Il Pinguino sarà presente in Batman: Arkham City

Il Pinguino sarà presente in Batman: Arkham City

Rocksteady riporta sulla scena uno dei più acerrimi nemici di Batman, ma in una veste parzialmente rinnovata e inedita.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 09:15 nel canale Videogames
 

Alcuni scan recentemente pubblicati in rete sembrano confermare la presenza di Oswald Cobblepot, noto con l'appellativo de "Il Pinguino", come antagonista di Batman nell'atteso Batman: Arkham City.

A far trapelare tale indiscrezione è stato il giornale australiano Sunday Herald, che ha mostrato le prime immagini dedicate ad uno dei più acerrimi nemici dell'uomo pipistrello, corredate dai primi dettagli. Nell'articolo si spiega che il personaggio subirà un cambiamento sotto vari punti di vista, rispetto a quella che è sempre stata la sua tradizionale rappresentazione.

"Il modo in cui il pinguino è sempre stato descritto lo ritrae come un aristocratico gentleman affetto da complesse manie di grandezza. Abbiamo così deciso di renderlo davvero ripugnante, ma ancora affetto dalla sua ambizione. Si veste bene, ma con pessimo gusto, e l'abbiamo reso un individuo brutale, sfruttando al contempo il fascino di cui ha goduto nel corso degli anni".

Nei mesi scorsi gli sviluppatori hanno confermato anche la presenza di altri super cattivi dell'universo di Batman, in particolare l'Enigmista e Calendar Man. Vi ricordiamo che il lancio è previsto per il prossimo autunno.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fendermexico23 Maggio 2011, 09:41 #1
pensavo fosse una news per sistemi linux
montanaro7923 Maggio 2011, 11:29 #2
ridi e scherza ma io ci speravo ç_ç

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^