Kutaragi pensa a PlayStation 4, 5 e 6

Kutaragi pensa a PlayStation 4, 5 e 6

Nonostante la separazione formale, 'il padre di PlayStation' continuerà a collaborare con i team di sviluppo di Sony.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 13:37 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 
"E' una questione di ordinaria amministrazione, ho in mente cosa saranno PlayStation 4, 5 e 6, le quali si fonderanno nella rete", con queste criptiche parole Ken Kutaragi rivela il suo coinvolgimento nei prossimi progetti di Sony e il mantenimento di forti legami con la società con la quale, fino a ieri, era legato formalmente.

Sony e Ken Kutaragi hanno, infatti, recentemente annunciato la cessazione del loro rapporto, con effetto il 19 giugno prossimo. Kutaragi è stato il presidente di Sony Computer Entertainment. Inoltre, già l'annuncio a cui stiamo facendo riferimento sottolineava che Kutaragi avrebbe mantenuto il ruolo di consigliere di Howard Stringer, presidente e CEO di Sony Corporation; e quello di presidente onorario di SCEI.

"Adesso sono pronto a lavorare con un mondo molto più ampio", continua Kutaragi nell'intervista rilasciata a EETimes. Secondo EETimes, inoltre, Kutaragi avrebbe già fornito ai team di sviluppo di Sony dei piani per la riduzione dei costi di produzione di PlayStation 3 e per l'evoluzione della console nei prossimi due anni.

D'altronde, alla luce delle sue dimissioni, Kutaragi lavorerà in maniera maggiormente indipendente. Sostiene che creare un nuovo mondo basato sulla rete sarà la sua prossima sfida e che tale progetto ha avuto inizio proprio con PlayStation 3. "Il concept del processore Cell è quello del processore di rete", continua Kutaragi, specificando, però, che i tempi non sono ancora maturi per una console interamente basata sulla rete.

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor02 Maggio 2007, 13:46 #1
ussignur...

ok che non bisogna mai fermarsi, ma a 6 mesi dal lancio già si parla di PS4, 5 e 6!?

che si impegnino a farle bene, anzichè a farne "tante"
Opteranium02 Maggio 2007, 13:50 #2

scritto così sembra ps 4,5 (4 e mezzo) e 6... ^__^'

ok, è orribile!
Niiid02 Maggio 2007, 13:50 #3
Originariamente inviato da: Paganetor
ussignur...

ok che non bisogna mai fermarsi, ma a 6 mesi dal lancio già si parla di PS4, 5 e 6!?

che si impegnino a farle bene, anzichè a farne "tante"


sucesso la stessa cosa anche al lancio della ps2.
JuanDiaz02 Maggio 2007, 13:52 #4
Secondo me la 4 è già pronta..

Riguardo alla 3, secondo me sarebbe anche fatta abbastanza bene ma la presenza del lettore Blu ray la rende al momento troppo costosa se paragonata ad una X box 360 che in termini di prestazioni sui videogiochi è molto simile e costa decisamente meno
Automator02 Maggio 2007, 13:53 #5
Dunque presumibilmente a fine 2009 la PS4....
Maxt7502 Maggio 2007, 13:56 #6
Il futuro è Online... ma una domanda sorge spontanea. Al giorno d'oggi, con la mostruosa presenza in rete di World of wacraft, chi me lo fa fare di spendere milioni di dollari per lanciare e progettare un gioco online? Come vanno tutti quelli nuovi che escono? Non raccoglieranno solo briciole e server mezzi vuoti?? Forse si salva Guild wars e qualche gioco orientale. E' si un periodo d'oro per l'online, ma è pure vero che il successo di W.o.W ha messo in ginocchio tutti gli altri. Discorso forse un po' OT, ma visto tutto l'entusiasmo dell'online, non posso non chiedermi queste cose.
gabi.243702 Maggio 2007, 14:05 #7
Originariamente inviato da: Maxt75
Il futuro è Online... ma una domanda sorge spontanea. Al giorno d'oggi, con la mostruosa presenza in rete di World of wacraft, chi me lo fa fare di spendere milioni di dollari per lanciare e progettare un gioco online? Come vanno tutti quelli nuovi che escono? Non raccoglieranno solo briciole e server mezzi vuoti?? Forse si salva Guild wars e qualche gioco orientale. E' si un periodo d'oro per l'online, ma è pure vero che il successo di W.o.W ha messo in ginocchio tutti gli altri. Discorso forse un po' OT, ma visto tutto l'entusiasmo dell'online, non posso non chiedermi queste cose.


Te lo fa fare lo STESSO motivo che ha spinto la Blizzard e altri a far il LORO mmorpg

All'epoca c'era solo Ultima Online, perchè farne altri?

E perchè la Blizzard ha fatto wow se c'eran già (e spopolavano) UO, Everquest, DAoC e altri?

Ecco...

La Blizzard ha dimostrato che i mmorpg non si mangian tra di loro (tutti i 3 mmorpg citati prima esistono ancora infatti) ma ampliano il mercato

E poi diciamocelo, wow ha stufato molti
Niiid02 Maggio 2007, 14:06 #8
Originariamente inviato da: Maxt75
Il futuro è Online... ma una domanda sorge spontanea. Al giorno d'oggi, con la mostruosa presenza in rete di World of wacraft, chi me lo fa fare di spendere milioni di dollari per lanciare e progettare un gioco online? Come vanno tutti quelli nuovi che escono? Non raccoglieranno solo briciole e server mezzi vuoti?? Forse si salva Guild wars e qualche gioco orientale. E' si un periodo d'oro per l'online, ma è pure vero che il successo di W.o.W ha messo in ginocchio tutti gli altri. Discorso forse un po' OT, ma visto tutto l'entusiasmo dell'online, non posso non chiedermi queste cose.


io oddio questo tipo di gioco(wow) ma purtroppo blizard ha fatto piazza pulita.
spero che quanto passa sta isteria di wow la gente si sponta in magniera equilibrata in altri tipi di giochi online... se no, rischiamo di trovarci solo con una marea di morpg.
Crystal02 Maggio 2007, 14:14 #9
wow è da paura ma come tutti i giochi passa di moda, anche se ci sarà sempre gente che giocherà.. vedi ultima online
il futuro sarà online, ma anche per le console? si ok mi posso divertire a giocare a pes online ma i veri giochi online saranno sempre e solo su pc.
IlTurko02 Maggio 2007, 14:29 #10
prima pare che facciano uscire la 6, in seguito la 4 e la 5, che saranno i prequel

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^