Microsoft brevetta una nuova tecnologia sulla censura vocale

Microsoft brevetta una nuova tecnologia sulla censura vocale

Potrebbe essere impiegata su XBox Live, ma anche nella televisione.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:05 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 
Una tecnologia che riconosce le parole sgradite e che le distorce. Il responsabile è Microsoft, che ne depositò il brevetto nel 2004. L'United States Patent and Trademark Office (Uspto) lo ha adesso approvato.

Il software analizza in tempo reale il flusso vocale ed è in grado di riconoscere parole o fonemi che sono giudicati inappropriati. A quel punto può applicare dei secondi di silenzio, distorcere il suono originale, porre un beep. Microsoft non ha rivelato che uso intende fare di questa tecnologia, ma appare probabile l'impiego su XBox Live, nelle chat vocali delle sessioni multiplayer.

Un altro uso potrebbe essere quello televisivo, visto che i grandi network sono sempre alla ricerca di nuove soluzioni per censurare ciò che non intendono mostrare pubblicamente. Attualmente, i network americani adottano la politica di posticipare di qualche secondo la messa in onda degli eventi in diretta, in modo da poter controllare ciò che viene detto.

Fonte: Ars Technica

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
realista21 Ottobre 2008, 15:14 #1
........mmmmmh ora sono cassi amari!!!!!!.... oh ma volevo dire caszszsi!!! oh ma che è.. microsoft gia cambia i caratteri in tempo reale? .....non posso crederci!!
ranmamez21 Ottobre 2008, 15:25 #2
Per me, è una CAGATA PAZZESCA!!! Mi immagino già i falsi positivi, con il risultato di distorcere o silenziare qualcuno che sta parlando normalmente, perché il sistema non potrà MAI essere preciso al millimetro!
E poi sa troppo di Grande Fratello (non quello televisivo), non mi piace che qualcuno si arroghi il diritto di impedirmi di bestemmiare o di insultare qualcuno! Non sarà civile farlo, ma devo essere sempre IO a decidere se farlo o no, non qualcun altro per me!
ancestralelf21 Ottobre 2008, 15:25 #3
ma non è violazione della privacy??? assurda sta cosa... cioè ci manca solo che ci controllano pure che diciamo quando parliamo.. mah
Charlie Oscar Delta21 Ottobre 2008, 15:30 #4
vorrei proprio vedere come fanno degli ingenieri americani o giapponesi a creare un elenco di bestemmie toscane venete o quel che volete
OmbraShadow21 Ottobre 2008, 15:31 #5
Già vedo il nuovo spot della Microsoft che elogia la sua tecnologia...e al termine il messaggio "Dove c'è censura c'è Microsoft"
alethebest9021 Ottobre 2008, 15:36 #6
censurano? nessun problema basta dirle in dialetto
Ray_McCoy21 Ottobre 2008, 15:42 #7
Originariamente inviato da: OmbraShadow
Già vedo il nuovo spot della Microsoft che elogia la sua tecnologia...e al termine il messaggio "Dove c'è censura c'è Microsoft"


^^lee21 Ottobre 2008, 15:43 #8
..e se io dicessi :" quell' abnorme silo di guano della tua genitrice mi ha abbassato il livello ormonale in cambio di una quantità irrisoria di denaro"...sto kasparov di software che fa??? inoltra il file vocale all'accademia della crusca?
dotlinux21 Ottobre 2008, 15:46 #9
Quando avrete un figlio di 8 anni che gioca online capirete quanto importante può essere una simile possibilità di tutela.
^^lee21 Ottobre 2008, 15:52 #10
si scherza dotlinux, ho anche io due figlie la grande ha 7 anni, ma sinceramente sai quanto me che non esistono filtri efficaci, il primo a ripulire il linguaggio dovrebbe essere il genitore, poi gli amici , l'allenatore, la bidella, la maestra, etc..anche biiiip bip bip non è un bel sentire....ammettiamolo spesso enfatizza la bestemmia tacitata....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^