In Corea del Sud videogiochi competitivi ormai popolari come il calcio

In Corea del Sud videogiochi competitivi ormai popolari come il calcio

Un editoriale del New York Times rimarca il successo economico che può vantare oggi il mondo dei cosiddetti sport elettronici.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 13:31 nel canale Videogames
 

Gli e-sports rappresentano ormai un business enorme. Basta vedere i numeri di League of Legends, il MOBA altamente skill-based di Riot Games, per rendersene conto: 67 milioni di giocatori attivi al mese e un premio finale di un milione di dollari per il team vincitore del League of Legends 2013 World Championship che si è svolto allo Staples Center di Los Angeles e che è stato vinto dal team, coreano guarda caso, SK Telecom T1.

e-sports

Questi numeri evidenziano come in Corea del Sud i videogiochi competitivi abbiano guadagnato la stessa popolarità del calcio, e ci rifacciamo all'ottimo editoriale di Paul Mozur pubblicato sul New York Times.

La crescita del fenomeno videoludico in Corea del Sud nasce dalla crisi finanziaria asiatica degli anni '90. Nel tentativo di rilanciare l'economia, il governo sudcoreano investì molto nel settore delle telecomunicazioni e delle infrastrutture internet. Questo consentì a moltissime persone di avere un computer in casa e connessioni a internet particolarmente rapide, secondo l'articolo del Nyt.

I bambini riempivano gli internet cafè, invece di andare ai campetti di calcio. E non solo si dedicavano al gaming, ma osservavano i giocatori più bravi, e imparavano. È stata poi molto importante anche la fondazione della Korean e-Sports Association, creata dal governo locale nel 2000.

"Quattordici anni fa c'è stato un governo che ha dato un sostegno molto forte agli e-sports. Questi erano organizzati professionalmente, andavano in TV, e quindi sono diventati mainstream. Così come lo è il calcio in tutto il mondo", ha detto Jonathan Beales, telecronista degli e-sports, al Times.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7720 Ottobre 2014, 13:36 #1
Magari in Italia fossimo così evoluti.
Qui fanno le interrogazioni parlamentari per le partite della juve.
floc20 Ottobre 2014, 13:41 #2
si' ma guardali in faccia... Questi qua la loro merenda a scuola non sono riusciti a mangiarsela neanche una volta

Francamente preferisco che in italia i ragazzini continuino a giocare a pallone in giardino, al di la' dei giudici sul becero mondo del pallone che di sportivo ha ben poco.
qboy20 Ottobre 2014, 13:53 #3
con l'anzianità che c'è in italia i videogiochi sono visti come il demonio tipica mentalità bigotta.

ps. ma la notizia dell'upgrade della fibra a 10Gbps non l'avete data?
[Kommando]20 Ottobre 2014, 14:26 #4
Sicuramente sono anche meno corrotti
Eraser|8520 Ottobre 2014, 16:28 #5
Originariamente inviato da: floc
si' ma guardali in faccia... Questi qua la loro merenda a scuola non sono riusciti a mangiarsela neanche una volta

Francamente preferisco che in italia i ragazzini continuino a giocare a pallone in giardino, al di la' dei giudici sul becero mondo del pallone che di sportivo ha ben poco.


Pensa un po' invece io non ci vedo alcuna differenza. Prova a vedere una partita di Starcraft2 1vs1 giocata da quei ragazzi Koreani. Sembra di vedere un 3vs3 in cui i tuoi ally non sono dei noob. Ci vuole skill e impegno, qualità che si apprendono col sudore, dedizione e un po' di predisposizione, perché no. Come qualsiasi altro sport/attività. Ergo, non vedo quale sia la differenza.

Ciò non toglie che quando finiscono di farsi la loro partita possano uscire fuori a farsi una nuotata o quattro tiri al pallone.

Se in Italia si puntasse al rilancio dell'economia con investimenti SERI in un qualsiasi mercato emergente, ne avremmo solo da giovare tutti. Ma tra sindacati, zecche sociali, classe dirigente che non riesce a vedere più in là del proprio portafogli, classe politica inesistente, un'europa che vorrebbe affossarci peggio della grecia, il problema dell'immigrazione, etc.. etc..
ziozetti20 Ottobre 2014, 16:44 #6
Originariamente inviato da: Eraser|85
Pensa un po' invece io non ci vedo alcuna differenza. Prova a vedere una partita di Starcraft2 1vs1 giocata da quei ragazzi Koreani. Sembra di vedere un 3vs3 in cui i tuoi ally non sono dei noob. Ci vuole skill e impegno, qualità che si apprendono col sudore, dedizione e un po' di predisposizione, perché no. Come qualsiasi altro sport/attività. Ergo, non vedo quale sia la differenza.

Piano, un conto è definirlo attività/hobby/passione/passatempo, un conto è definirlo sport.
Suppongo non sia necessario scrivere quanto lo sport vero (quello fatto con i muscoli) sia preferibile durante lo sviluppo.
Eraser|8520 Ottobre 2014, 17:08 #7
Originariamente inviato da: ziozetti
Piano, un conto è definirlo attività/hobby/passione/passatempo, un conto è definirlo sport.
Suppongo non sia necessario scrivere quanto lo sport vero (quello fatto con i muscoli) sia preferibile durante lo sviluppo.


L'attività fisica è sicuramente più salutare della sedentarietà. Ma quella dovrebbe esserci a prescindere dai propri -altri- hobby o impegni lavorativi / di studio. E' come dire, piuttosto che stare seduto al computer 8 ore al giorno in azienda sarebbe meglio che andassi a giocare a calcio. Certo, fisicamente hai ragione, ma non vuol dire che quando io torni a casa non faccia comunque dell'attività
qboy20 Ottobre 2014, 17:45 #8
Originariamente inviato da: Eraser|85
Pensa un po' invece io non ci vedo alcuna differenza. Prova a vedere una partita di Starcraft2 1vs1 giocata da quei ragazzi Koreani. Sembra di vedere un 3vs3 in cui i tuoi ally non sono dei noob. Ci vuole skill e impegno, qualità che si apprendono col sudore, dedizione e un po' di predisposizione, perché no. Come qualsiasi altro sport/attività. Ergo, non vedo quale sia la differenza.

Ciò non toglie che quando finiscono di farsi la loro partita possano uscire fuori a farsi una nuotata o quattro tiri al pallone.

Se in Italia si puntasse al rilancio dell'economia con investimenti SERI in un qualsiasi mercato emergente, ne avremmo solo da giovare tutti. Ma tra sindacati, zecche sociali, classe dirigente che non riesce a vedere più in là del proprio portafogli, classe politica inesistente, un'europa che vorrebbe affossarci peggio della grecia, il problema dell'immigrazione, etc.. etc..

non scomodare le classi alte dell'italia, persino un genitore anche se sa che sei bravissimo col pc, ti dice dai lascia sto computer e datti da fare, anche se poi magari con 3 orette di lavoro ci campo un mese tranquillamente
ziozetti20 Ottobre 2014, 17:47 #9
Originariamente inviato da: qboy
non scomodare le classi alte dell'italia, persino un genitore anche se sa che sei bravissimo col pc, ti dice dai lascia sto computer e datti da fare, anche se poi magari con 3 orette di lavoro ci campo un mese tranquillamente

Se con tre ore di lavoro al pc campi un mese o sei un genio o un truffatore...
divad20 Ottobre 2014, 18:20 #10
Per la redazione:

L'incipit dell'articolo accenna al Championship della Season 3 (2013), vinto dagli SKT T1, ma l'immagine si riferisce al team Samsung White, campione del Championship di quest'anno (Season 4), di cui è stata disputata la finale giusto ieri (19/10/2014) al Seoul's World Cup Stadium.

Saluti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^