Jade Raymond: il prossimo Assassin's Creed sarà ambientato nella mia epoca storica preferita

Jade Raymond: il prossimo Assassin's Creed sarà ambientato nella mia epoca storica preferita

Il prossimo capitolo di Assassin's Creed non sarà ambientato nel Giappone feudale, come invece indicavano alcuni rumor.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:03 nel canale Videogames
Assassin's Creed
 

Jade Raymond, direttrice di Ubisoft Toronto e produttrice di Assassin's Creed, ha parlato del nuovo capitolo dello stesso Assassin's Creed, ancora non annunciato ufficialmente. Non sarà ambientato in Giappone, ma nella sua epoca storica preferita, secondo un'intervista rilasciata dalla stessa Reymond ad AdWeek.

Jade Raymond

La Raymond però non chiarisce a quale epoca si riferisca, smentisce però che l'ambientazione sarà quella del Giappone feudale. Una parte del precedente capitolo, Assassin's Creed IV Black Flag, era ambientata all'interno di Abstergo Entertainment, una software house fittizia che ricordava la stessa Ubisoft Montreal, il reale team di sviluppo di Assassin's Creed. All'interno dei corridoi della software house inventata si vedevano degli schizzi sui prossimi progetti, alcuni dei quali riproducenti proprio l'era dei samurai.

"Quando costruiamo un franchise, pensiamo a una storia che possa riguardare trasversalmente diversi media e che possa rimanere valida per diversi anni", dice la Raymond. "Se non ragioni in questo modo, potresti ritrovarti con l'equivalente videoludico di Matrix 2, e questo non è auspicabile".

Forse la Raymond non è a conoscenza del fatto che Matrix 2 e 3 sono determinanti per capire l'universo di Matrix, ma questa è una mera considerazione del vostro redattore.

Quanto ad Assassin's Creed, bisogna invece dire che ha ormai attraversato diverse epoche storiche, passando dalle Crociate all'indimenticabile Italia del Rinascimento del secondo capitolo, dalla Rivoluzione Americana all'età dell'oro della pirateria caraibica.

Black Flag ha venduto complessivamente 10 milioni di copie, 2 milioni in meno rispetto al capitolo precedente.

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ulukaii25 Febbraio 2014, 17:20 #1
I papabili sono Francia, rivoluzione francese, per via di alcuni "indizi" in ACIII ed Egitto, quest'ultimo in base ad indiscrezioni passate.

In ogni caso è la solita dichiarazione di comodo, il titolo è in sviluppo da tempo (da prima di Black Flag per intenderci).
Therinai25 Febbraio 2014, 17:57 #2
Originariamente inviato da: Articolo
Forse la Raymond non è a conoscenza del fatto che Matrix 2 e 3 sono determinanti per capire l'universo di Matrix, ma questa è una mera considerazione del vostro redattore.


Hahahahahaahahahah.... no aspe... huahahahah! Huaahahahahahahaahaahhahamuhaahahahahahahhahahahaahahhaah!!!! Gesù sto morendo dal ridere!
Therinai25 Febbraio 2014, 17:59 #3
Tornando intopic, spero che la sua epoca preferita siano gli anni 50 e 60 statunitensi, almeno si vedrà qualcosa di nuovo in questo franchise abusato ormai fino al midollo.
alex925 Febbraio 2014, 18:05 #4
Grandissimo Rosario: finalmente qualcuno che resiste alla tentazione di spalare me**a facile su quella piccola chicca di matrix 2. Che in effetti è fondamentale: ma va di moda dire che fa schifo per cui...
Defragg25 Febbraio 2014, 18:26 #5
Il fatto che Matrix 2 sia importante per comprendere al meglio la storia è innegabile, come è innegabile il fatto che sia un film orribile. E probabilmente la Raymond si riferiva proprio a questo.

Tornando in topic: ma quanto è topa?
xeno the holy25 Febbraio 2014, 20:58 #6
azz se fosse egitto sarebbe fichissimo, gia mi vedo sopra la testa della sfinge a fare il salto dell' aquila bhauahua
Bestio25 Febbraio 2014, 21:24 #7
Peccato il giappone antico mi sarebbe piaciuto come ambientazione...
Ma anche una Parigi in epoca revoluzionaria non sarebbe male.
Ma tanto ho ancora da finire il 3 e iniziare il 4
Un po tutti gli AC mi prendono parecchio all'inizio, ma mi stufano a metà gioco e li mollo per mesi, finendoli poi a fatica quando proprio non ho altro da giocare...
Max_R26 Febbraio 2014, 00:08 #8
Io lo ambienterei nell'America degli anni '30
Assassin's Creed: Mafia
PhoEniX-VooDoo26 Febbraio 2014, 08:23 #9
Originariamente inviato da: Premio Pulitzer annunciato
Forse la Raymond non è a conoscenza del fatto che Matrix 2 e 3 sono determinanti per capire l'universo di Matrix, ma questa è una mera considerazione del vostro redattore.


come vorrei infierire, ma evitiamo, anche perche' sarebbe difficile fare meglio di quanto ti sei gia' fatto da solo
wal7er26 Febbraio 2014, 08:30 #10
Originariamente inviato da: Defragg
Il fatto che Matrix 2 sia importante per comprendere al meglio la storia è innegabile, come è innegabile il fatto che sia un film orribile. E probabilmente la Raymond si riferiva proprio a questo.

Tornando in topic: ma quanto è topa?


Si, ma sopratutto è direttrice di Ubisoft Toronto e produttrice del "giochino"...
sono nato nel paese sbagliato

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^