Kinect: avvio difficile in Giappone

Kinect: avvio difficile in Giappone

La nuova periferica di interfacciamento per XBox 360 non ripete in Giappone gli ottimi risultati commerciali riscossi in Occidente.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:26 nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Secondo numeri forniti da Media Create e da retailer locali, Kinect non ha avuto un buon impatto commerciale in Giappone al lancio. Le unità vendute in questo territorio corrisponderebbero a circa un quarto delle unità vendute di Move.

In Giappone sono state vendute 1,4 milioni di console della famiglia XBox 360 dal momento del lancio, mentre le unità di PS3 vendute in questo territorio ammontano a 5,7 milioni. Secondo i report, sarebbe difficile procurare anche i giochi per Kinect, mentre chi acquista la nuova periferica per XBox 360 è già un utente della console. Non si raggiunge, dunque, il principale obiettivo di Kinect in questa nazione, ovvero allargare la base installata di console.

In Occidente, come riportato nei giorni scorsi, Kinect sta andando molto bene, con un milione di unità vendute in dieci giorni, secondo dati Microsoft. È un buon momento anche per XBox 360, che è la console più venduta nel Nord America nel 2010 e si trova in testa alla classifica delle console più vendute da quattro mesi. Inoltre, nonostante le vendite nel settore hardware siano in calo del 26% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, XBox 360 è l'unica console che vende di più rispetto a ottobre 2009.

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Darth Gabry25 Novembre 2010, 14:36 #1
Beh vorrà dire che i produttori di giochi saranno spronati a farli almeno in lingua Inglese :P ,dato che di giochi giapponesi ce ne sono almeno 2 volte tanto..
dtreert25 Novembre 2010, 14:46 #2
beh imho è anche comprensibile
Monkey-d-Rufy25 Novembre 2010, 16:24 #3
Ci credo....il kinect richiede spazio...e in giappone le case sono molto piccole..e costano un casino al metroquadro.Vidi un servizio molti anni fa dove una casa o meglio di una stanza perchè era tutto riunito in un nica stanza costava ben 1miliardo di vecchie lire solo perchè era allocata vicino al mercato del pesce...
In giappone non avrà molto successo
Housello25 Novembre 2010, 16:34 #4
c'è anche da dire che l'utenza è ben diversa, il giappone è la patria del videogioco, e finché non si vedrà qualcosa di decente farà molta fatica a prendere piede
sassi25 Novembre 2010, 16:35 #5
E' vero quello che dite. Ma guardate le vendite delle due console, per capire che era più che logico.
piererentolo25 Novembre 2010, 16:36 #6
In giappone han venduto 2 XBOX, uno l'ha rotta e non ci gioca più, l'altro è partito per il militare... ovvio che le vendite sono a 0
Blackcat7325 Novembre 2010, 16:41 #7
Se leggiamo i numeri delle console sono pure un quarto le xbox360 vendute rispetto alle ps3 quindi alla fine l'impatto mi pare uguale.
mrbender66625 Novembre 2010, 16:45 #8
A nessuno viene in mente che le xbox 360 vendono ancora tanto HW perche é la console piu piratabile che c'e' in circolazione ??????

la microsoft sotto questo aspetto non si smentisce mai ..win 95 e office insegnano
sassi25 Novembre 2010, 16:50 #9
Originariamente inviato da: mrbender666
A nessuno viene in mente che le xbox 360 vendono ancora tanto HW perche é la console piu piratabile che c'e' in circolazione ??????

la microsoft sotto questo aspetto non si smentisce mai ..win 95 e office insegnano

Crediamo ancora a queste favole? Costa meno della Ps3 e fa le stesse cose se non pure meglio ....Il successo della x360 non è decretato solo perchè modificabile anzi...
mrbender66625 Novembre 2010, 16:57 #10
saranno anche favole, ma le centinaia di migliaia di seeder che mettono online le robe per xbox le tengono li per diletto...non per farle girare sull'HW che gli vende la microsoft praticamente senza protezioni efficaci

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^