id Software acquisita da Zenimax

id Software acquisita da Zenimax

Il gruppo di cui fa parte Bethesda si impossessa di id Software.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:09 nel canale Videogames
Bethesda
 
La notizia ha sconvolto l'industria dei videogiochi. Lo storico team fondato nel 1991 da personaggi che hanno cambiato la storia dei videogiochi come John Romero, Tom Hall, John Carmack e Adrian Carmack è stato acquisito dal gruppo Zenimax, società che possiede Bethesda e i brand The Elders Scrolls e Fallout.

Attualmente non ci sono i dettagli commerciali dell'acquisizione. id Software tiene a puntualizzare che la struttura operativa della software house non verrà cambiata, che non ci saranno spostamenti dalla sede principale a Mesquite, Texas, e che il suo direttore rimarrà John Carmack.

Attualmente id Software sta lavorando sulla nuova tecnologia Tech 5 e su Rage, sparatutto ambientato in un mondo post-apocalittico e con uno scenario di gioco open-ended. Circa un anno fa id Software raggiungeva un accordo con Electronic Arts per la distribuzione internazionale di Rage (vedi qui), ma evidentemente questo accordo non è più valido. Rage sarà lanciato nel corso del 2010 nei formati PC, PlayStation 3 e XBox 360. Qui ulteriori dettagli sul gioco.

Bethesda Softworks sta producendo altri due sparatutto in prima persona: Brink, sviluppato da Splash Damage, che utilizza proprio tecnologia id Software (precisamente Tech 4); e Rogue Warrior, in fase di lavorazione presso Rebellion (Aliens vs Predator), basato invece su tecnologia proprietaria. Del consiglio di amministrazione di Zenimax fanno parte personaggi famosi del mondo del cinema come Robert Altman, Harry Sloan e Jerry Bruckheimer.

"È un'opportunità unica per un team come id Software lavorare per un produttore intelligente e sofisticato come Bethesda", ha detto Todd Hollenshead, CEO di id Software. "Abbiamo interessi assolutamente combacianti nel pubblicare e fare del marketing ai nostri titoli. Inoltre, adesso abbiamo le risorse finanziarie per sostenere la crescita del team, un vantaggio che si concretizzerà in titoli sempre migliori per i nostri fan".

"L'accordo pone id Software in un'ottima posizione", aggiunge John Carmack", fondatore e direttore dell'area tecnica di id Software. "Adesso abbiamo la possibilità di espandere le nostre serie sotto una grossa protezione e di lavorare insieme ad altri team per migliorare la nostra ricerca e i nostri servizi. Saremo più grandi e più forti e assumeremo altri talenti per fare in modo che i nostri giochi si avvicinino sempre più alla perfezione".

"Siamo stanchi di competere con le altre software house su ogni feature", aggiunge lo stesso Carmack. "Inoltre, adesso abbiamo la possibilità di collaborare con altri team sulla tecnologia e di avere altre proprietà intellettuali su cui basarci".

"Consideriamo id Software la migliore software house di videogiochi del mondo", dice Altman. "La nostra intenzione è di consentire a id Software di continuare a produrre videogiochi Tripla A di grande qualità. Forniremo supporto come produttori attraverso Bethesda Softworks e daremo a id Software le risorse che le servono per crescere ed espandersi".

Ma non tutti i pareri sono positivi, visto che, ad esempio, John Romero si dice "disgustato" di questa operazione commerciale. "Fallout 3 compra DooM, com'è possibile? Sono colpito dal fatto che la vecchia id Software da oggi cambi per sempre".

Romero è tra i fondatori di id Software, che è stata creata nel 1991 a Dallas. Ha contribuito in maniera determinante alla creazione delle serie Wolfenstein, DooM e Quake. Nel 1996 ha lasciato la software house texana per fondare Ion Storm, mentre adesso sta lavorando a un MMOG non ancora annunciato ufficialmente con la sua nuova software house, Slipgate Ironworks.

91 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
max847225 Giugno 2009, 09:37 #1
Primo, Romero stia zitto. Dopo aver lasciato iD non ne ha fatta una giusta. Questo vorrà pur dire qualcosa...

Secondo, spiace sempre quando una software house "muore", anche se solo acquisita, perché alcuni cambiamenti sono inevitabili.

Terzo, da un punto di vista commerciale, è una mossa perfetta. iD è rinomata per la sua tecnologia. Bethesda potrà concentrarsi su altri aspetti, non si dovrà più preoccupare di sviluppare il motore grafico. Un grande risparmio in termini di tempo e denaro. Inoltre iD pur non producendo tantissimi titoli, si mantiene proprio grazie alla concessione in licenza della propria tecnologia, che evidentemente è molto buona.
=Cipo2003=25 Giugno 2009, 09:40 #2
O_O
Blackcat7325 Giugno 2009, 09:48 #3
Da quel che ho letto da altre parti comunque Rage verrà pubblicato da EA per il resto la trovo un ottima notizia i motori iD usati per degli RPG fatti da Bethesda sbav sbav ^^
D4N!3L325 Giugno 2009, 09:52 #4
DooMblivion.
nonsidice25 Giugno 2009, 09:57 #5
centra solo in parte con la notizia, ma vi consiglio di leggere "Master of Doom", la biografia di Carmack e Romero, è moooolto interessante e da lì si può capire la reazione di Romero alla vendita.
g.luca86x25 Giugno 2009, 09:59 #6
Resto sempre in fremente attesa di The Elder Scrolls V! Oblivion è stato uno dei giochi migliori a cui abbia mai giocato (1200 ore di gioco conteggiate! L'ho giocato dall'inizio tre volte, con tutte le espansioni, in botte di 400 ore...)
blade972225 Giugno 2009, 09:59 #7
Originariamente inviato da: max8472
Primo, Romero stia zitto. Dopo aver lasciato iD non ne ha fatta una giusta. Questo vorrà pur dire qualcosa...

Secondo, spiace sempre quando una software house "muore", anche se solo acquisita, perché alcuni cambiamenti sono inevitabili.

Terzo, da un punto di vista commerciale, è una mossa perfetta. iD è rinomata per la sua tecnologia. Bethesda potrà concentrarsi su altri aspetti, non si dovrà più preoccupare di sviluppare il motore grafico. Un grande risparmio in termini di tempo e denaro. Inoltre iD pur non producendo tantissimi titoli, si mantiene proprio grazie alla concessione in licenza della propria tecnologia, che evidentemente è molto buona.


Guarda che Bethesda in passato si e' dedicata allo sviluppo dell'engine per Arena e Daggerfall, ma sin dai tempi di Morrowind lo acquista, e si chiama GamrBryo (un tempo era chiamato NetImmerse).

http://en.wikipedia.org/wiki/Gamebryo
bs8225 Giugno 2009, 10:06 #8

max8472

Veramente senza romero ID è solo una grande produttrice di tech demo. Ti ricordo che mentre carmak era un gran programmatore, romero era l'unico ad avere gli attributi per osare con le IDEE. Senza di lui DooM sarebbe stato un flop. O una tech demo.
Basti vedere la differenza tra Doom3 e Quake4... dove nel prima nn ci sono stati interventi esterni alla ID...
zesto25 Giugno 2009, 10:10 #9
Un momento...non è che Bethesda sia proprio l'ultima venuta. Ha anch'essa una grande storia videoludica alle spalle: tra i vari ricordo The Elder Scrolls e Terminator (il primo, se non erro, ad usare il vero3d in un fps e il movimento direzionale tramite mouse...anche se ad onor del vero era previsto in giochi come Duke Nukem).

Certo dispiace che una software house perda l'"indipendenza", come accadde all'epoca per la mitica Bullfrog, ma l'età dei canitnari è ormai finita. Ora ci vogliono milioni di euro per fare un gioco. L'unico auspicio è che le menti che in questi anni ci hanno regalato titoli magnifici continuino a lavorare come hanno fatto finora.
gaxel25 Giugno 2009, 10:19 #10
Bethesda non ha acquisito ID Software... è ZeniMax Media (che possiede Bethesda) che ha acquistato la casa di Carmack.

C'è una bella differenza... è come se EA comprasse Valve e scrivessero che Bioware ha preso la software house di Half Life.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^