Insane di Guillermo del Toro torna in sviluppo

Insane di Guillermo del Toro torna in sviluppo

Il regista ha siglato un accordo con uno studio di sviluppo, ma il suo gioco non arriverà prima del 2015.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:27 nel canale Videogames
 

L'ambizioso progetto è stato cancellato nella scorsa estate, per via delle difficoltà finanziarie che sta attraversando THQ. In quel momento, i diritti sono tornati nelle mani del regista de Il Labirinto del Fauno, promotore dell'iniziativa e direttore dei lavori.

Guillermo Del Toro

In base alle notizie raccolte da Bloody Disgusting, pare che adesso Del Toro sia riuscito a raggiungere un accordo con uno studio di sviluppo non ancora rivelato, proprio con l'obiettivo di proseguire i lavori su Insane. Tuttavia, l'allontanamento di THQ dal progetto ha rallentato i lavori, per cui Insane non arriverà prima del 2015.

"Non mi arrendo con Insane: è molto promettente, perché riguarda la creazione di un mondo. Per cui voglio portare avanti il progetto", commenta così Del Toro le notizie sulle difficoltà che sta incontrando lo sviluppo di Insane. Il regista si dice un grande fan di Valve: per lui sarebbe un sogno avere lo sviluppatore di Half-Life al timone di Insane. "Portal e Left 4 Dead sono state delle esperienze familiari fenomenali a casa mia".

"Stiamo cercando di creare un contesto davvero orribile", diceva Del Toro qualche mese fa. "Stiamo sperimentando un sacco di cose che non credo siano mai circolate nei film. Tuttavia mancano ancora all'incirca 2/3 anni, perché lo sviluppo del gioco è davvero molto lungo".

Insane è originariamente pensato come una trilogia, anche se non sono mai stati pubblicati dei media o delle informazioni dettagliate sulle caratteristiche di gameplay.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
A64FX+DFI nF430 Novembre 2012, 12:20 #1
che c'entra? nè sono usciti di giochi con gli stessi titoli
A64FX+DFI nF430 Novembre 2012, 13:34 #2
intendevo che ci sono anche altri giochi (non solo questo INSANE) che hanno titoli simili se non uguali che vengono comunque venduti (magari a distanza di anni), la maggior parte dei titoli non sono sotto copyright/trademarks

certo sarà impossibile vedere uno Zelda che non sia Nintendo (anche se uscì su Philips CDi), ma questo titolo mi sembra molto generico, e non è detto che cambi prima dell'uscita

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^