Lo sviluppo di Dead Island 2 è adesso nelle mani di Sumo Digital

Lo sviluppo di Dead Island 2 è adesso nelle mani di Sumo Digital

Deep Silver ha confermato il nome dello studio che ha sostituito Yager Productions nello sviluppo del secondo capitolo.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 09:01 nel canale Videogames
Koch Media
 

Deep Silver ha confermato che lo sviluppo di Dead Island 2 sta proseguendo nelle mani di Sumo Digital, studio britannico noto per aver lavorato su franchise come Virtua Tennis, OutRun e Broken Sword. Nel recente passato l'azienda ha anche collaborato come studio di supporto per lo sviluppo di LittleBigPlanet 3 e Forza Horizon 2. Grazie a questo nuovo accordo il progetto riprenderà a pieno ritmo, dopo i momenti di stanca seguiti all'interruzione dei lavori da parte del precedente studio Yager Productions.

Peraltro Dead Island non è l’unico impegno che allo stato attuale sta assorbendo le risorse di Sumo Digital, l’azienda sta infatti contribuendo anche allo sviluppo di Crackdown 3 in collaborazione con Reagent Games.

Nome immagine

"Con Dead Island 2, Deep Silver si è sempre impegnata a fornire il sequel che tutti i fan di Dead Island meritano. Dopo attente considerazioni, oggi annunciamo la decisione di separarci dal partner di sviluppo Yager. Continueremo a lavorare per portare alla luce Dead Island 2 e condivideremo maggiori informazioni in una fase successiva", aveva dichiarato la scorsa estate Deep Silver, confermando che il progetto avrebbe comunque avuto un futuro.

Dead Island è stato annunciato per la prima volta all'E3 2014 e da quel momento le informazioni sono state molto limitate. Deep Silver ha deciso di rinviare il progetto al 2016 dopo i ritardi che hanno impedito di mostrare il titolo in occasione dell’E3 2015. Nei giorni scorsi è stata confermata la futura pubblicazione di una collection che includerà Dead Island e Dead Island: Riptide e verrà messa sul mercato nel mese di maggio per PlayStation 4 e Xbox One.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Axios200612 Marzo 2016, 09:27 #1
Sicuro che Deep Silver vedra' i miei soldi... Dopo aver venduto tonnellate di pacchetti per Dead Island Epidemic, mai uscito dalla beta, lo hanno chiuso cosi' su due piedi.... Con la beffa che hanno pure scontato gli items per le ultime 4 settimane convinti di fare un gesto carino alla community...

https://steamcommunity.com/app/2229...97277925035118/
djmatrix61912 Marzo 2016, 12:40 #2
Secondo me era meglio se fermavano lo sviluppo anche di questo titolo.. le cose negative del primo capitolo saranno ben poca cosa rispetto questo "Dead Rising"..

Quante opportunitá queste persone non sanno cogliere..
29Leonardo12 Marzo 2016, 22:36 #3
Tra tutte queste interruzioni e passaggi di mano non oso immaginare cosa ne verrà fuori, devo dire che per fare peggio del primo visto le premesse non sembra poi cosi difficile
Madcrix14 Marzo 2016, 12:22 #4
Originariamente inviato da: djmatrix619
Secondo me era meglio se fermavano lo sviluppo anche di questo titolo.. le cose negative del primo capitolo saranno ben poca cosa rispetto questo "Dead Rising"..

Quante opportunitá queste persone non sanno cogliere..


Cogliere che, una perdita di qualche milione di dollari? Glieli rimborsi tu al publisher?

Sumo è un ottimo sviluppatore e potrebbe salvare il salvabile. Il problema è che Dying Light l'ha bruciato sul tempo questo progetto (due volte) e anche se dovesse venir fuori buono la storia travagliata farà partire tutti prevenuti, media in primis

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^