Il ritorno di Ultima Underworld con Underworld Ascendant

Il ritorno di Ultima Underworld con Underworld Ascendant

Underworld Ascendant si contraddistinguerà per lo stile retrò, con il principale obiettivo di riportare nel passato dei giochi di ruolo i più nostalgici.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:31 nel canale Videogames
 

Paul Neurath, un pioniere e veterano dell'industria dei videogiochi avendo contribuito alla realizzazione, tra gli altri, di Thief, Terra Nova, Flight Unlimited e Ultima Underworld, ha annunciato l'apertura di un nuovo studio con sede a Boston, OtherSide Entertainment. E adesso sta per lanciare una campagna Kickstarter per quello che definisce come il "seguito spirituale" della serie Ultima Underworld.

Underworld Ascendant

OtherSide Entertainment è un nuovo team indipendente con un numero di impiegati molto ridotto, che deve fare giocoforza affidamento a Kickstarter per produrre un titolo che riporterà in tutto e per tutto alla mente il primo Ultima Underworld.

Intende chiedere l'aiuto dei giocatori per finanziare Underworld Ascendant, quello che secondo i piani sarà un gioco di ruolo per PC in grado di stuzzicare il palato dei giocatori che hanno nostalgia di Ultima Underworld, il celebre rpg del 1992. E sarà vintage in tutto, a partire dallo stile grafico.

La vecchia serie Ultima Underworld è stata in grado di vendere oltre un milione di copie, un traguardo considerevole per gli anni '90.

Neurath, che si aspetta di raccogliere almeno 600 mila dollari di finanziamento dal pubblico, dopo 20 anni è riuscito a riprendersi il brand Underworld da Electronic Arts, ma non dispone ancora dei diritti sul brand Ultima. Il suo obiettivo è creare una sorta di replica del primo storico capitolo della serie, che introdusse per la prima volta il concetto di immersione tridimensionale.

Underworld Ascendant offrirà fazioni dinamiche in lotta fra di loro per il dominio, mentre i giocatori potranno costruirsi i propri livelli di gioco e le proprie meccaniche di gameplay tramite l'engine interno. Potranno propendere per una fra le seguenti classi: Fighter, Thief e Mage.

Nel corso della progressione sarà poi possibile mettere insieme abilità di tipo diverso in modo da adattare il personaggio al proprio stile di gioco. Underworld Ascendant consentirà anche di giocare in co-op.

Ma per capire fino in fondo la filosofia di Underworld Ascendant dovete visitarne il sito ufficiale.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sbazaars05 Febbraio 2015, 12:42 #1
Il gioco in se per se è affascinante, solo sto fatto che chiedono soldi per poterlo realizzare non mi piace... sta diventando una moda troppo utilizzata...
pin-head05 Febbraio 2015, 12:46 #2
"Il gioco in se per se è affascinante, solo sto fatto che chiedono soldi per poterlo realizzare non mi piace... sta diventando una moda troppo utilizzata..."

e dove li dovrebbero prendere i soldi per lo sviluppo?
icoborg05 Febbraio 2015, 12:48 #3
Originariamente inviato da: pin-head
"Il gioco in se per se è affascinante, solo sto fatto che chiedono soldi per poterlo realizzare non mi piace... sta diventando una moda troppo utilizzata..."

e dove li dovrebbero prendere i soldi per lo sviluppo?


dalle loro tasche...altrimenti non è un acquisto è un investimento e gradirei un ritorno economico.
idum05 Febbraio 2015, 15:48 #4
Il ritorno economico lo hai, in termini di sconto sul costo del gioco e in termini di probabili servizi premium.
Ad esempio, se la quota iniziale è di 30$, che ti da diritto a una key per giocare fin dall'alpha, e il gioco finale costerà 59$ al day 0, senza aver potuto partecipare alle fasi iniziali, ecco che hai fatto un investimento di rischio che ti ha fruttato ben il 100%.
Direi che in termini di ritorno economico siamo ben messi.
icoborg05 Febbraio 2015, 15:52 #5
Originariamente inviato da: idum
Il ritorno economico lo hai, in termini di sconto sul costo del gioco e in termini di probabili servizi premium.
Ad esempio, se la quota iniziale è di 30$, che ti da diritto a una key per giocare fin dall'alpha, e il gioco finale costerà 59$ al day 0, senza aver potuto partecipare alle fasi iniziali, ecco che hai fatto un investimento di rischio che ti ha fruttato ben il 100%.
Direi che in termini di ritorno economico siamo ben messi.


cosi gli faccio anche da betatester gratuitamente...quanti polli al mondo.
CaFFeiNe05 Febbraio 2015, 16:01 #6
Originariamente inviato da: icoborg
cosi gli faccio anche da betatester gratuitamente...quanti polli al mondo.


Eh si... Davvero...
Pensa un po' io considero più polli quelli che vanno dietro ai giochi tripla a spendendo decine di euro per banalità stupide e ripetitive invece di donarli a software house con progetti interessanti da cui i Big devono solo imparare...
Preferisco 100 volte veder nascere un progetto dalle polveri, seguire lo sviluppo etc... Original sin si mangia qualsiasi dragon age a pranzo cena e colazione come profondità interattività e gdr...
sintopatataelettronica05 Febbraio 2015, 20:23 #7
Originariamente inviato da: sbazaars
Il gioco in se per se è affascinante, solo sto fatto che chiedono soldi per poterlo realizzare non mi piace... sta diventando una moda troppo utilizzata...


Originariamente inviato da: pin-head
e dove li dovrebbero prendere i soldi per lo sviluppo?


Originariamente inviato da: icoborg
dalle loro tasche...altrimenti non è un acquisto è un investimento e gradirei un ritorno economico.


Originariamente inviato da: icoborg
cosi gli faccio anche da betatester gratuitamente...quanti polli al mondo.


Tutto giusto: un problema è che fare un bel gioco costa abbastanza .. ma il problema principale è che certe tipologie di gioco, in questa industria "malata" che sforna solo cloni di altri cloni (semplificando e "banalizzando" tutto in maniera sempre più impietosa)e che non innova più, non te li finanzia più nessuno.
Studios storici che han fatto la storia e inventato giochi incredibili sono stati impietosamente chiusi.. i publisher li investono sì i miliardi.. ma solo in giochi "fotocopia" che non divertono manco più perché devono essere "a prova di deficiente"..

Si salva qualcosa nel settore indie/indipendente.. ma se vuoi produrre buona roba (vedi Divinity : Original Sin) comunque devi, almeno inizialmente, autofinanziarti .. non hai scampo.. perché se non vuoi produrre il solito seguito del solito gioco che di nuovo c'ha solo il numero .. i soldi ubisoft, EA, 2k non li cacciano più.

Per cui in questo schifo di 2015 anche uno con un "pedigree" del genere (cioè: stiam parlando di uno che è stato il "creative director" di giochi come Thief, Descent, Ultima Underworld, Arx Fatalis) nell'industria malata del gaming non se lo caga nessuno e se vuole fare un gioco che non sia la solita già vista e rivista minestra riscaldata a prova di idiota e con acquisti "in app" per_vincere_con_ancora_meno_fatica(C) deve raccattarsi da solo i soldi come può.
Rinha06 Febbraio 2015, 03:10 #8
Sacrosanto! Pur avendo per cause di forza maggiore praticamente abbondato il gaming per pc (eccetto qualche remake tipo Baldur's Gate EE) non posso che lodare queste iniziative!
Tra l'altro di Underworld ho un ricordo unico... insieme a pochi altri giochi offriva quell'impatto tecnologico che ti faceva capire di trovarti davanti a qualcosa di nuovo! Mi capitò in rarissimi altri casi.. Doom, Descent e ancora prima con Dungeon Master... Insomma una pietra miliare!

Detto questo se l'avesse annunciato un'altra software house avrei avuto pesanti dubbi sul prodotto finale. Visto le mani di chi sta dietro i "pesanti dubbi" possono trasformarsi in una "sottile paura"!
sintopatataelettronica06 Febbraio 2015, 06:50 #9
Originariamente inviato da: Rinha
Tra l'altro di Underworld ho un ricordo unico... insieme a pochi altri giochi offriva quell'impatto tecnologico che ti faceva capire di trovarti davanti a qualcosa di nuovo! Mi capitò in rarissimi altri casi.. Doom, Descent e ancora prima con Dungeon Master... Insomma una pietra miliare


Concordo: un livello di immersione e libertà tale come in Underworld non s'era mai visto prima, era unico e incredibile come gioco... un enorme ambiente in vero 3d prima della "rivoluzione" di Quake!

Di Doom che si può dire che non si sia già detto ? Ma pure Descent è stato qualcosa di stupefacente, qualcosa che non s'era mai visto prima (anche lui con l'ambiente in vero 3d).
E Dungeon Master è uno dei giochi più belli e geniali della storia.
aegis8006 Febbraio 2015, 09:52 #10
Originariamente inviato da: CaFFeiNe
Eh si... Davvero...
Pensa un po' io considero più polli quelli che vanno dietro ai giochi tripla a spendendo decine di euro per banalità stupide e ripetitive invece di donarli a software house con progetti interessanti da cui i Big devono solo imparare...
Preferisco 100 volte veder nascere un progetto dalle polveri, seguire lo sviluppo etc... Original sin si mangia qualsiasi dragon age a pranzo cena e colazione come profondità interattività e gdr...


Amen!
Poi vabbè, Dragon Age è più che altro un Hack 'n' Slash :P

Ormai le grandi SO al di la della grafica e dei video nei giochi mettono ben poco..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^