Il co-fondatore di Looking Glass al lavoro su un nuovo gioco della serie Underworld

Il co-fondatore di Looking Glass al lavoro su un nuovo gioco della serie Underworld

Il veterano dell'industria dei videogiochi Paul Neurath (Ultima Underworld, System Shock 2) ha fondato un nuovo studio con sede a Boston.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:26 nel canale Videogames
 

La nuova software house di Paul Neurath si chiama Otherside Entertainment e il suo primo gioco è Underworld Ascension, un aggiornamento della mitica serie di giochi di ruolo Underworld.

"Siamo entusiasti di riportare in auge il franchise Underworld", ha dichiarato Neurath nel comunicato stampa con cui viene annunciato il nuovo progetto. Neurath sarà il CEO della neonata software house, che ha come mission quella di realizzare reboot di giochi old-school indirizzati ai cosiddetti "core gamer".

Neurath fondò Blue Sky Research, una società che poi sarebbe diventata Looking Glass, con il preciso scopo di sviluppare il primo capitolo di Underworld. Quell'rpg fantasy venne poi rinominato in Ultima Underworld per via di un accordo di distribuzione con Origin Systems.

Più recentemente, Neurath è stato direttore creativo di Zynga Boston, mentre fino al 2000 ha continuato a far parte di Looking Glass, che aveva fondato 10 anni prima insieme a Ned Lerner. Dopo la chiusura di Looking Glass fondò un'altra software house, Floodgate Studios, acquisita da Zynga nel 2011.

"Per i giocatori di vecchia data, Ultima Underworld, che fu creato da creato da Paul Neurath, rappresenta uno spartiacque e un punto di partenza per i giochi di ruolo in 3D", ha detto Richard Garriott. "Nell'ultimo periodo stiamo assistendo al ritorno di molti di questi classici del passato, per cui sono entusiasta che capiti anche a Underworld".

"Underworld ha avuto un effetto trasformativo sulla mia visione dei videogiochi", ha detto Ken Levine. "Per la prima volta mi sono sentito completamente immerso in un mondo di gioco. È stato il gioco che ha innescato le mie ambizioni creative".

"Ultima Underworld era veramente rivoluzionario per l'epoca", aggiunge Chris Roberts. "È stato il primo gioco in prima persona in 3D completamente dotato di texture. Come tale, ha influenzato praticamente tutti i giochi 3D in prima persona che sono arrivati dopo, per cui può essere veramente definito come il patriarca dei giochi di ruolo in prima persona".

"Come producer degli Ultima Underworld non dimenticherò mai la prima volta che vidi quel gioco in azione", è invece la testimonianza di Warren Spector. "Mi sentivo come se il mondo fosse appena cambiato. Ultima Underworld ha spianato la strada per tutti i videogiochi 3D che sono arrivati dopo. Se questo non è 'cambiare il mondo' non so cosa lo sia".

Al momento non ci sono altri dettagli su Underworld Ascension, ma si può visitare il sito ufficiale e la fanpage.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Therinai01 Luglio 2014, 16:40 #1
Sarei curioso di sentire il parere di Peter Molyneux, qualcosa mi dice che mi farebbe ghignare
tony7301 Luglio 2014, 18:01 #2
Non vedo l'ora, solo l'aver vissto gli stessi caratteri mi ha fatto sbavare e tornare indietro nel tempo quando i giochi erano meraviglie...
Enderedge04 Luglio 2014, 12:31 #3
l'idea è interessante ma un semplice reboot mi pare poco efficace.
La novità di Underworld era, appunto, una novità al tempo. Ora non lo sarebbe più ...
Tutte queste operazioni di reboot mi fanno pensare ad una effettiva difficoltà nella creazione di giochi nuovi, nella capacità/possibilità di avere idee originali e di poterle trasferire in un gioco.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^