Il prossimo Angry Birds sarà un gioco di ruolo con combattimenti a turni

Il prossimo Angry Birds sarà un gioco di ruolo con combattimenti a turni

Disponibile entro la fine della settimana in Australia e Canada su App Store, Angry Birds Epic sarà un gioco di ruolo con combattimenti a turni

di Nino Grasso pubblicata il , alle 17:24 nel canale Videogames
Epic
 

Angry Birds Epic rappresenterà un grosso cambio di rotta per una delle saghe più popolari di sempre per dispositivi mobile. Rovio ha rilasciato i primi dettagli sul nuovo titolo, svelando che si tratterà di un gioco di ruolo con combattimenti a turni e sistema di crafting avanzato.

Angry Birds Epic

Il titolo del nuovo spin-off era già stato annunciato di recente dallo sviluppatore finlandese, che negli scorsi giorni ha pubblicato un teaser su YouTube preannunciando il "soft launch" dei prossimi giorni. Angry Birds Epic sarà disponibile in un primo tempo solo sugli App Store canadese e australiano, mentre verrà rilasciato solo in seguito sui dispositivi Android e Windows Phone.

La componente di crafting rappresenterà una sorta di punto focale non solo per il gameplay, ma anche per quanto riguarda la strategia di monetizzazione di Rovio. Il giocatore avrà la possibilità di costruire armature, pozioni ed armi utilizzando le risorse raccolte durante i livelli di gioco o con risorse acquistabili tramite valuta reale.

Non mancheranno inoltre i classici personaggi della saga, che appaiono nei primi screenshot pubblicati da Kotaku. Gli ormai celebri uccellini arrabbiati sfideranno gli antagonisti di sempre, i bad piggies, in battaglie "epiche" con la solita vena dissacrante ed un'inedita ambientazione medievale.

È prevedibile pertanto che Rovio abbia scelto la consueta formula "freemium" per il nuovo Angry Birds Epic, formula che si è verificata decisamente profittevole per gli sviluppatori negli ultimi anni.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^