Logitech e Razer sono i brand preferiti dai giocatori

Logitech e Razer sono i brand preferiti dai giocatori

Il dato emerge da un report di EEDAR sulle preferenze dei giocatori PC all'interno del mercato in continua crescita delle periferiche di gioco.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:31 nel canale Videogames
LogitechRazer
 

Secondo il report 2015 sul mercato delle periferiche di gioco per PC realizzato da EEDAR, Logitech G e Razer sono di gran lunga i brand più diffusi negli Stati Uniti. Il 71% dei mouse in possesso dei giocatori americani, infatti, proviene da questi due brand. Il 42% dei giocatori PC residenti negli Stati Uniti, inoltre, usa un mouse pensato espressamente per il gaming, con la serie Logitech G che si conferma quella più popolare con il 40% del mercato e 5,6 milioni di utenti.

EEDAR

La compagnia svizzera è seguita da Razer, che ha sede a Carlsbad, in California, e che detiene il 31% del mercato. Nessun altro produttore di periferiche da gioco annovera una quota di mercato superiore al 5%. Mad Catz, SteelSeries e Anker sono, comunque, i principali inseguitori della coppia al comando.

Il report cerca anche di indagare sulle ragioni che hanno reso così popolari i brand Logitech e Razer. I mouse Logitech, nello specifico, sono considerati come quelli di "maggior valore" e i "più convenienti", mentre Razer primeggia nelle voci relative all'estetica e all'innovazione. Il Razer Naga viene considerato nel report come una delle migliori soluzioni all'interno della sua categoria.

La spesa media dei giocatori per le periferiche da gioco oscilla fra 50 e 74 dollari, un dato che evidenzia ancora la predisposizione di questo tipo di pubblico a spendere molto in cambio di affidabilità e qualità. La maggior parte degli utenti (il 66%) spende invece tra 25 e 74 dollari.

Il mercato delle periferiche per PC è in rapida crescita e questi brand sempre più frequentemente sponsorizzano e supportano i principali tornei di e-sport del mondo. Secondo un'altra ricerca, gli e-sport generano un volume d'affari di 612 milioni di dollari annui dai loro 134 milioni di spettatori sparsi in tutto il mondo.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PaulGuru08 Maggio 2015, 12:17 #1
Di qualità di quelle 2 case fra i modelli attuali ho trovato ben poco e solo nel campo mouse e i loro pads.
Il mio Razer Deathadder 2013 lo trovo essere il migliore che abbia mai avuto non solo come performance ma anche a livello di materiale esterno.
E mi attirano molto anche le serie Wireless da gaming che Logitech procede ad evolvere.

Ma oltre questo nient'altro.

Le cuffie sono dei fails per entrambi i produttori e per qualsiasi modello, imparagonabili a nessun modello HiFi o di derivazione sia come suono che come qualità costruttiva.
Sistemi audio da scrivania ( generalmente 2.1 ) stesso discorso.

Le tastiere perennemente in plastica, tutti i modelli presentano l'ingabbiatura dei tasti e Logitech addirittura col modello di punta che magari ti mette l'LCD ma non il cavo inguainato ( con quello che costa è come prendere una Ferrari con i sedili di una Panda ).
[K]iT[o]08 Maggio 2015, 13:19 #2
Per me Razer è sempre stato sinonimo di prodotti colorati per ragazzini a prezzi folli, tutta pubblicità e poca sostanza (tranne in rari casi).
Dinofly08 Maggio 2015, 13:49 #3
Interessante il fatto che invece il management logitech pensava da tempo di abbandonare il gaming, lo ha già fatt ocon alcune periferiche peraltro.
eddie8110 Maggio 2015, 00:49 #4
Originariamente inviato da: PaulGuru
ma non il cavo inguainato ( con quello che costa è come prendere una Ferrari con i sedili di una Panda ).

La ringrazierei per questo. Il cavo telato lo trovo scomodissimo vista la loro rigidità. Oltretutto non serve a nulla, il suo unico scopo e quello di far sembrare il prodotto più figo. Personalmente non ho mai rotto il cavo di un mouse, non so voi ovviamente, ma a me non è mai capitato di far roteare il mouse come un Nunchaku.
Compulsion10 Maggio 2015, 15:04 #5
Per i mouse direi Razer a vita, almeno se riescono a mantenere l'attuale livello di qualità. Ho un mamba prima versione comprato usato nell'estate 2012 e ancora va una meraviglia, peccato che il rivestimento gommato sia andato. Ho provato mille mouse ma niente è come lui.

Gigabyte aivia Krypton: rotella penosa
logitech g500: rotella penosa
steelseries sens: ergonomia scarsa e rotella rumorosa

le cuffie e le tastiere gaming sono tutte una porcheria
Antonio2310 Maggio 2015, 18:40 #6
Originariamente inviato da: [K]iT[o]
Per me Razer è sempre stato sinonimo di prodotti colorati per ragazzini a prezzi folli, tutta pubblicità e poca sostanza (tranne in rari casi).


*

quotone.

ho avuto una lycosa che mi si è letteralmente squagliata sotto mano per quanto era scadente la copertura dei tasti e un lachesis che era talmente poco ergonomico da impallidire di fronte ai prodotti della concorrenza (tra l'altro morto dopo un paio d'anni in ogni caso).
Frate11 Maggio 2015, 11:39 #7
di Razer ho avuto 2 mouse di medio livello e sono rimasto abbastanza deluso circa la loro qualità costruttiva, mentre la tastiera blackwidow per le mie necessità è eccezionale e non esiterei a ricomprarla
i mouse logitech per me sono il top, mi sono sempre trovato bene e rimangono la prima scelta (peccato non ne fanno più di piccoli come il g9), ho comprato anche altre marche ma solo Steelseries mi ha soddisfatto (al momento ho un Sensei)
Epoc_MDM11 Maggio 2015, 11:49 #8
Il naga me lo porto pure nella tomba.
Petardo23829 Maggio 2015, 15:50 #9
Le varie periferiche di gioco Logitech (tipo il volante G27), sono tra le migliori sul mercato. Ovvio che sono tra i produttori preferiti dai giocatori

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^