Il ritorno del Tamagotchi. Il gioco che ha spopolato negli anni '90 tornerà in vendita

Il ritorno del Tamagotchi. Il gioco che ha spopolato negli anni '90 tornerà in vendita

Un piccolo giocattolo elettronico che ha spopolato negli anni '90 e che permetteva di "accudire" un piccolo animale dalla sua nascita. La Bandai, azienda che lo aveva creato, è pronta a riportarlo in auge con molte novità.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 09:01 nel canale Videogames
 

Il Tamagotchi tornerà in vendita. Il leggendario piccolo giocattolo elettronico che aveva spopolato negli anni '90 facendo impazzire gruppi di bambini, tornerà a spopolare nei negozi. Chissà se nell'era della tecnologia avanzata otterrà lo stesso successo che aveva raggiunto nel passato? Era il 1996 quando Bandai, una piccola azienda in quel tempo, si inventò un piccolo giocattolo portatile che permetteva di accudire dalla nascita sei diversi personaggi. Oggi, a distanza di più di venti anni, la volontà è quella di riportare il gioco sugli scaffali dei negozi e in Giappone questo è già stato fatto grazie alla "solita" Amazon.

Il nuovo Tamagotchi sembra risultare praticamente identico alla versione degli anni '90. Possiede la medesima forma a "uovo" della prima generazione con addirittura lo stesso classico stile pixel bianco e nero e i sei personaggi originali. L'unico cambiamento risulta la dimensione che sarà praticamente la metà di quella degli originali.

Cosa è il Tamagotchi? L'avventura con il piccolo personaggio elettronico inizia dal momento della schiusa, cioè quando il giocatore conosce il personaggio del quale dovrà prendersi cura, sfamandolo e pulendolo di tanto in tanto. Se non lo farà in poco tempo questo non potrà fare altro che morire. Il fenomeno creato dal Tamagotchi fu realmente incredibile, soprattutto in Giappone, per poi espandersi letteralmente in tutto il mondo con oltre 76 milioni di "uova" vendute dal suo lancio ad oggi in totale. Il ritorno, come prevedibile, ha portato ad una nuova ondata di nostalgia sui social network, dove gli utenti che sono riusciti ad acquistarlo sono ritornati ai ricordi di un tempo.

Per tutti coloro che lo hanno avuto e vorrebbero tornare a giocarci oggi la strada non sembra comunque immediata. In Italia, infatti, ancora la Bandai non ha deciso di commercializzare la nuova generazione e non ha dichiarato se mai lo farà. Di certo l'interesse è stato immediato e chissà che tutto questo non possa far decidere all'azienda di ri-commercializzarlo anche da noi. In fine dei conti in questi ultimi mesi si è assistito ad un ritorno al passato non solo per il Tamagotchi ma anche per altri prodotti come il Nokia 3310 o il NES della Nintendo.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^