La pirateria è un problema sempre più grosso per i giochi a pagamento per iPhone e iPad

La pirateria è un problema sempre più grosso per i giochi a pagamento per iPhone e iPad

Segnaliamo un interessante articolo a proposito di pirateria pubblicato da VentureBeat e scritto da William Volk, COO della software house americana PlayScreen.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:01 nel canale Videogames
 

Questa storia riguarda un piccolo gioco per iOS, neanche tanto diffuso, ed è stata scritta da uno degli autori del gioco in questione quasi come deterrente nei confronti del fenomeno pirateria, ormai imperante anche in ambito mobile. Riguarda il gioco Bocce Friends, il quale in passato ha ottenuto un discreto successo soprattutto in Italia.

Bocce Friends

William Volk, l'autore del pezzo che è anche un veterano dell'industria dei videogiochi con un'esperienza trentennale, parte dal caso Monument Valley. Secondo precedenti dati, i download pirata in questo caso incidono per il 60% rispetto al totale nel caso della piattaforma iOS e addirittura per il 95% per quanto riguarda Android. Ma se Monument Valley è comunque un gioco largamente famoso e redditizio, per le piccole software house artefici di titoli come Bocce Friends tutto si fa incredibilmente complicato.

Secondo Volk, infatti, il 97% dei download del loro gioco sono da ascrivere alla categoria dei download illegittimi. "In uno dei siti warez più popolari Bocce Friends ha quasi lo stesso numero di voti di Angry Birds", scrive Volk su VentureBeat, ma comprensibilmente non vuole dire di quale sito stia parlando "per non alimentare il problema".

Secondo la fonte di Volk, dei giochi che si trovano nella classifica dei 10 giochi a pagamento più scaricati su iOS ben 8 sono disponibili in versione "warez" sul sito in questione. Si tratta di Minecraft Story Mode, Minecraft Pocket Edition, Geometry Dash, Bloons TD 5, Heads Up, NBA 2K16, True Skate e The Game of Life Classic, mentre Plague Inc e Please Don’t Touch Anything sono i due giochi assenti sul sito di "warez".

PlayScreen sostiene che la possibilità di giocare ai titoli pirata anche senza procedere al "jailbreak" del dispositivo è una delle principali cause delll'ingigantirsi del fenomeno pirateria. Il tutto, infatti, è facilmente gestibile tramite un software disponibile per PC e Mac.

"Perché Bocce Friends è così tanto piratato?" si chiede Volk nell'articolo in questione. Bocce Friends è stato inizialmente rilasciato come titolo gratuito supportato unicamente dalla pubblicità ed è rapidamente diventato uno dei tre giochi più scaricati negli Usa, mentre in Italia conquistava addirittura la posizione numero 1 nella classifica delle app più scaricate dell'App Store. Il 20% dei download veniva realizzato dall'Italia, stando alle cifre fornite da PlayScreen.

Nel 2013, però, PlayScreen ha cambiato modello di business aggiugendo il supporto online tramite Apple Game Center. Allo stesso tempo ha rinominato il gioco (prima si chiamava Bocce-Ball) ed è passata al modello di business a pagamento, richiedendo 99 centesimi per il download della sua app. "Non eravamo soddisfatti dei ricavi consentiti dalla pubblicità e ritenevamo che il supporto online giustificasse il prezzo di 99 centesimi".

"Una delle nostre ipotesi è che i vecchi giocatori abbiano spinto i loro amici a giocare, e forse molti di questi amici hanno scaricato la versione pirata", conclude Volk. "Sappiamo che Bocce Friends ha una retention molto forte, con il 25% dei nuovi utenti ancora attivi dopo 120 giorni. Un dato che sarebbe eccezionale, se non fosse che solamente il 3% ha pagato per scaricare l'app".

Insomma, l'opzione premium in questo caso si è rivelata fallimentare. Nell'ecosistema mobile gli utenti sono ormai abituati al modello free-to-play e non intendono passare ad altre forme di modello di business. A maggior ragione per un caso come questo, con un'app che nasce gratuita. Ma il dato sull'incidenza della pirateria è schiacciante, ancor più di quanto siamo abituati a vedere nei mondi PC e console.

36 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rattopazzo04 Novembre 2015, 08:09 #1
Tanto mi pare di capire che il futuro di questi giochini sia nel Pay to Win, così spesso la gente non si accorge nemmeno che con questo sistema rischia di spendere molto di più.
roccia123404 Novembre 2015, 08:33 #2
Solo a me fa specie vedere gente che spende 600-700-800-900€ per un telefono andare poi a barboneggiare su app da 99 centesimi?
alexbilly04 Novembre 2015, 08:45 #3
Originariamente inviato da: roccia1234
Solo a me fa specie vedere gente che spende 600-700-800-900€ per un telefono andare poi a barboneggiare su app da 99 centesimi?


l'app non si può sfoggiare, quindi poco o molto non ha importanza. Non ti fa guadagnare like nella vita sociale quindi non merita soldi.
alexdal04 Novembre 2015, 08:45 #4
I sviluppatori dovrebbero prediligere Windows PHone, che ad oggi e' la piattaforma piu' sicura, sia per gli utenti che per gli sviluppatori.

Android con le sue mille versioni e' un colabrodo sulla sicurezza, iphone ha comunque i jailbreak
Eress04 Novembre 2015, 08:48 #5
Originariamente inviato da: roccia1234
Solo a me fa specie vedere gente che spende 600-700-800-900€ per un telefono andare poi a barboneggiare su app da 99 centesimi?

Evidentemente questa gente dopo una simile spesa rimane al verde e quindi non può acquistare nemmeno le app a 99 centesimi
Capozz04 Novembre 2015, 08:54 #6
Originariamente inviato da: alexdal
I sviluppatori dovrebbero prediligere Windows PHone, che ad oggi e' la piattaforma piu' sicura, sia per gli utenti che per gli sviluppatori.

Android con le sue mille versioni e' un colabrodo sulla sicurezza, iphone ha comunque i jailbreak


Il problema è che WP va benino solo in Europa, mentre in America, Cina e Giappone sta quasi a zero, quindi offre un bacino d'utenza molto più ristretto rispetto ad Android e ios.
Nelson Muntz04 Novembre 2015, 08:56 #7
Originariamente inviato da: roccia1234
Solo a me fa specie vedere gente che spende 600-700-800-900€ per un telefono andare poi a barboneggiare su app da 99 centesimi?


+1!
Bluknigth04 Novembre 2015, 08:59 #8
99 cent al colpo per 1000 giochini e hai risparmiato pe rcomprarti il prossimo telefono...
the_joe04 Novembre 2015, 10:07 #9
Originariamente inviato da: Bluknigth
99 cent al colpo per 1000 giochini e hai risparmiato pe rcomprarti il prossimo telefono...


e ti sei guadagnato il diritto di fare un ciclo di cure da qualcuno bravo....
Mandopa04 Novembre 2015, 10:36 #10
Originariamente inviato da: Eress
Evidentemente questa gente dopo una simile spesa rimane al verde e quindi non può acquistare nemmeno le app a 99 centesimi


Link ad immagine (click per visualizzarla)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^