Le DirectX 12 miglioreranno le prestazioni del 30-40% in Project Cars

Le DirectX 12 miglioreranno le prestazioni del 30-40% in Project Cars

Gli sviluppatori di Project Cars sono tornati a parlare di questioni tecniche, stavolta in relazione alle DirectX 12.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:20 nel canale Videogames
Bandai NamcoMicrosoft
 

Mai delle API sono state al centro del dibattito come lo sono le DirectX 12. Ormai diversi sviluppatori hanno rilasciato dichiarazioni trionfali a proposito del possibile miglioramento prestazionale consentito dalle nuove librerie Microsoft, previste in estate insieme a Windows 10. Anche Ian Bell, guru di Slightly Mad Studios e principale responsabile del progetto Project Cars, si schiera adesso pro-DirectX 12, affermando che consentiranno di ottenere un miglioramento delle prestazioni nell'ordine del 30-40% in Project Cars.

Project Cars

"Non sto esagerando", ha poi ribadito Bell sul forum di Project Cars. "Avremo un miglioramento sensibile". Bell si riferisce chiaramente alla versione PC di Project Cars, visto che le DX 12 offriranno tale tipo di miglioramento in presenza dell'hardware adatto, mentre saranno molto meno efficaci nel caso di Xbox One anche se in passato alcuni hanno sostenuto il contrario. Abbiamo affrontato già in passato la questione DirectX 12 e Xbox One.

Le DirectX 12 consentiranno tutto questo perché ridurranno l'overhead della CPU dipendente dalle API. Questo darà maggiore controllo agli sviluppatori sull'uso delle risorse della GPU, consentendo loro di gestire delle funzioni che prima erano assegnate ai driver e al sistema operativo. Un'altra caratteristica molto importante è anche "tiled resources": grazie a questa tecnologia, le DX 12 saranno in grado di fare una distinzione fra le porzioni delle texture subito necessarie e quelle invece meno urgenti. Solo le prime saranno così collocate nella memoria della GPU, ottimizzandone il funzionamento.

Ma non è l'unica questione tecnica ad aver coinvolto Slightly Mad Studios e Ian Bell nell'ultimo periodo, visto che sono stati tirati in ballo anche nell'annosa diatriba tra NVIDIA e AMD a proposito di GameWorks che ha riguardato anche The Witcher 3. SMS, nello specifico, è stata accusata di aver incentrato il sistema fisico di Project Cars su PhysX, il che ridurrebbe le performance con le schede video Radeon.

Nei giorni scorsi Ian Bell è intervenuto anche su questo argomento, soprattutto dopo che la sua software house era stata accusata di essere stata pagata da NVIDIA per favorire le GeForce. "Non abbiamo preso un centesimo da NVIDIA", ha detto Bell, "e Project Cars non usa GameWorks".

Ha poi specificato che il Madness Engine su cui Project Cars è basato usa PhysX a 50HZ e non a 600Hz come alcuni avevano sostenuto in precedenza. Quindi, questa implementazione ha un impatto ridotto sulle performance complessive e utilizza solamente 2 core della GPU a 600Hz in un processo completamente parallelo al rendering. PhysX occupa solamente il 10% della CPU su PC secondo Bell.

I due sistemi fisici più esosi dal punto di vista del dispendio di risorse di elaborazione, ovvero il SETA Tyre Model e il motore che gestisce il comportamento dello scocche dei veicoli, non sono basati su PhysX, che in Project Cars viene invece utilizzato solo per la rilevazione delle collisioni e per la gestione degli oggetti dinamici.

La tecnologia di Project Cars deriva dai precedenti lavori di SMS, ovvero i due Need for Speed Shift, e per questo vi si trova ancora qualche retaggio di vecchie implementazioni di PhysX. Ma i calcoli sulla fisica non incidono sul calo di prestazioni con le GPU Radeon, che invece si verifca per l'elevata presenza di effetti particellari, sempre molto complessi da processare, e di altri effetti grafici.

Per gli altri dettagli tecnici e il resto delle considerazioni leggete la recensione di Project Cars.
6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala28 Maggio 2015, 17:19 #1
Dopo questi annunci mirabolanti, aspetto l'uscita di W10 e la conferma VERA di queste dichiarazioni.
mirkonorroz28 Maggio 2015, 18:11 #2
Mmm... sbaglio o c'e' un corposo copia e incolla da una delle notizie scorse?
hotak28 Maggio 2015, 18:50 #3
ci sono un paio di inesattezze nell'articolo:
-"physX utilizza solamente 2 core della GPU a 600Hz in un processo completamente parallelo al rendering. PhysX occupa solamente il 10% della CPU su PC secondo Bell."

la parte corretta è che physX occupa solo 2 core, ma sulla CPU (anche in caso du GPU nVidia) visto che l'implementazione che hanno usato è CPU-only. Inoltra a girare a 600hz è semplicemente la fisica di gioco, che non c'entra niente con physX o altro, ma è un motore fisico proprietario. Inoltre physX il 10% della CPU lo occupa come caso peggiore, ma normalmente è ben al di sotto visto che viene utilizzato praticamente solo per le collisioni
zoeid28 Maggio 2015, 22:27 #4
ci vuole per forza una vga di nuova generazione per sfruttarle?
Nhirlathothep29 Maggio 2015, 08:19 #5
Hanno dedicato una cura enorme alle macchine e poi nemmo una schermata dei menu decente, la selezione della difficoltà in modalità carriera, le opzioni e tutto ciò che è legato al single player sono peggiori dei giochi che ho sul cellulare.

Non da proprio stimolo di voler giocare per andare avanti in sp, è un' accozzaglia di corse in cui selezioni come ti pare ogni opzione di difficoltà senza presets.

Poi c'è gente delusa da FMS 5 , ma quello si che è un gioco
ice_v29 Maggio 2015, 14:52 #6
Originariamente inviato da: zoeid
ci vuole per forza una vga di nuova generazione per sfruttarle?


No


Link ad immagine (click per visualizzarla)


...però ci vuole Windows 10.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^