore, il team che curava il compilatore Hlsl era composto da una sola persona.

Bisogna aspettare un comunicato ufficiale di Microsoft per avere le idee più chiare sulla situazione.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cignox101 Febbraio 2013, 09:33 #1
Non abbandoneranno presto le D3D, questo é certo: é stato grazie alle DX che gli sviluppatori (persino Carmack!) hanno abbandonato le OpenGL rendendo di fatto rarissimi i porting verso linux e mac.

Ora che Valve promuove il gaming su linux, abbandonare le D3D o sostituirle con qualcosa di nuovo da solo ai programmatori l'occasione di tornare a OGL.
s0nnyd3marco01 Febbraio 2013, 09:39 #2
Originariamente inviato da: cignox1
Non abbandoneranno presto le D3D, questo é certo: é stato grazie alle DX che gli sviluppatori (persino Carmack!) hanno abbandonato le OpenGL rendendo di fatto rarissimi i porting verso linux e mac.

Ora che Valve promuove il gaming su linux, abbandonare le D3D o sostituirle con qualcosa di nuovo da solo ai programmatori l'occasione di tornare a OGL.


Ti consiglio questa lettura:
http://natonelbronx.wordpress.com/2...ngl-vs-directx/
Unrealizer01 Febbraio 2013, 09:40 #3
Perché questi titoli che lasciano intendere di tutto?

Ok, XNA è andato (non è nemmeno supportato per lo sviluppo su WP8, solo WP7) ed è un vero peccato dato che permetteva a molti di approcciarsi allo sviluppo di giochi senza dover imparare C++ e Direct3D

Comunque, esiste una libreria open source XNA-like, MonoGame, che gira su praticamente tutte le piattaforme

Riguardo alla questione DirectX, è molto probabilmente che (come dice l'autore del post originale e come riportato su questo articolo) è la piattaforma DirectX ad essere deprecata, dal momento che Direct3D (insieme alle due API che si poggiano su di esso, Direct2D e DirectWrite) è integrato nel sistema operativo esattamente come GDI, mentre le altre parti sono state deprecate già da tempo.

DirectAudio -> XAudio2
DirectInput -> XInput

Quindi, perché questi titoli? per attrarre più visitatori?
Unrealizer01 Febbraio 2013, 09:42 #4
Originariamente inviato da: cignox1
Non abbandoneranno presto le D3D, questo é certo: é stato grazie alle DX che gli sviluppatori (persino Carmack!) hanno abbandonato le OpenGL rendendo di fatto rarissimi i porting verso linux e mac.

Ora che Valve promuove il gaming su linux, abbandonare le D3D o sostituirle con qualcosa di nuovo da solo ai programmatori l'occasione di tornare a OGL.


Questo è esattamente il motivo per cui mi sono lamentato per il titolo: Direct3D non è DirectX, ma è solo una parte di esso... Visto che ormai era sopravvissuto soltanto Direct3D (insieme a DirectWrite che si basa su Direct2D che a sua volta si basa su Direct3D) non ha più senso continuare con il brand DirectX

(non ce l'ho con te, ma con la redazione)
Unrealizer01 Febbraio 2013, 09:47 #5
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco


Non conosco nessuno dei due sistemi, anche se mi servirebbe imparare ad usare D3D, ma a sentire alcuni che usano entrambi i sistemi, D3D è migliore...

(ad esempio, lo dice anche quello del post originale, dice proprio "it sucks" parlando di OpenGL)

E poi, se i produttori continuano a preferire D3D per i giochi, un motivo ci sarà, no?
Malek8601 Febbraio 2013, 09:55 #6
Anch'io suggerisco una lettura:

http://programmers.stackexchange.com/a/88055

A leggerla così, si direbbe che la colpa della caduta dell'OpenGL non sia solo di MS, ma che ci abbiano messo del loro.

Comunque è roba vecchia. Le cose in futuro dovranno cambiare di sicuro.
Zeirus01 Febbraio 2013, 10:35 #7
Il mercato sta procedendo verso una direzione piuttosto marcata... Valve sta spingendo fortemente verso le OpenGL. Come primo approccio sono stati convertiti per Linux Counter-Strike e Half-life 1 e benché ancora in beta, risultano quasi perfettamente funzionanti (ma non ancora performanti come in Windows, ma lo saranno a breve). Entro l'anno anche il source engine verrà totalmente convertito e quindi una pletora di giochi e mod (Left 4 Dead, TF2, Insurgency, ecc...) saranno disponibili in Linux.

Lato XNA diciamo come stanno le cose nella realtà dei fatti: Patchare i giochi XNA sullo store Microsoft costa una bancata di soldi!

http://games.slashdot.org/story/12/...ing-costs-40000

Fez è un ottimo gioco, ma ha ancora un fottio di bug che non sono facilmente risolvibili. Stesso dicasi per altri titoli piuttosto famosi (c'è addirittura chi si è rifiutato di correggere i bug per non versare altri soldi alle casse della Microsoft!). Secondo me la Microsoft avrebbe dovuto supportare meglio i developers indie, invece ha fatto orecchie da mercante, caricando di costi supplementari lo sviluppo con l'XNA framework, che non è neanche tanto stabile. A questo punto meglio "killarlo" e passare ad altro, ma personalmente a me non piace sviluppare per una piattaforma intricata come quella di Windows 8... io punterei sulle scelte che sta adottando la Valve, che saranno probabilmente più lungimiranti ed avanzate di quanto farà Microsoft in futuro... e ancora non se ne sa praticamente nulla a riguardo.
Lithios01 Febbraio 2013, 11:36 #8
Uhm, notizia abbastanza inquietante non tanto per l'XNA che verrà sostituito con qualcosa di migliore sulle prossime console e ci può anche stare. Ma le DirectX sono un pilastro della grafica, sarebbe impensabile tornare ad OpenGL con il ridotto sviluppo che hanno avuto!
Magic7301 Febbraio 2013, 11:37 #9
Originariamente inviato da: Zeirus
Lato XNA diciamo come stanno le cose nella realtà dei fatti: Patchare i giochi XNA sullo store Microsoft costa una bancata di soldi!

http://games.slashdot.org/story/12/...ing-costs-40000


Non centra nulla quello con XBLIG.
secondo te un Indie spende 40000$ per una patch??
quello è il costo da pagare a MS per rilasciare una patch per i giochi XBOX e Xbox Arcade.

per Xblig non c'è alcun costo da sostenere.
Zeirus01 Febbraio 2013, 12:45 #10
Originariamente inviato da: Magic73
Non centra nulla quello con XBLIG.
secondo te un Indie spende 40000$ per una patch??
quello è il costo da pagare a MS per rilasciare una patch per i giochi XBOX e Xbox Arcade.

per Xblig non c'è alcun costo da sostenere.


Sono d'accordo sulla questione del Xbox Live Indie Games, ma c'è comunque un evidente rovescio della medaglia da tenere in considerazione:

<<... Recent reviews suggest that, while distributing for XBLIG is relatively easy, games on the platform often make very small earnings, compared to other platforms, prompting many indie developers to move on from the Xbox 360 platform. Zeboyd Games, who developed Breath of Death VII and Cthulhu Saves the World for XBLIG, ported the games to Microsoft Windows about a year and a half later; within six days of their release on the Steam platform, the Windows-version sales, roughly $100,000, had surpassed the previous year-and-a-half sales from XBLIG.>>

Fonti:

http://arstechnica.com/gaming/2011/07/xblig-feature/

http://www.gamasutra.com/view/news/...k_In_6_Days.php

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^