Itagaki: le console necessitano di un nuovo approccio

Itagaki: le console necessitano di un nuovo approccio

Lo storico creatore di Dead or Alive e Ninja Gaiden ritiene che le nuove console debbano cambiare sotto molti punti di vista, se intendono restare al passo con i PC e il mondo mobile.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 14:01 nel canale Videogames
 

Tomonobu Itagaki, storico creatore dei franchise di Dead or Alive e Ninja Gaiden, ritiene che le console debbano cambiare sotto molti punti di vista, per poter rimanere al passo con le attuali regole che guidano il mondo dell'intrattenimento digitale.

In merito all'annuncio di Xbox One e PlayStation 4, il game designer giapponese ha sottolineato che le modifiche nella tradizionale dinamica che rapporta il giocatore alla console, non sono sufficienti per distogliere il pubblico dalle alternative ceh sono possibili al giorno d'oggi.

Il buon vecchio Itagaki in tutta la sua sobrietà...

"In un mondo in cui i nostri consumatori dividono la loro attenzione tra PC, tablet e smartphone, avere delle console che si limitino ad espandere ciò che erano in precedenza non funzionerà più", ha commentato durante un'intervista rilasciata al magazine nipponico Famitsu.

"Avere un sistema che semplicemente legge gli input del controller, produce un'immagine e la trasmette alla TV non funzionerà, non importa quanto sia ricco il tipo di medium che sta producendo".

Secondo Itagaki gli sviluppatori dovrebbero cercare di inquadrare quali siano i reali vantaggi che le console possono offrire rispetto ai PC e al variegato mondo mobile.

"Sembra che ogni studio first party stia cercando di avere un'idea su ciò che rende una console davvero speciale, e questo aspetto è qualcosa su cui dovranno fare affidamento anche gli altri sviluppatori".

Itagaki è attualmente impegnato in qualità di producer nello sviluppo dello sparatutto in terza persona Devil's Third. Peraltro, in seguito al collasso di THQ, Valhalla Games non ha ancora trovato l'intesa con un nuovo publisher.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lucusta19 Luglio 2013, 19:15 #1
il reale vantaggio e' l'economicita' e la semplicita' (metti e giochi)?
ribellee8519 Luglio 2013, 21:07 #2
grande visione del futuro...concordo pienamente!
totigno19 Luglio 2013, 22:11 #3
ma solo io vorrei una consolle che mi permetta di giocare E BASTA, stile ps1 o sega mega drive, con magari l'aggiunta dell'online per le sfide tra amici QUANDO NON CI SI PUò INCONTRARE A CASA PER LE SFIDE DEL SABATO SERA?
and9019 Luglio 2013, 23:00 #4
Originariamente inviato da: totigno
ma solo io vorrei una consolle che mi permetta di giocare E BASTA, stile ps1 o sega mega drive, con magari l'aggiunta dell'online per le sfide tra amici QUANDO NON CI SI PUò INCONTRARE A CASA PER LE SFIDE DEL SABATO SERA?


Credimi, un po' rimpiango le nottate passate davanti alla vecchia e cara ps1..
MuadDibb20 Luglio 2013, 15:53 #5
Beh, mi accontenterei di avere una consolle che fosse 10 volte piu' potente delle attuali, o comunque al passo coi PC odierni (TOP).
E cosi non é, o almeno non mi sembra!!
uforob20 Luglio 2013, 16:25 #6
Concordo che l'immediatezza sia la caratteristica distintiva delle console, quello che manca è un po' di apertura, già con il PS store e XBLA si è dato un certo spazio agli sviluppatori indipendenti quindi alle IDEE però si dovrebbe dare un po' di spazio per produrre anche agli utenti "normali" cercando di renderli "prosumer". La possibilità di installare alti sistemi operativi sulla console poi non guasterebbe.
La potenza è importante ma il livello di dettaglio della grafica dovrebbe essere l'ultimo dei parametri da considerare per valutare un videogioco e di conseguenza la console più potente non è necessariamente la migliore. La grafica è importante infatti è il mezzo di interazione (VIDEO gioco) ma il parametro principale per valutare la grafica non dovrebbe essere il realismo o il dettaglio ma quanto è adatta al gioco, quanto immedesima nell'ambientazione ecc. il dettaglio e il realismo vengono in fondo.
gildo8820 Luglio 2013, 16:47 #7
Non mi pongo il problema... Rimango su pc
ice_v21 Luglio 2013, 20:56 #8
Originariamente inviato da: totigno
ma solo io vorrei una consolle che mi permetta di giocare E BASTA, stile ps1 o sega mega drive, con magari l'aggiunta dell'online per le sfide tra amici QUANDO NON CI SI PUò INCONTRARE A CASA PER LE SFIDE DEL SABATO SERA?


Originariamente inviato da: and90
Credimi, un po' rimpiango le nottate passate davanti alla vecchia e cara ps1..


Guardate che alla fin fine la WiiU in principio tende a fare praticamente quello che voi tanto rimpiangete...il punto è che console del genere semplicemente non muovono più tanto le masse quindi meno profitti per i big dell'industria. L'ultimo rapporto dell'aprile 2013 indicava circa 3,5 milioni di Wii U vendute...mettiamo per ottimismo che siano arrivate a 4 milioni adesso, per i colossi è praticamente pur sempre una base di nicchia, ergo non ci perdono neanche tempo a investirci sopra...
Grey 722 Luglio 2013, 00:27 #9
più che il pc credo che gli antagonisti delle console siano i prodotti del mercato mobile...il computer è inarrivabile per tecnologia, è un prodotto di nicchia, richiede passione per starci dietro ecc...taglia fuori molte persone. Il mercato mobile invece continua ad avere un aumento di utenza impressionante, anno dopo anno, crisi economica o meno. La gente cascasse il mondo non si fa mai mancare l'ultimo giocattolino, che sia un iphone, un galaxy o altro, metteteci quello che volete. Poi a casa hanno ancora un pentium 4 e 512mb di ram e se glielo chiedi credono pure sia un pc "tosto". Inoltre sono dispositivi user-friendly al punto che li vedi nelle mani dei bambini delle elementari. Per quanto mi riguarda le console dovrebbero ritornare a quello che erano fino alla ps2: beni di lusso per videogiocare. Stop. Invece vedo che la tendenza è quella di creare un prodotto multimediale a tutto tondo. Cosi facendo si rischia di non eccellere in niente e di fare tutto male. A questo aggiungiamo la qualità dei videogiochi sempre piu scadente (eccezioni a parte ovviamente) e abbiamo una visuale chiara della situazione. Ora vedremo le nuove console se alzeranno gli standard, io sono molto dubbioso.
Apocalysse22 Luglio 2013, 08:08 #10
Originariamente inviato da: Grey 7
il computer è inarrivabile per tecnologia, è un prodotto di nicchia, richiede passione per starci dietro ecc..


Oramai non più, le potenze raggiunte sono cosi alte che se ti fai un PC di fascia media con scheda video media-alta ti dura tranquillamente 3 anni nei quali potrai giocare a tutto con dettagli alti e scendere a medio-alti.
Con Steam poi non c'è neanche il problema della libreria giochi, del Sync o di trovare giochi in offerta e sta venendo riscoperto proprio per tale aspetto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^