Keiji Inafune polemico per il lancio di Mighty No.9

Keiji Inafune polemico per il lancio di Mighty No.9

Il creatore di Mega Man non sembra aver preso molto bene le critiche nei confronti del suo ultimo progetto.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 08:49 nel canale Videogames
Koch Media
 

Keiji Inafune ha rilasciato alcune dichiarazioni velatamente polemiche riguardo al lancio problematico che sta vivendo Mighty No.9. Il gioco ha esordito questa settimana, dopo aver subito molti rinvii, ma le prime recensioni apparse in rete si sono rivelate decisamente negative.

Il creatore della saga di Mega Man ritiene che il risultato finale sia comunque “meglio di niente”, una magra consolazione per i fan storici del brand e per coloro che avevano finanziato con fiducia il progetto su Kickstarter.

Nome immagine

“La realtà è che hanno messo tutto quello che avevano nel realizzare questo gioco. Non hanno provato la strada delle microtransazioni, non hanno provato quella dei DLC per ottenere denaro extra. Ci hanno messo tutto il possibile. Quindi, per ora, questo è ciò che vedete e ciò di cui potete disporre nel mondo di Mighty No.9.” ha commentato Inafune durante un livestream.

“Possiamo augurarci che, se le cose andranno bene, possano esserci dei sequel. Perché in fin dei conti, anche se non è perfetto, è sempre meglio di niente. Almeno questa è la mia opinione”.

Mighty No. 9 è un platformer a scorrimento orizzontale che riproduce l'atmosfera dei classici a 8 e 16 bit, tanto amati dai giocatori più esperti, in un titolo adrenalinico e moderno. In Mighty No. 9 le grandi scoperte dell'ingegneria robotica hanno portato a una nuova era di pace e prosperità. La violenza è concentrata nel Colosseo, dove robot da combattimento si affrontano in duelli spettacolari. Il dottor White ha creato 9 robot fratelli chiamati "Mighty Numbers", che sono diventati i lottatori più forti, popolari e vincenti del Colosseo. Ma un cyberattacco avvenuto durante un incontro li ha infettati trasformandoli in macchine violente e senza controllo. In tutto questo il giocatore impersona Beck, il nono robot della squadra e l'unico a non essere stato colpito dal misterioso virus che ha reso folli tutte le creature meccaniche del mondo.

I giocatori possono affrontare i livelli preposti nell'ordine che desiderano, usando armi e abilità sottratte ai nemici. Sono chiamati a sconfiggere gli altri "Mighty Numbers" e alla fine ad affrontare l'entità malvagia che minaccia la sicurezza del pianeta.

Mighty No.9 è attualmente disponibile per PC, PlayStation 3, PlayStation 4, PlayStation Vita e Xbox One. Le versioni Mac, Linux e Xbox 360 sono state ulteriormente rinviate, ma i finanziatori dell’edizione 360 hanno ricevuto delle chiavi Steam da poter sfruttare durante l'attesa.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tony7322 Giugno 2016, 10:36 #1
Tra l'altro lo screen che si vede in questa pagina non è della versione finale, che è molto peggio, ma evidentemente è di una build vecchia prima del downgrade. Fosse stato così sarebbe stata già tanta roba in più...
Madcrix22 Giugno 2016, 12:07 #2
Ma come fate a buttare in pagina uno screen "concept art", quando uno dei motivi dell'incazzatura globale è che il risultato finale fa schifo rispetto a questo screen? Trollate o siete drammaticamente disinformati?

Cmq, ennesimo pacco in cui lo sviluppatore avrà buttato un quarto dei soldi ricevuti in sviluppo e si è intascato il resto.
KechLovesGames22 Giugno 2016, 14:33 #3
Ma fare un altro Mega Man invece di 'sti sequel spirituali de 'sta ceppa de cazzo?
Madcrix22 Giugno 2016, 15:10 #4
Magari perché l'IP ce l'ha Capcom e se la tiene sotto il materasso?
Ma pensare prima di scrivere?
junkman198023 Giugno 2016, 18:51 #5
kickstarter e' come le collette che si danno in chiesa... alla fine i soldi li intasca chi non merita!
tacci loro!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^