I tre stili di combattimento di Mortal Kombat X in un video

I tre stili di combattimento di Mortal Kombat X in un video

Il trailer dedicato a Raiden ci consente uno sguardo su una delle peculiari caratteristiche del gameplay del nuovo capitolo

di Antonio Rauccio pubblicata il , alle 12:31 nel canale Videogames
Mortal Kombat
 

Netherrealm Studios e Ed Boon, durante l'EVO Tournament del mese scorso, hanno rivelato con entusiasmo la presenza di Raiden nel roster di Mortal Kombat X. Certamente Boon avrà accolto con meno entusiasmo il leak su Twitter delle immagini che confermano la presenza di Kano nel nuovo capitolo dello storico picchiaduro:

News

Proprio come con gli altri combattenti del roster, Raiden potrà scegliere tra tre stili di combattimento differenti, e gli sviluppatori hanno rilasciato un video che mostra appunto questa caratteristica del gameplay.

Nella versione Thunder God Raiden, gli attacchi basati sui fulmini saranno molto più devastanti; scegliendo lo stile Displacer Raiden, il focus delle strategie di attacco si sposterà sulle sue abilità di teletrasporto, rendendolo un bersaglio difficile da colpire; infine, per lo Storm Lord Raiden la specialità saranno delle trappole basate sui fulmini, che quando verrano innescate dall'avversario, causeranno terribili shock elettrici. Indipendentemente dallo stile scelto, Raiden conserverà alcuni dei suoi marchi di fabbrica, come il torpedo e la presa elettrica.

Il video offre anche una rapida occhiata a Kotal Khan, il successore di Shao Khan, personaggio inedito per la serie, ma viene utilizzato nel video solo come bersaglio.

Mortal Kombat X è previsto per il 2015 nei formati PC, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360 e Xbox One.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej08 Agosto 2014, 15:29 #1
Sembra un FILM! meraviglioso!
Fantastiche le tecniche di Raiden! l'effetto del teleporto ricorda i combattimenti avanzati di Dragonball Z ! Schiaffo-Schiaffo-Teleporto-Schiaffo!
Bello!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^