Il ritorno di Warren Spector

Il ritorno di Warren Spector

L'autore di System Shock e Deus Ex, dopo una serie di progetti conclusi in maniera non fortunata, è nuovamente al lavoro.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:00 nel canale Videogames
 
Warren Spector è uno degli autori di videogiochi più acclamati. Tra i maggiori successi che ha riscosso nella sua carriera ricordiamo titoli del calibro di Ultima Underworld, System Shock e Deus Ex. Spector ha fatto, inoltre, parte di alcune delle software house che hanno fatto la storia dei videogiochi: tra queste Origin, Looking Glass, Ion Storm.

Ultimamente, tuttavia, le cose per lui non sono andate molto bene, visto che è stato costretto a chiudere Ion Storm in seguito a diversi insuccessi, tra i quali anche Deus Ex 2. In seguito, precisamente nei primi mesi del 2005, Spector ha fondato una nuova software house, Junction Point Studios, mettendosi subito al lavoro su un grande progetto ad ambientazione fantasy, supportato da un importante produttore.

Le cose sono andate nuovamente nel verso sbagliato, visto che tale progetto è stato definitivamente cancellato qualche mese fa, facendo presagire la chiusura anche della neonata software house. La notizia del giorno riguarda, proprio, un'inversione di tendenza su quest'ultimo punto, visto che Spector ha annunciato ufficiosamente di essere al lavoro su un nuovo progetto. Dichiara, inoltre, di aver collaborato in questi mesi con Valve, anche se non specifica cosa ha riguardato tale collaborazione. I 20 ragazzi che compongono Junction Point Studios stanno comunque realizzando qualcosa di estremamente innovativo, secondo le parole di Spector.

Quest'ultimo, inoltre, ha voluto rendere note le sue impressioni sui giochi presentati al recente E3, dichiarando che, dal punto di vista delle animazioni, non si è visto niente di paragonabile al suo nuovo progetto. Inoltre, il titolo che lo ha convinto maggiormente è Assassin's Creed di Ubisoft. Si dice fiducioso riguardo la creazione di serie completamente nuove, cosa che sembra essere tornata in auge negli ultimi mesi. Infine, fa un appunto anche sulla guerra tra le console di nuova generazione, affermando che i rispettivi controller saranno determinanti per sancirne i vincitori.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tetrahydrocannabin06 Giugno 2006, 11:26 #1
la ion storm ha fatto storia? non ricordo nessun giocone fatto da loro...
street06 Giugno 2006, 11:32 #2


nulla, solo Deus Ex (il primo, ovviamente)
lowenz06 Giugno 2006, 11:32 #3
la ion storm ha fatto storia? non ricordo nessun giocone fatto da loro...

Deus Ex?
Tetrahydrocannabin06 Giugno 2006, 11:35 #4
mai sentito... che gioco è?
Xenogears06 Giugno 2006, 11:43 #6
Mizzika raga ma come non avete sentito parlare di Ion Storm e di Spector... mitico Game Designer, purtroppo con una carriera non brillantissima negli ultimi anni, speriamo che risorga con un prodotto del suo calibro se lo meriterebbe proprio...
soft_karma06 Giugno 2006, 11:52 #7
Deus ex l'ho giocato con piacere, anche se il genere in prima persona non mi entusiasma. Ho provato il secondo su xbox ma l'ho mollato dopo la prima stanza, dato che non riescivo proprio a giocarci con quel controller. Speriamo nel nuovo progetto
magilvia06 Giugno 2006, 12:31 #8
Ultima Underworld

Ahh che bei ricordi, quello si che era un rpg che valeva.
(§) The Avatar (§)06 Giugno 2006, 12:40 #9
Ho piena fiducia del genio di Warren Spector, sono convinto che la mente che sta dietro a capolavori del calibro di Ultima Underworld, System Shock, Deus Ex... abbia in serbo qualche grande sorpresa per il futuro. Ho letteralmente adorato Ultima Underworld e System Shock! Uno dei migliori Game Designer della storia!
Snyto06 Giugno 2006, 14:04 #10
miseriaccia, io non riesco + a giocare a deus ex, mi va troppo veloce e l'audio non è sincronizzato con le animazioni.
Però me lo ricordo, lo giocai circa 3 anni fa.
Bellissimo gioco, forse uno dei migliori FPS.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^