Kingdom Come Deliverance: rinvio confermato per la versione PC

Kingdom Come Deliverance: rinvio confermato per la versione PC

Warhorse Studio conferma quanto era già stato ipotizzato nei giorni scorsi. Il gioco rimane comunque pianificato per il 2016.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 07:01 nel canale Videogames
 

Nei giorni scorsi Warhorse Studio aveva ventilato l’ipotesi di un rinvio per la versione PC di Kingdom Come: Deliverance, non più prevista nel corso dell'estate ma accorpata alla pubblicazione delle edizioni console, prevista per i mesi finali del 2016.

Nella giornata di oggi un portavoce della compagnia polacca ha confermato ufficialmente che la versione PC di Kingdom Come: Deliverance verrà posticipata a data da destinarsi. Allo stato attuale non è ancora stata comunicata una scadenza definitiva, ma il gioco rimane confermato per il 2016 su PC, Xbox One e PlayStation 4.

Kingdome Come: Deliverance è un RPG open-world ambientato in un universo medievale fedele ai dettagli storici. Non saranno infatti presenti elementi tipicamente fantasy come la suddivisione in razze o l'impiego di poteri magici. La visuale sarà in prima persona, mentre il motore grafico impiegato è il CryEngine di Crytek. Il gioco verrà suddiviso in tre atti, il primo dei quali è pianificato per dicembre 2015. I successivi episodi verranno pubblicati a nove mesi di distanza l’uno dall’altro.

Lo scorso 3 marzo è iniziato il periodo di beta testing, durante il quale è possibile accedere ad una mappa sensibilmente più ampia rispetto a quella che era disponibile nella fase alpha. Inoltre sono state inserite una serie di quest già complete, con soluzioni multiple, l'impiego delle meccaniche stealth e delle tecniche di sabotaggio.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ulukaii08 Marzo 2016, 07:51 #1
Non che ci fossero poi molti dubbi a riguardo e io rimango comunque scettico anche per il 2016.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^