Licenziamenti in THQ, Warhammer 40.000: Dark Millennium non è più un MMO

Licenziamenti in THQ, Warhammer 40.000: Dark Millennium non è più un MMO

Sarà semplicemente un gioco single player con una componente multiplayer. "Sono cambiate le dinamiche di mercato", dice THQ.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:01 nel canale Videogames
 

Annunciato come uno dei MMORPG più interessanti della prossima stagione videoludica, Warhammer 40.000: Dark Millennium, sviluppato da Vigil Games, sarà invece semplicemente un gioco single player con una componente multiplayer. Lo fa sapere THQ, a margine dell'annuncio del ridimensionamento della propria forza lavoro, in un piano che ha visto il taglio di 118 posizioni lavorative.

Vigil Games, che sta ultimando i lavori anche su Darksiders II, deve rinunciare a 79 impiegati, mentre altre 39 posizioni lavorative sono andate perse in Relic Entertainment, la software house che si occupa di Company of Heroes.

Nel terzo trimestre fiscale terminato il 31 dicembre 2011, THQ ha registrato perdite per 55,9 milioni di dollari, il che ha portato alla chiusura del brand uDraw e all'instaurazione di un piano che prevede complessivamente 240 licenziamenti. Il CEO di THQ, Brian Farrell, ha annunciato che si ridurrà il suo stipendio del 50%, portandolo da $ 718.500 a $ 359.250 annuali con effetto a partire dal 13 febbraio 2012.

"Vigil Games continua a sviluppare sia Warhammer 40.000: Dark Millennium che Darksiders II, previsto per l'estate", si legge in una nota ufficiale di THQ. "Relic Entertainment porterà ancora avanti le serie Company of Heroes e Warhammer 40.000: Dawn of War".

Chiaramente, Warhammer 40.000: Dark Millennium è il progetto che subisce il più forte impatto dal piano di licenziamenti, con un ridimensionamento importante che comporta addirittura un cambio di genere. Allestire e sostenere dal punto di vista del marketing un MMORPG non è compito semplice, ed evidentemente THQ non è sufficientemente solida per accollarsi un MMORPG in questo periodo.

"Abbiamo cercato in passato un partner per la distribuzione di un MMO", ha ammesso Farrell. "Ma le dinamiche del mercato adesso sono cambiate e servirebbe un investimento addizionale per completare il gioco come MMO. Crediamo che la giusta direzione sia passare dal genere MMO a un'esperienza premium con gameplay single player e multiplayer, contenuti digitali robusti e feature per la community. Crediamo nell'alta qualità dei nostri prodotti e vogliamo sostenere il grande lavoro di creatività che c'è dietro questo gioco, per cui questa è la decisione migliore per preservare la qualità di questa potente proprietà intellettuale del nostro portfolio".

THQ rilascerà dettagli esaustivi su Warhammer 40.000: Dark Millennium, incluse le piattaforme di destinazione e la data di rilascio, nelle prossime settimane.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GMcomp130 Marzo 2012, 14:27 #1

:S

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

aspettavo un mmorpg su Wk40k da tipo 10 anni :\
Hulk910330 Marzo 2012, 14:31 #2
Originariamente inviato da: GMcomp1
NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

aspettavo un mmorpg su Wk40k da tipo 10 anni :\


A chi lo dici
AleK30 Marzo 2012, 14:47 #3
Questo è veramente un duro colpo. Ed io che pensavo che THQ fosse una SH solida. I suoi titoli vendono bene, lo hanno sempre fatto. Ma quando leggo "THQ ha registrato perdite per 55,9 milioni" mi domando: ma come cavolo fanno a spendere tutti sti soldi?
Credo che torneranno a proporre il loro MMO più avanti, magari quando avranno riaggiustato i conti. Warhammer 40k è un brand importante. Lo sfrutteranno a dovere.
LordBlack30 Marzo 2012, 15:29 #4
che brutte queste notizie, veramente un peccato! Speriamo innanzitutto che trovino presto un nuovo lavoro
Spike7930 Marzo 2012, 17:07 #5
Io vado controcorrente e mi fa piacere.
Il multy mi interessa relativamente e i MMO dopo un pò son tutti la stessa solfa, tra l'altro quando si ha poco tempo da dedicarci risultano quasi sempre frustranti per mancanza di equip buono, ecc... , meglio un single fatto bene, con una storia solida e un'ottima giocabilità sul fantastico background di W40K.
Hulk910330 Marzo 2012, 19:33 #6
Originariamente inviato da: Spike79
Io vado controcorrente e mi fa piacere.
Il multy mi interessa relativamente e i MMO dopo un pò son tutti la stessa solfa, tra l'altro quando si ha poco tempo da dedicarci risultano quasi sempre frustranti per mancanza di equip buono, ecc... , meglio un single fatto bene, con una storia solida e un'ottima giocabilità sul fantastico background di W40K.


Quoto il tuo discorso, ma tu vuoi mettere un mmo su war40k? Se venisse davvero fatto bene, credo che riuscirebbe a spodestare wow sotto ogni aspetto (finalmente).

Cmq THQ ultimamente mi ha deluso, appare dawn of war 2 le 2 esp facevano un pò cagare eh, adesso sto aspettando che mia arrivi space marine, e devo ordinare darksiders sperando siano fatti un pò meglio ecco.
uncletoma30 Marzo 2012, 19:46 #7
Ho visitato i siti istituzionali di Vigil Games, War40K: DM e THQ e non c'è nessuna notizia in merito.
Ho visitato alcuni siti stranieri (MMORPG.com, Joystiq ed altri) e, a parte qualche vago cenno di cancellazione (e non mutazione) non trovo nulla.
Citare una fonte vi sembrava strano?
Hulk910330 Marzo 2012, 20:06 #8
Originariamente inviato da: uncletoma
Ho visitato i siti istituzionali di Vigil Games, War40K: DM e THQ e non c'è nessuna notizia in merito.
Ho visitato alcuni siti stranieri (MMORPG.com, Joystiq ed altri) e, a parte qualche vago cenno di cancellazione (e non mutazione) non trovo nulla.
Citare una fonte vi sembrava strano?


La notizia relativa alla cancellazione erano dei rumor mi par di aver letto, magari lo sono pure questi no?
Forse lo fanno con l'intento di capire quanto può essere atteso un titolo del genere e fargli capire se ne vale la pena o meno (contando il mezzo fail di warhammer online).

Potrebbe essere una giusta spiegazione, cosa ne pensi?
uncletoma30 Marzo 2012, 20:41 #9
Ok, trovato qualcosa, anche se non totalmente ufficiale.
uncletoma30 Marzo 2012, 20:52 #10
@Hulk: Kotaku, che è una delle testate online più autorevoli (linkino). afferma che hanno provato a cercare nuovi investitori, ma nada. Volevano addirittura cancellarlo, sempre stando all'articolo linkato. Ovviamente cercare investitori per un MMO è peggio che cercare la pietra filosofale.
Il fatto è che il mercato MMO ha l'encefalogramma piatto. Dopo i primi titoli di successo (DAoC, EQ, non cito UO per ovvie ragioni) e l'esplosione di WoW, assistiamo ora a un repentino sgonfiamento della bolla di mercato.
Da un lato troppi titoli uno uguale all'altro, dall'altra la miriade di giochi F2P (sia reali che "freemium" rendono il mercato stagnante ed allontanano i giocatori.
A parte i pochi che si buttano sui sandbox (eve-online) puri od ibridi, gli altri si scannano per realizzare l'erede di WoW quando non si rendono conto che nessuno ne sarà l'erede, neppure project-Titan.
Non si rendono conto che, per molti, l'unico MMO della propria vita sarà solo e soltanto il gioco Blizzard e, dopo aver chiuso l'account, non trasmigreranno su altri titoli: no, inizieranno a vivere una vera vita, senza condizionamenti da level-up, dungeon e tier.
E la vita reale, una volta che la provi, è dannatamente meglio di qualsiasi MMO di questa terra.
Magari ne prova qualcuno, a spizzichi e bocconi, nel tempo perso, giusto per passare una sera o ammazzando il tempo: perché l'artificiale non potrà mai darti le stesse sensazioni del reale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^