Kojima: Death Stranding sarà un action game innovativo

Kojima: Death Stranding sarà un action game innovativo

La piena produzione non è ancora iniziata perchè lo studio è ancora al lavoro sullo sviluppo del motore grafico.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 09:32 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Hideo Kojima ha confermato che Death Stranding, il nuovo progetto in esclusiva PlayStation 4 presentato durante l’E3, sarà un action game dai contorni particolarmente innovativi. Allo stesso tempo trova conferma l’idea che dovremo attendere a lungo prima di poter conoscere qualcosa di un po’ più concreto sui contenuti, dal momento che la produzione vera e propria non è ancora iniziata. Lo studio è infatti al lavoro per completare lo sviluppo del motore grafico.

In compenso il designer nipponico ha confermato che Norman Reedus ricoprirà il ruolo di protagonista, mentre il gameplay sarà fortemente sperimentale e unico nel suo genere.

“Ad esempio, quando realizzai Metal Gear, si trattava di un action game ma era diverso dagli altri, perché l’aspetto principale riguardava il fatto di nascondersi. Alla fine la gente lo chiamò action stealth. In questo caso gli utenti controlleranno Norman ma giocando si troveranno di fronte a qualcosa di diverso, qualcosa che non rientra nei canoni tradizionali”, ha spiegato Kojima durante un’intervista rilasciata a Digital Spy.

Nome immagine

“Siamo a buon punto riguardo alla qualità visiva, quindi siamo prossimi ad assumere una decisione sull’engine di gioco. Una volta che avremo deciso entreremo nella fase di piena produzione. Ciò che voglio dire al pubblico è che il teaser gira in real-time. Lo abbiamo realizzato nell'arco di due mesi e mezzo e generalmente i teaser non sono creati dai team di sviluppo. Un sacco di trailer vengono assegnati in outsourcing, accade piuttosto spesso, ma a noi non piace. Preferiamo preparare i teaser per conto nostro.”

Sony dal canto suo sembra intenzionata a lasciare la massima libertà espressiva a Kojima, pertanto non metterà bocca sulla direzione creativa. Jim Ryan, leader di Sony Europe, ha precisato che la collocazione di rigidi paletti potrebbe rivelarsi una cattiva idea, sebbene sia comunque necessario trovare un compromesso tra le propensioni artistiche e le logiche di mercato.

“Porre troppi limiti ad uno spirito libero come questo non è una cosa saggia da fare. Allo stesso tempo, chiaramente, per qualcosa del genere è previsto un significativo investimento da parte di Sony, e tutti noi, nel momento in cui effettuiamo questo genere di decisioni, siamo responsabili nei confronti degli azionisti. Si tratta di un compromesso tra consentire alla creatività di fiorire e riconoscere che siamo parte di un mercato”.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fraquar17 Giugno 2016, 09:40 #1
E uscirà nel 2021 come da tradizione.
Riccardo8217 Giugno 2016, 12:20 #2
è lui aj styles!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^