Licenziamenti in Microsoft: coinvolto lo studio di Flight Simulator

Licenziamenti in Microsoft: coinvolto lo studio di Flight Simulator

Microsoft conferma che chiuderà Aces Studio, che dal 1982 si occupa dei giochi della serie Flight Simulator.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:31 nel canale Videogames
Microsoft
 
Aces Studio è stato inserito nel piano di ristrutturazione di Microsoft, che prevede 5.000 licenziamenti nei prossimi 18 mesi (vedi qui). È una perdita importante per il mondo videoludico visto che Aces Studios operava dal 1982 sulla serie Flight Simulator, uno dei baluardi di sempre di Microsoft nel settore videogiochi.

Nonostante la chiusura del team di sviluppo, Microsoft continuerà a produrre altri capitoli di Flight Simulator. Tuttavia, al momento non intende compiere alcun annuncio ufficiale. L'ultimo capitolo della serie, Flight Simulator X, è stato rilasciato nel 2006 e ha ottenuto un confortante riscontro del pubblico, con oltre un milione di copie vendute nei soli Stati Uniti.

La serie Flight Simulator ha una tradizione di 27 anni ed è sempre stata ancorata al mondo PC. Prima che Microsoft ne acquisisse la licenza era di proprietà di subLOGIC, che ne aveva rilasciato alcune versioni a partire dal 1977.

La divisione entertainment and devices di Microsoft, che accoglie sia i prodotti XBox che quelli PC, ha fatto registrare profitti operativi per 178 milioni di dollari nel periodo fiscale con termine nello scorso settembre. Le entrate ammontavano a 1,81 miliardi di dollari. Il business, pertanto, non è in crisi. Tuttavia, il colosso di Redmond ha più volte ribadito che diverse software house rientranti nell'orbita videogiochi potrebbero essere chiuse per effetto della crisi economica internazionale.

Negli scorsi mesi, infatti, Microsoft annunciava la chiusura di Ensemble Studios, lo storico team che ha curato gli episodi di Age of Empires, oltre che Age of Mythology e l'ormai imminente Halo Wars, che rimarrà il suo ultimo videogioco. (vedi qui). Microsoft, come nel caso di Flight Simulator, si è impegnata a produrre altri episodi della serie Age of Empires.

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
deidara8026 Gennaio 2009, 08:41 #1
cavolo però. una società come la microsoft con i soldi che ha fatto potrebbe reggere 10 anni di crisi...
non stiamo mica parlando di amd......
e poi erano pure in attivo...


Nonostante la chiusura del team di sviluppo, Microsoft continuerà a produrre altri capitoli di Flight Simulator.

e chi lo sviluppa? un altro team??? non ha senso??? e come farebbero a risparmiare

e dire che i giochi sono l'unica cosa che mi tengono ancorato a windows.
StyleB26 Gennaio 2009, 08:52 #2
concordo sull'ancoraggio a microsoft... flight è forse il migiore simulatore uscito dopo il mitio mig-29 di qualche era fa..

per conto mio passeranno la program. dei prossimi ad altri teams già presenti in micrsoft anche se prevedo un qualche simulatore moolto competitivo da altre case con il licenziamento di membri del team flight simulator....
iva26 Gennaio 2009, 09:03 #3
styleb, ma l'hai provato mai IL2-Sturmovik?

comunque la notizia e' triste, speriamo che il team di IL2 che sta lavorando al nuovo gioco, Storm of War - Battle of Britain, tenga duro... stiamo aspettando dal 2006!

Fx26 Gennaio 2009, 09:07 #4
deidara80: hai ragione, tieni solo conto che si parla di società per azioni e non di ditte individuali... in quest'ultimo caso fai quello che vuoi, nel primo caso se tieni 5000 persone che potresti licenziare (ovvero: se non fai ciò che porta più profitto all'azienda) rischi a tua volta il posto

e tieni conto tra l'altro che MS è tra quelle più svincolate a questo tipo di logiche, a poche altre società avrebbero concesso di investire certe cifre in R&D su un sistema operativo scritto praticamente da zero (vista) senza un tornaconto nel breve-medio termine
niksd26 Gennaio 2009, 09:09 #5
già, cioè, dicono che il reparto videogiochi & co sta in attivo, però decidono di chiudere uno dei team di sviluppo perchè c'è crisi?? Per di più uno dei team storici e di maggior successo..! La zappa sui piedi insomma..! Dev'esserci per forza qualche altra motivazione o qualcos'altro che non è stato detto.......
AleLinuxBSD26 Gennaio 2009, 09:22 #6
Pessimi.
Se licenziano perfino quando gli utili sono presenti vorrei sapere cosa faranno quando subiranno perdite come i concorrenti nell'ordine di milioni di dollari.
Notturnia26 Gennaio 2009, 09:26 #7
quel team cosa ha prodotto dal 2006 ad oggi ? ...
evidentemente è ormai un ramo secco.. nulla conta che 3 anni fa abbia fatto fare soldi..

in un momento di crisi ci si attrezza.. e si sfoltisce l'albero.. prima della tempesta.. non dopo..
danyroma8026 Gennaio 2009, 09:38 #8
che senso ha paragonare flight simulator a IL2-Sturmovik ?
Il primo è un simulatore con tutti o quasi i comandi di un vero aereo di linea, il secondo è un gioco di combattimenti aerei di stampo quasi arcade, che non fa certo del puro realismo il suo punto di forza.
deidara8026 Gennaio 2009, 09:45 #9
proprio arcade no. io gioco a tutti e due . e mi piacciono entrambi .
anch'io in attesa di storm of war.

e poi Il-2 è mille volte meglio di combat flight simulator(quello si che è un arcade )
Hactor26 Gennaio 2009, 09:55 #10
Secondo me MS voleva già da un pezzo fare un po' di tagli ed ora è giunto il momento. Un intero gruppo di programmatori dediti da anni ad un SOLO videogioco non è certo una gran cosa, neanche per un'azienda come MS.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^