Il mercato dei giochi PC online raggiungerà i 30 miliardi di dollari entro il 2017

Il mercato dei giochi PC online raggiungerà i 30 miliardi di dollari entro il 2017

Il mercato dei giochi per PC appartenenti al genere massively multiplayer online (MMO) crescerà dagli attuali 24,4 miliardi di dollari ai 30,7 miliardi di dollari del 2017.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:01 nel canale Videogames
 

Entro il 2017, il mercato degli MMO inciderà per il 31% sulle vendite complessive di videogiochi. La crescita è particolarmente importante in Europa Orientale, America Latina e Asia, visto che il 95% della crescita del mercato si verificherà in questi territori. Si tratta di dati provenienti dalle ricerche realizzate da Newzoo e da Ad2Games.

Le due compagnie hanno pubblicato il report alla vigilia del G-Star, una game conference cruciale per tutto il movimento in Asia che si svolgerà a Busan, in Corea del Sud.

"L'industria dei videogiochi continua a essere estremamente dinamica", ha detto Johannes Rolf, chief marketing officer e managing director di Ad2Games. "La crescita del mercato è alimentata soprattutto dalla crescita del free-to-play, precisamente del 12% su base annuale. Ma i giochi online pay-to-play, dove la gente deve pagare per procedere oltre i punti ostici, vedranno un calo annuale dello 0,9%".

"Il PC gaming ha sempre guidato il mercato dei videogiochi in termini di innovazione e continuerà a farlo", aggiunge Peter Warman, CEO di Newzoo. "Nessun'altra piattaforma soddisfa il crescente desiderio dei consumatori di creare e condividere nuovi contenuti. La prova di quanto sto dicendo è la diffusione degli e-sport in Occidente e la popolarità dei contenuti video creati dagli utenti".

"I giochi free-to-play per PC hanno abbassato le barriere all'entrata e hanno aumentato in modo significativo il numero di giocatori, facilitando la globalizzazione. Ma il free-to-play allo stesso tempo è destinato a esaurirsi, mentre i modelli ibridi prevarranno. In combinazione con le intuizioni di esperti di user acquisition di Ad2games, vogliamo sottolineare la forza dei giochi per PC in un momento in cui la stampa e gli analisti si sono completamente spostati sul mobile".

Nel 2014 la porzione più significativa delle entrate è relativa all'area dell'Asia Pacifica, con entrate in un anno pari a 14,19 miliardi di dollari, ovvero il 58% del totale. I giochi MMO generano il 70% del fatturato globale per il mondo PC, per un totale di 17 miliardi di dollari. Di questi, l'85% derivano dai giochi free-to-play.

Ma è la zona dell'Europa Orientale dove il free-to-play cresce più rapidamente, precisamente del 17,4%. L'acquisizione di nuovi utenti costa di più in Corea del Sud e in Giappone ($4.38 per i browser game e $5.63 per i client game), ed è più bassa in America Latina (36 centesimi per i browser game e 86 centesimi per i client game).

Secondo i dati delle due compagnie, 210 milioni di giocatori (ovvero il 40% rispetto al totale) sono a conoscenza dell'esistenza degli e-sport. 35 milioni vedono regolarmente match di e-sport e 26 milioni di loro sono appassionati di gaming professionale.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gaxel20 Novembre 2014, 09:24 #1
Ormai è tutto... degradato, è tutto degradato
Riccardo8220 Novembre 2014, 10:51 #2
e che cosè? che è un bell'ambiente.... è un ambiente... un ambiente di maiali....
Zifnab20 Novembre 2014, 12:07 #3
Il giorno in cui World of Tanks diventerà pay-to-play o pay-to-win sarà il giorno in cui lo disinstallo!
gaxel20 Novembre 2014, 12:33 #4
Originariamente inviato da: Riccardo82
e che cosè? che è un bell'ambiente.... è un ambiente... un ambiente di maiali....


Ottima risposta, sempre la migliore
sbazaars20 Novembre 2014, 12:45 #5
Io questi giochi li trovo da sempre tristi e troppo legati al business. Sarò di vecchio stampo ma preferisco i cari vecchi titoli.
kamon20 Novembre 2014, 17:32 #6
Originariamente inviato da: Zifnab
Il giorno in cui World of Tanks diventerà pay-to-play o pay-to-win sarà il giorno in cui lo disinstallo!


World of tanks è nato pay to win.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^