Microsoft conferma il prezzo dei giochi per Xbox One

Microsoft conferma il prezzo dei giochi per Xbox One

Anche Electronic Arts ha fatto sapere che non aumenterà il prezzo dei suoi giochi rispetto alla generazione attuale.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:59 nel canale Videogames
MicrosoftXboxElectronic Arts
 

Un portavoce di Microsoft che è rimasto anonimo ha detto a Kotaku che il prezzo dei giochi per Xbox One rimarrà allineato a quello dei giochi di attuale generazione. Quindi, costeranno € 59,99.

Xbox One

Shuhei Yoshida, presidente degli SCE Worldwide Studios, aveva detto nei giorni scorsi di conoscere il prezzo dei giochi per PS4, ma non di poterlo ancora rivelare. Activision e Ubisoft, invece, non hanno ancora assunto una posizione ufficiale sulla questione.

D'altronde, durante un incontro con gli analisti di EA, Peter Moore, COO della società americana, ha detto che non si aspetta un rialzo dei prezzi rispetto all'attuale generazione, aggiungendo che maggiori entrate per ogni gioco potrebbero essere possibili attraverso i contenuti di espansione digitale e gli acquisti all'interno dei giochi stessi.

Durante l'E3, Microsoft ha confermato che Xbox One sarà disponibile dal prossimo novembre in 21 mercati. Il prezzo della console è fissato a a £ 425 / € 499 / $ 499. Anche Sony ha annunciato la disponibilità di PlayStation 4 per la prossima stagione natalizia per quanto riguarda Stati Uniti ed Europa, al prezzo di £ 349 / € 399 / $ 399.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dtpancio17 Giugno 2013, 15:14 #1
i giochi non dovrebbero avere un prezzo predefinito..se il futuro è il DD, col cavolo che tirerò fuori 59,99€ per dei giochi per console. spero valga solo per il day one e poi la politica diventi quella di steam. ma sono scettico..
wingclaus7617 Giugno 2013, 15:18 #2
qualcuno mi deve spiegare perche alla sterlina fanno il cambio quasi corretto e invece con l'euro diventa sempre 1:1???

ma l'antitrust non fa proprio nulla?
coschizza17 Giugno 2013, 15:22 #3
Originariamente inviato da: wingclaus76
qualcuno mi deve spiegare perche alla sterlina fanno il cambio quasi corretto e invece con l'euro diventa sempre 1:1???

ma l'antitrust non fa proprio nulla?

il motivo è sempre lo stesso, le tasse.

Il prezzo in $ è sempre espresso senza tasse mentre quello in € include gia l'iva quindi alla fine i conti tornano perche un americano che compra una console a 100$ alla cassa gli verranno addebitate le tasse dello stato dove ha fatto l'acquisto mentre se tu compri una console in italia a 100€ l'iva è gia calcolata nel prezzo finale. Quindi il cambio 1:1 non è mai stato fatto in realta sono solo gli utenti ignari dei meccanismi che ci stanno sotto che lo hanno spacciato da sempre in rete facendo disinformazione.
uforob17 Giugno 2013, 15:44 #4
Originariamente inviato da: coschizza
il motivo è sempre lo stesso, le tasse.

Il prezzo in $ è sempre espresso senza tasse mentre quello in € include gia l'iva quindi alla fine i conti tornano perche un americano che compra una console a 100$ alla cassa gli verranno addebitate le tasse dello stato dove ha fatto l'acquisto mentre se tu compri una console in italia a 100€ l'iva è gia calcolata nel prezzo finale. Quindi il cambio 1:1 non è mai stato fatto in realta sono solo gli utenti ignari dei meccanismi che ci stanno sotto che lo hanno spacciato da sempre in rete facendo disinformazione.


Non è la prima volta che sento questa cosa però non ho mai potuto verificare.
wwanno17 Giugno 2013, 15:45 #5
Originariamente inviato da: coschizza
il motivo è sempre lo stesso, le tasse.
Il prezzo in $ è sempre espresso senza tasse mentre quello in € include gia l'iva.


L' IVA è in italia, quello però è il prezzo europeo, non italiano (almeno da quanto riportato nell'articolo)
Spectrum7glr17 Giugno 2013, 15:45 #6
spero che questa fonte si sbagli...l'unico elemento dirompente di tutta la faccenda xbox one è il DD (con tutto il corollario di possibilità di gioco da qualsiasi postazione) a prezzo di una non chiara possibilità di rivendere l'usato ...il prezzo però è l'unica cosa che può giustificare le misure decise da MS.
D'altra parte sono le stesse considerazioni fatte da un altro dipendente MS (che non è rimasto anonimo per altro) che erano circolate in rete nei giorni scorsi. Il suo ragionamento era: adesso la gente si lamenta ma il punto è che si dimentica che tutto prnende le mosse dal tentativo di diminuire il potere di chi controlla il mercato dell'usato (di cui si lamentano anche gli utenti: Gamestop rivende l'usato a prezzo da quasi nuovo e ha un giro d'affari elevatissimo)....uno acquista un gioco a 60$ e nel prezzo si sconta anche il fatto che la casa produttrice non avrà altra forna di guadagno se non sulla prima vendita (in pratica uno solo sconta anche il prezzo della rivendita)...poi lo vende (a gamestop e simili) per una pipa di tabacco...e questi li rivendono a prezzo quasi pieno facendoci un botto di soldi. MS col DD dice: non lo puoi rivendere (in realtà lo puoi fare anche sul DD ma qualcuno potrebbe richiedere un fee da scontare al prezzo di vendita...MS no ma gli altri lo potranno fare) ma te lo faccio pagare meno (il dipendente di cui sopra parlava di 30$)...se invece costa 60 si perde tutto.
Insomma se in DD un gioco costasse 30$ potrebbe valere la pena sottostare ai blocchi di MS...se costa 60$ come il gioco scatolato no.
coschizza17 Giugno 2013, 15:54 #7
Originariamente inviato da: wwanno
L' IVA è in italia, quello però è il prezzo europeo, non italiano (almeno da quanto riportato nell'articolo)


l'iva è una tassa europea che puo avede delle variazioni da stato a stato ma non è una tassa italiana e ha uno scopo comunitario infatti è UE che decide il limite minimo per esempio non lo stato membro singolarmente.
devil_mcry17 Giugno 2013, 16:02 #8
Originariamente inviato da: wwanno
L' IVA è in italia, quello però è il prezzo europeo, non italiano (almeno da quanto riportato nell'articolo)


l'iva della EU ha un valor medio di 22% a spanne

e tranne per gli estremi la differenza è contenuta nell'ordine dei 4-5e

ecco perchè è facile fare il prezzo EU ed è giusto il calcolo

ad ogni modo se si prende il valore in dollari, si fa il cambio con la valuta media dell'ultimo anno e si applica iva, tassa siae etc ti viene circa quel prezzo

se nemmeno comprandola in dollari risparmi la colpa di chi è?

il 21% d'iva è tanto, quanto basta per colmare la diff di valuta

la sterlina vale più del dollaro e d'euro

senza vat il prezzo in sterline dovrebbe essere di 320 pounds e non 425 (valuta odierna)

quindi se proprio vogliamo fare i polemici...
VSHJXYZ17 Giugno 2013, 16:13 #9
Bah io ho vissuto metà dell'anno scorso a Londra e posso confermare che si risparmia un bel pò sul nuovo (per quanto riguarda giochi pc) ... preso diablo 3 collectors a 60 sterline circa al day 1 e guild wars 2 a 30 sterline... mentre qua costavano rispettivamente €100 e € 50-60 se non sbaglio ... non cercate di sminuire sempre con i soliti "se fai il rapporto è uguale" perchè molto molto molto spesso non lo è.
Timewolf17 Giugno 2013, 17:59 #10
Originariamente inviato da: uforob
Non è la prima volta che sento questa cosa però non ho mai potuto verificare.


se vai in america, nei negozi trovi spesso il prezzo senza tasse, che variano da stato a stato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^