Il direttore dello sviluppo di Mass Effect Andromeda lascia BioWare

Il direttore dello sviluppo di Mass Effect Andromeda lascia BioWare

Il team di sviluppo del nuovo capitolo di Mass Effect ha perso una delle più importanti figure senior.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 13:11 nel canale Videogames
Electronic Arts
 

Chris Wynn, Senior development director, ha lasciato sia il team di sviluppo di Mass Effect Andromeda che BioWare, secondo quanto da lui stesso annunciato su Twitter. Lascia BioWare Montreal per fare ritorno negli Stati Uniti, ma non rivela altri dettagli sui suoi piani futuri.

Mass Effect Andromeda

"Chris è stato un membro molto importante per il team", si legge in un comunicato di BioWare. "Vogliamo ringraziarlo per il suo contributo e gli auguriamo il meglio per il futuro. Lo sviluppo di Mass Effect Andromeda continua ad andare avanti a tutta velocità fra gli studi di BioWare di Montreal, Edmonton e Austin".

Wynn è entrato a far parte di BioWare nel luglio del 2013, mentre precedentemente aveva lavorato per Electronic Arts (development director), Epic Games (senior producer) e Microsoft (lead producer).

Mass Effect Andromeda sarà ambientato molti anni dopo rispetto agli eventi raccontati in Mass Effect 3, e il giocatore impersonerà quindi un personaggio inedito per la serie per il momento conosciuto solamente come "pathfinder", esploratore, pioniere. L'umanità è adesso alla ricerca di un nuovo pianeta abitabile.

Con questa ripartenza per la celebre serie di rpg sci-fi, BioWare promette un gioco dalla portata decisamente differente rispetto ai precedenti Mass Effect. Lo spazio esplorabile sarà maggiore, con un numero di pianeti a disposizione nettamente più consistente. Questo influirà grandemente sulla longevità, che i fan sperano possano essere assimilabile a quella di Dragon Age Inquisition.

Il gioco uscirà nell'autunno 2016 nei formati PC, PS4 e Xbox One. Un nuovo teaser trailer è stato rilasciato lo scorso mese: potete vederlo qui di seguito.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^