Il momento finanziario di Ubisoft e il posticipo di Haze

Il momento finanziario di Ubisoft e il posticipo di Haze

Ubisoft fa registrare un incremento delle vendite del 24% rispetto allo scorso anno. Vengono contemporaneamente annunciati i posticipi di Haze e della versione PS3 di Ghost Recon Advanced Warfighter 2.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:26 nel canale Videogames
Ubisoft
 
Ubisoft è ormai uno dei principali colossi nell'industria videoludica. La software house europa, tra gli altri primati, è riuscita a divenire il primo produttore di terze parti per Nintendo Wii grazie a giochi come Red Steel, Rayman Raving Rabbids e Far Cry Vengeance. E' quanto emerge dal resconto finanziario reso pubblico nella giornata di oggi dalla software house.

Al di là di Wii, Ubisoft fa registrare un consistente terzo periodo fiscale, con riferimento ai mesi che vanno da ottobre 2006 a dicembre 2006. Questo periodo è, infatti, caratterizzato da un incremento delle vendite del 24% rispetto all'equivalente periodo fiscale del 2005. Gli introiti ammontano a 311 milioni di euro. Nei restanti nove mesi del 2006 si registrano entrate per 483 milioni di euro, con un incremento del 20% rispetto al 2005.

I giochi XBox 360 sono i più venduti all'interno del catalogo Ubisoft, con una percentuale del 28%. Le serie che hanno riscosso maggior successo sono Rainbow Six e Splinter Cell con gli ottimi riscontri, anche da parte della critica specializzata, ottenuti da Vegas e Double Agent rispettivamente. Rispetto al 2005 bisogna dunque considerare la netta impennata delle vendite dei giochi XBox 360, visto che in quell'anno solamente il 5% dei giochi Ubisoft venduti apparteneva a questo formato (peraltro l'unico gioco per XBox 360 era Peter Jackson's King Kong: The Official Game of the Movie).

I giochi per Nintendo Wii costituiscono, invece, il 21% delle vendite, con Red Steel in vetta a questa graduatoria. Il totale delle vendite dei giochi XBox 360 e quelli Wii raggiunge il 49%, mentre i prodotti per PlayStation 3 detengono solamente l'1% delle vendite (il solo Blazing Angels fa parte della categoria). Il resto è da spartire fra prodotti per PC e per le console portatili.

Come accade sovente in occasione dell'annuncio dei risultati finanziari, Ubisoft rivela qualche posticipo eccellente. E' il caso dello sparatutto 3D Haze, sviluppato da Free Radical e originariamente previsto per il 31 marzo 2007 nei formati PC, PlayStation 3 e XBox 360. Haze verrà rilasciato nel successivo periodo fiscale.

Nel periodo fiscale in corso non verrà rilasciata neanche la versione PlayStation 3 di Ghost Recon Advanced Warfighter 2, la quale non subisce invece ritardi nei formati XBox 360, PSP e PC. Viene, inoltre, annunciato ufficialmente un seguito per Blazing Angels, il quale verrà pubblicato su XBox 360 e PC entro il 31 marzo 2007. Fanno parte della lista dei giochi che vedranno la luce in questo periodo fiscale anche quattro titoli Wii: Blazing Angels, Driver: Parallel Lines, Teenage Mutant Ninja Turtles, Prince of Persia: Rival Swords. Altri tre sono, invece, previsti nel successivo periodo fiscale.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fukka7524 Gennaio 2007, 11:35 #1
Di tutti quelli che dovevano posticipare, ti pareva che c'era pure Haze
CubeDs24 Gennaio 2007, 11:51 #2
E magari se facevano qualche conversione + umana di alcuni giochi per Wii vendevano di +....
theimperatorum24 Gennaio 2007, 13:57 #3
anche l'abbandono della starforce ha contribuito. Io non aquistavo giochi ubistoft proprio per quel motivo.
JohnPetrucci24 Gennaio 2007, 17:59 #4
"non verrà rilasciata neanche la versione PlayStation 3 di Ghost Recon Advanced Warfighter 2, la quale non subisce invece ritardi nei formati XBox 360, PSP e PC"

Il che è un ulteriore dimostrazione di quanto sia agevole programmare giochi su Ps3....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^