Master of Orion ritorna grazie alla software house di World of Tanks

Master of Orion ritorna grazie alla software house di World of Tanks

Wargaming ha acquisito i diritti per la pubblicazione di videogiochi basati sulla serie dopo il fallimento di Atari nel 2013.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:01 nel canale Videogames
 

Wargaming riporterà in auge Master of Orion, la serie di gestionali spaziali a turni che debuttò nel 1993 e che i fan ricordano ancora con grande nostalgia. Il gioco sarà sviluppato dal team argentino NGD Studios, del quale fanno parte alcuni degli autori della serie originale del team Simtex.

Master of Orion

Il nuovo Master of Orion arriva 12 anni dopo il rilascio del terzo capitolo che, dopo tante aspettative, non riuscì a ottenere recensioni completamente positive. Nel luglio del 2013, dopo il fallimento di Atari, Wargaming acquisì i diritti per la pubblicazione di videogiochi appartenenti al franchise Master of Orion, e questo le consente adesso di rilascare il nuovo capitolo.

Wargaming tornerà così al genere con cui ha iniziato la sua avventura nel mondo dello sviluppo dei videogiochi. Più recentemente è infatti diventata molto popolare grazie a World of Tanks, il gioco sui carroarmati della seconda guerra mondiale con forte vocazione multiplayer, ma aveva iniziato nel 2003 con il gioco spaziale Massive Assault.

Non ci sono ancora molti dettagli sulle nuove caratteristiche di gioco o sulla finestra di rilascio. Ma visti gli ultimi fortunati esperimenti nel settore free-to-play portati avanti da Wargaming è probabile che anche con Master of Orion venga adottato questo modello di business.

I giocatori potranno scegliere fra 10 razze giocabili e l'obiettivo per ognuna di loro sarà lo stesso: controllare l'intera galassia. Ogni specie godrà di propri consiglieri e di particolari vantaggi. I giocatori potranno conquistare e controllare diversi pianeti, collocati all'interno di 20 sistemi solari differenti con più di 100 stelle distinte. Ci saranno 100 tecnologie da ricercare e 20 tipi di strutture che sarà possibile costruire per migliorare la forza del proprio impero.

"Abbiamo apportato diversi miglioramenti rispetto al gioco originale, ma in ultima analisi vogliamo riproporre l'assuefacente gameplay classico. Il nuovo Master of Orion piacerà sia ai giocatori del titolo originale che ai novizi", sono le parole di Andrés Chilkowski, CEO e co-fondatore di NGD Studios.

La serie originale fece la sua prima apparizione nei formati MS-DOS e Mac e contribuì alla definizione di un nuovo genere di gioco, quel 4X che poi divenne ancora più famoso grazie a serie come Civilization. Con 4X ci si riferisce alle quattro parole: eXplore, eXpand, eXploit ed eXterminate.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Drakenest10 Giugno 2015, 08:53 #1
Il mio primo strategico, Master of Orion II, ancora oggi lo reputo un capolavoro di rara bellezza, il III era troppo difficile per i miei gusti e confuso....
Grazie Gamemag, siete in grado di rendere felice un bambinone di 26 anni
pWi10 Giugno 2015, 09:16 #2
Ringrazia Wargaming, sono loro a fare il gioco
mzanut7210 Giugno 2015, 09:47 #3
Se osano trasformare MOO in un Free to Play per bimbominkia danarosi giuro che faccio l'assalto alla sede di Wargaming stile Charlie Hebdo...
Kimmy10 Giugno 2015, 11:21 #4
scusate ma cosa c'è da essere entuasiasti? Verrà resuscitato in forma di spazzatura free 2 p(l)ay, a me sembra una notizia tristissima.
Pino9010 Giugno 2015, 11:54 #5
Originariamente inviato da: Kimmy
scusate ma cosa c'è da essere entuasiasti? Verrà resuscitato in forma di spazzatura free 2 p(l)ay, a me sembra una notizia tristissima.


Originariamente inviato da: mzanut72
Se osano trasformare MOO in un Free to Play per bimbominkia danarosi giuro che faccio l'assalto alla sede di Wargaming stile Charlie Hebdo...


AFAIK World of Tanks non è un Pay to Win, ma è un free to play sul modello di Dota 2, in cui si pagano solo estetica e scemenze che non influiscono in alcun modo sul gameplay: chi paga non ha vantaggi di alcun genere rispetto a chi non paga.

Spero che mantengano un modello del genere visto che con molti altri giochi ha funzionato.
Marckus8710 Giugno 2015, 20:24 #6
se fanno uno strategico mmo....è mio!
EMAXTREME11 Giugno 2015, 09:50 #7
Originariamente inviato da: Pino90
AFAIK World of Tanks non è un Pay to Win, ma è un free to play sul modello di Dota 2, in cui si pagano solo estetica e scemenze che non influiscono in alcun modo sul gameplay: chi paga non ha vantaggi di alcun genere rispetto a chi non paga.


Assolutamente falso, world of tanks non è assolutamente un gioco paragonabile a dota 2, nè dal punto di vista economico nè dal punto di vista del gameplay.
Prima di tutto Wot ha un sistema economico che ti permette di fare cose alquanto limitate se non usufruisci dell'abbonamento premium, il quale consiste nel pagare una quota mensile al fine di ottenere 50% di crediti ed esperienza in più ad ogni partita, non che sia obbligatorio sia chiaro ma quando arrivi a certi livelli (es tier 8) cominci a renderti conto di quanto sia difficile progredire senza quel surplus, volendo se ne potrebbe fare anche a meno ma sei poi costretto a grindare crediti usando carri specifici di tier 5-6 che facciano molto danno o che siano particolarmente difficili da penetrare (ad es. il kv2), il problema è che anche con quel sistema, per poterti poi permettere di partecipare alle clan war (dove volano via anche 100.000 crediti al giorno) dovresti grindare tier5-6 per tutto il giorno, cosa che puoi fare solo se hai molto tempo libero.
Altra cosa che con i soldi reali puoi comprare sono i cosiddetti "carri premium", questi carri sono un vantaggio ABNORME, quelli di tier8 arrivano a costare anche 45 euro l'uno ma ti permettono di avere tutta una serie di vantaggi :
1) l'equipaggio che metti su un carro premium non necessita di essere addestrato specificatamente per quel carro, può essere di quasiasi altro carro purchè sia dello stesso tipo (pesante, cacciacarri etc etc) e che sia della stessa nazione
2) l'equipaggio ad ogni partita riceve il 50% di esperienza in più, questo significa che per skillarlo ci metti la metà del tempo, quando arrivi alla terza skill, per poterla completare, hai bisogno di circa 2 milioni di XP, se consideri che ad ogni partita te ne vengono dati bene o male 1000 (se te la giochi bene eh) e per la cronaca, avere un carro con equipaggio al 121% con 5 skill, fa un'ENORME differenza.
3) ad ogni partita ricevi una percentuale extra di exp sulla base del livello del carro premium che hai usato (tier 2 + 80% / tier 8 + 10%) ed anche qui, altro vantaggio
4) ogni carro premium ti permette di guadagnare il doppio se non il triplo dei normali crediti a partita rispetto ai carri normali.

Poi è vero che ci sono molte features che possono essere comprate con i crediti anzichè i gold ma anche qui, ci sono diverse limitazioni, ad esempio il pattern mimetico ti dà il 5% di mimetizzazione (campo visivo ridotto per l'avversario) anche se sei in movimento, puoi decidere di pagarle con i gold e ti restano per sempre ma se decidi di pagarle con i crediti normali puoi tenerle massimo per 7/30 giorni, inoltre più il tier del carro è alto e più la mimetica aumenta di costo, con i crediti normali arrivi a spendere anche 120.000 crediti per avercela solo 7 giorni, figurati 30

Quale tempo fa inoltre, non vi era la possibilità di acquistare i "proiettili speciali" con i crediti del gioco ma li si poteva acquistare solo usando i gold, questo imponeva a praticamente tutti i player che giocavano le clan war giornalieralmente di essere costretti a ricaricare l'account di gold, adesso invece, hanno introdotto la possibilità di poterli acquistare usando i crediti del gioco ma costano comunque uno sproposito, ti faccio un'esempio, sull' [U]FV215B 183[/U] hai dei "proiettili gold" che costano 8000 crediti l'uno, in una serata di clan war (che ti tengono giornalieralmente) puoi arrivare a spendere anche 150.000 a partita se la perdi, mentre se la vinci, il rimborso è di 45.000 circa (calcolato in base ai danni ed altre cose tipo lo spottaggio)

Altra cosa invece molto importante, quando acquisti un'equipaggio per un carro nuovo o decidi di riaddestrarlo per poterlo usare in quello successivo, hai 3 scelte, non spendi niente e ti ritrovi con la crew che scende al 50 % (e ce ne vuole per farla ritornare al 100%) oppure spendi 20.000 crediti a membro e li fai scendere solo all' 80/90% (già qui è un vantaggio ma ogni carro bene o male ha 5 membri, quindi anche qui sossoldi) oppure utilizzi i gold e ti ritrovi l'equipaggio addestrato al 100% per il nuovo carro, il costo ? 1000 gold per 5 membri che equivale circa a 5 euro, anche qui usando gold hai un vantaggio non da poco perchè inizi subito ad usare il nuovo carro al top

Se poi vogliamo fare gli sceicchi arabi, ecco un'altro vantaggio abnorme che ti possono dare i gold : comprare esperienza e soldi.
Si hai letto bene, su wot puoi comprare direttamente i crediti dallo shop online oppure convertirli in loco dal gioco, metti caso che sei particolarmente pigro e che nemmeno con un carro premium o con il boost dell'account premium riesci a fare i 6.000.000 di crediti necessari per comprare il tier 10 che da tempo desideravi, te li converti dai gold e passa la paura.
Oltre a questo puoi convertire l'esperienza guadagnata in ogni battaglia in esperienza tecnica, come ? è presto detto :
Quando hai un carro "elite" (ovvero quando hai sbloccato tutto di quello specifico carro) puoi decidere con una opzione di mandare l'esperienza guadagnata direttamente all'equipaggio o di accumularla e convertirla in esperienza tecnica, questo procedimento lo si può fare solo con i gold e ti permette di giocare unicamente con i carri che preferisci ed utilizzarne l'esperienza acquisita per sbloccare carri di altre linee di altre nazioni, quindi se hai comprato un carro premium e decidi di grindare esperienza, dopo aver sborsato il grano puoi deliberatamente decidere di saltare a piè pari da un tier2 ad un tier10, ovviamente è controproducente economicamente perchè convertire l'esperienza costa un patrimonio (cercano di spinger la gente a giocare con quanti più carri possibili, su questo son stati furbissimi) eppoi non impari a giocare

Purtroppo wot è un gioco molto particolare economicamente parlando, non è realmente un "free to play" ma è più simile ad un "free to pay", concettualmente è come una grande, immensa demo, dove però hai accesso a tutte le funzionalità del gioco (con le dovute limitazioni del caso).
Pino9011 Giugno 2015, 13:33 #8
Originariamente inviato da: EMAXTREME
cut
Purtroppo wot è un gioco molto particolare economicamente parlando, non è realmente un "free to play" ma è più simile ad un "free to pay", concettualmente è come una grande, immensa demo, dove però hai accesso a tutte le funzionalità del gioco (con le dovute limitazioni del caso).


Ci ho messo un As Far As I Know apposta, sapendo che potevo sbagliare. Grazie mille della precisazione molto approfondita, ritiro tutto quello che ho detto.
mau.c13 Giugno 2015, 12:19 #9
giuda ballerino!

se fanno un remake del primo su tablet ci gioco tutta la vita. è ancora oggi fantastico.

peccato che invece il mercato è andato da tutt'altra parte
mau.c14 Giugno 2015, 18:24 #10
Come non detto. Con dosbox e un mouse ci si gioca perfettamente su tablet.

Certo una bella rispolverata non farebbe male...
Vado a giocare

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^